eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Basta messe del Papa sulla Rai pagata da tutti. Da oggi ad ogni messa trasmessa, altrettanto tempo alle associazioni laiche per lo sbattezzo e per il testamento biologico

25 novembre 2010 alle 19:50
swampthing

Rai 1, una qualsiasi domenica.
Ore 10.55: A sua immagine, programma a cura della Conferenza Episcopale Italiana.
Ore 12.00: La Santa Messa e l’Angelus del Santo Padre.

Con i nostri soldi e senza contraddittorio.
E poi vengono a fare le pulci a Fazio e Mina Welby, maledetti ipocriti! :antix: :prete:
Aderite al gruppo su Facebook: http://www.facebook.com/home.php?sk=group_16392901364354 5

Pubblicato in L'ora di religione, Povera Italia da swampthing | 58 Commenti »(Letto 9593 volte)

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

58 commenti a “Basta messe del Papa sulla Rai pagata da tutti. Da oggi ad ogni messa trasmessa, altrettanto tempo alle associazioni laiche per lo sbattezzo e per il testamento biologico

  1. ezio scrive:

    @lele
    amico, dalema bertinotti fassino pecoraro……………cos’erano, democristiani per caso? si, ma iscritti tutti rigorosamente al pci o ad altro nome subentrato ultimamente ma sempre della stessa corrente. L’unico che ha mantenuto SEMPRE la stessa idea di contrarieta’ assoluta, e’ diliberto, che non e’ MAI uscito dal binario……….. I delinquenti della finanza come li chiami tu, sono politici fuori campo, ma pur sempre politici,come daltronde gl’industriali, perche’ culo e camicia tra di essi.
    Dovesse decidere il popolo? non so’ lele. Certamente, se fosse continuamente nascosto dal……..missioni di pace………..non credo risolveresti il problema.
    E non potresti certamente ignorare la scelta del popolo, visto che siamo in democrazia……………hehe

  2. lele scrive:

    ezio
    i”grandi”,quelli che realmente decidono e non sono i politici ma i delinquenti della finanza e le loro organizzazioni mafiose come il WTO!I politici si adeguano!
    Però una distinzione va fatta:le scelte dei “grandi”sono condivise dlla destra,quella melliflua e all’apparenza liberale,la sinistra,quella vera che non accetta mafie e libertà condizionata,che la combatte,poi,ci sono,quelli della terza scelta:i dittatori che fanno i cazzi loro!Se una scelta,di chi appendere prima,deve essere fatta:i dittatori poi i destri poi i venduti o opportunisti!
    Se a decidere fosse il popolo la prima testa a cadere chi sarebbe?

  3. ezio scrive:

    @zerb
    ah, di questo non c’e’ dubbio alcuno….aria nuova vita nuova. Ma se ci mettiamo gli stessi…………………..sx o dx che sia…………….di aria nuova ci rimane quella dell’immondizia. Tanto vale che ogn’uno scelga quale odorare, visto che aria di merda e’ ugualmente. E non vuole essere una rassegnazione ben inteso, lo dico perche’ mi si accusa troppo spesso di essere uno che si rassegna………..all’evidenza, comunque.
    ciao ciao

  4. Zerb scrive:

    Diciamola tutta Ezio:
    l’errore di base fu fatto da tal Berlinguer Ministro del governo di CSX del 96, se non sbaglio, che permise un’esagerazione di assunzioni da parte delle Università, senza alcuna selezione o titoli di merito specifici.
    Poi, l’allora opposizione accettò senza aprir bocca e lasciò tale e quale lo status anche con la Moratti. Ci provò Prodi a raddrizzare l’errore ma senza riuscircivicivicivi o come cazzo si scrive, ostacolato da un Ministro del cazzo come Mussi (ebbene si, teste di cazzo ci sono anche a sinistra), ma i tagli che volete e dovete fare, non li state facendo dove servono prima che alla scuola.
    La Sanità prima e la Scuola poi (o viceversa, non mi interessa la classifica) sono di importanza vitale per l’economia ed il futuro di un paese.
    Quel che si contesta è che le cose positive sono troppo poche e dal momento che volete fare una vera riforma, perchè non farla bene anzichè tagliare ad occhi chiusi? Anche perchè, risulta che oltre ad aver tagliato le borse di studio (che di solito fanno comodo agli studenti che non sono figli di papà) lasciano le assunzioni raggirabili e la ricerca è ancora più precaria.
    Per finire, non è che prima di questa pseudo-riforma la scuola e l’Università fossero un’ eccellenza, anzi, tutt’altro.
    Ora però la peggiorate ancora.
    Morale:
    tutto quel che tocca questo governo lo rende peggio di prima.
    Fattene una ragione Ezio, c’è poco da difendere, non esiste una sola cosa migliorata.
    Aria nuova occorre, perchè ormai siamo in caduta libera !!!!

  5. ezio scrive:

    @zerb
    gelmini tremonti dx governo e chi piu’ ne ha ne metta, fai pure tutta una lista di stramaledetti stronzi che vogliono risparmiare magari per affari personali. Una cosa mi devi dire zerb, quando visco schioppa con l’appoggio di mortadella, volevano tagliare 20 mila esuberi per poter sostenere la spesa della scuola. Quante bandiere della cigl, quante manifestazioni della sx sono andate in piazza a condannare mortadella ………………….non me le ricordo, delucidami, potrei aver scordato. E dall’altra parte, sempre visco e schioppino e mortadella, dichiaravano hai media, che si doveva trovare i soldi, da qualche parte. Te lo ricordi? Occhio zerb, non faccio polemiche pro o contro nessuno, rilevo certe situazioni che coinvolgono e hanno coinvolto diciamo……la politica, per non dare nomi e cognomi.
    buon giorno.

  6. @ Zerb :
    Se lo dici tu sono convinto , che la Gelmini sia condizionata da chi tiene il portafoglio.Ma come ho detto ,vedremo come andrà a finire,con il voto al senato. Certo che se si sfascia il governo questa legge non la faranno. Questa tua affermazione da parafulmini , non l’avevo mai sentita dire neanche dai contrari.Speriamo che i fulmini ,stiano lontano dopo tutto sto temporale…Ciao grande

  7. Zerb scrive:

    @ Ezio
    quando noi facevamo i compiti di matematica o cos’altro, il voto che ci davano considerava la quantità e qualità delle risposte che davamo.
    Orbene, se analizziamo questa che è tutt’altro che una riforma ma un guazzabuglio che lascia QUASI tutto raggirabile tranne i tagli economici e l’AUMENTO dei fondi alla SQUOLA PRIVATA , ebbene potremo dire che per una cosa positiva ce ne sono cinque di pessime.
    Al chè, facciamo presto a dire che qualcosa di buono c’è, purtroppo il 90% sarebbe meglio non fosse nemmeno presentato.
    Per cui, stanne certo, chi l’ha studiata ha tutt’altro che a cuore le sorti dell’Università e della schola (con la acca) Statale.

    Poi, scusami bene, Ezio, è ovvio che c’è chi è a favore, questo non vuol dire che abbiano ragione, confrontiamo le loro teorie e vediamo chi ci guadagna e chi ci perde.

  8. Zerb scrive:

    Carissimo Gigi,
    tieni presente una cosa: la Gelmini è la portavoce di Tremonti e ti spiego il perchè.
    1. Il Ministero della PUBBLICA ISTRUZIONE dipende totalmente dal Ministero del Tesoro il quale ha la facoltà di stanziare ed indirizzare gli investimenti
    2. La Gelmini è solo un parafulmine, tant’è che si barcamena a giustificare il troiaio che stanno facendo da anni.
    3. Il principio che quel che fanno lo facciano per il bene del Paese lo vogliamo sperare, ma tutto fa pensare il contrario, chi non si lamenta sono, guardacaso, proprio i rettori delle università .
    4.quello che ha scritto quell’articolo è uno che ha tutto di guadagnato, ma l’onestà intellettuale non è cosa da tutti.

    Ciaooooooo !!!!

  9. ezio scrive:

    @zerb
    ho letto, cosa ti devo dire, che altri docenti, la pensano diversamente? Sara’ anche un luminare dell’universita’, ma ci potranno essere dei suoi colleghi, che la pensano diversamente. Allora questi sarebbero docenti coglioni, che non capiscono un cazzo. Zerb, o sulla bilancia si mettono pro e contro e si fa la media, altrimenti i suoi 6 punti non contano un tubo.
    Amico, sappiamo tutt’eddue, che chi fa’, per l’altro……non andra’ mai bene. E’ per questo che sono dei coglioni. O pensi veramente, che le cose le potrebbe metterebbe a posto unicamente la sx, visto che ha anche la maggioranza assoluta di iscritti, nel campo dell’istruzione…………..balle.

  10. ezio scrive:

    @@
    mi scuso per “gli” che sicuramente non v’e’ sfuggito

  11. ezio scrive:

    @lele
    i “grandi” voleva essere una metafora. Certo, che sono umani in tutto e per tutto…….ma sono anche intoccabili nelle loro decisioni. Comincia a mettere appeso con la testa in giu’ dalema bertinotti fassino pecoraro(che anche lui ha votato a favore) rutelli violante veltroni e mettici anche il mortadella……….e altri. Poi fai pure la lista anche degl’esponenti della dx, non mi sogno di contraddirti. Ma se fai due piu due lele, capirai, che se tutti sono a favore di certi coinvolgimenti, ci sara’ un motivo. Che loro sanno, ma che mai ti diranno. Anche gli compagni di sx estrema, sanno le motivazioni, ma fanno gli gnorri e si barricano dietro manifestazioni pur sapendo che niente cambiera?

  12. ezio scrive:

    @giulios
    piedi d’argilla che ci portano a fondo anche noi, senza che possiamo fare un cazzo. Quanto al cambiamento ottenuto dalle rivoluzioni, mah, dopo le rivoluzioni, per quanto tempo, la gente ha vissuto quello per cui si e’ battuta.
    Addirittura si dice che la dittatura la stiamo vivendo oggi con la dx al governo. Pensa tu, quale cognizione della dittatura, ha sta gente.
    Certo giulios, che dobbiamo mostrare la nostra contrarieta’, ma e’ solo dimostrazione, che risulta cosa astratta, nella testa di chi decide…………o ha gia’ deciso.

  13. @Zerb: (40)
    Ho letto tutta la storia di quel professore , penso che sia uno dei tanti che si lamentano. Poi dato che avevo un po di tempo mi son messo a scrutare, alcuni punti della legge Gelmini. (Università i punti della riforma). Il ministro cerca il meglio : non il peggio per la scuola e l’università.Per mio conto : il resto e tutta propaganda politica contro chi la vuole introdurre.Il senato sarà la prova se la legge e giusta o sbagliata : vedremo come andrà a finire.
    un saluto gigi

  14. lele scrive:

    ezio
    i “grandi”sono delle persone come tutti:mangiano,scopano ed espellono dagli stessi orifizi!grandi lo sono per le coglionate che riescono a fare,vedi la crisi economica,e perché la gente li ritiene tali.A volte succede che la gente si incazzi e allora questi “grandi”finiscono con la testa tagliata,impiccati,appesi a testa in giù!
    Aveva ragione tua madre,fanne tesoro!

  15. giulios scrive:

    Ezio,
    Se fosse come dici, nel passato non ci sarebbe stato nessun cambiamento, nessuna rivoluzione, ma solo dittature e rassegnazione. Invece la nostra contrarietà deve essere espressa sempre, a volte certi “grandi” sono soltanto dei giganti con i piedi d’argilla.

  16. ezio scrive:

    @lele
    assolutamente non e’ rassegnazione al qualunquismo, ma qui ci troviamo ha combattere alla brancaleone. Chi sei te, io noi tutti, per poter contrariare quello che hanno programmato i grandi. Sarebbe come, ora che ho le spalle rotte, voler fare le olimpiadi di sollevamento pesi. Alle riunioni di stato per certe “decisioni” i media non ci possono entrare, per poter anticiparle al paese. E nemmeno la nostra contrarieta’, e’ presa in considerazione. O pensi che i grandi, leggano il blog e ci accontentino?( accetta l’ironia).
    Ps. mia madre mi insegnava, buoni si ma coioni no

  17. lele scrive:

    ezio
    va bene tutto,ma quel “dover accettare”con il beneficio del purtroppo ha il sapore della rassegnazione al qualunquismo .La mia origine semplice e contadina mi ha insegnato che si inchina mostra il culo!

  18. Zerb:
    La leggero domani quella sfilza, ora è troppo tardi e sopratutto stanco, perchè anch’io son salito sul tetto , ma non per mostrare i miei diplomi ma per aggiustare l’antena della tv. Voglio dormir tranquillo stasera , ho tanta roba da digerire : penso che un grappino lo prenderò volentieri , anche perchè finalmente mi hai rivolto una parola.Ciao a tutti a domani..

  19. Zerb scrive:

    Ciao a tutti,
    siamo qua !!!!!! Allora Gigi, tanto per farti incazzare un pelino……..
    leggiti ben bene cosa ha scritto questo professore universitario.

    http://www.facebook.com/note.php?note_id=462851908459&id =1661942521

    Ed ora…bonne nuit a tous les amis !!!!

  20. @ Ciao Ezio:
    Io non sono morto: sto solo scrivendo per mio conto.Visto che è un po di tempo che quì non c’è niente da fare ; penso che ci sia la crisi di commenti.
    Per quanto riguarda la politica , ormai è diventata riscaldata sta minestra. Non posso metter lingua sulla difesa dei poliziotti , anche se le hanno rovesciato i furgoni. Quei studenti hanno pienamente ragione a protestare ; a cosa serve la scuola : se poi vengono promossi lo stesso : almeno per le strade si divertono.E poi se i poliziotti sono ridotti senza benzina, perchè vanno a romperle i coglioni a quei poveri ragazzi,di buona volontà, sprecando carburante ? in fin dei conti ,volevono solo tirar qualche uova : mica le bombe a mano.E poi non è forse salito anche Bersani sui tetti per gistificarli ? Non ha fatto vedere anche lui quanti voti che ha preso , per la “bauchera” ,senza che i poliziotti le rompessero il piselino. Vedi Ezio ormai siamo talmente messi male , ma talmente male : che non conviene più prettendere che i ragazzi devono studiare ,se poi c’è una Germini che le impedisce di avere i suoi diritti .La Germini dovrebbe fare in modo che ogni giorno di protesta degli studenti ,le vengono dato un premio di solidarietà. Una borsa di studio ,a tutti i componenti di ogni gruppo, che si mettono contro i pliziotti : vedrai che andranno a scaldare i banchi di scuola più volentieri , invece di affaticarsi a rovesciare camionette.
    Saranno fregnacce ,quelle che scrivo : ma vedi solo questo so fare.
    PS quasi dimenticavo , ma è mai possibile che quel cazzo di Bondi , non stia li a guardare , se piove o non piove a Pompei !!! Ormai son tre volte che crollano i muri , con quel porta sfiga! O crede che magari che sia solo crollato quello di Berlino . Dai ministro dei beni culturali :datti una mossa , stai con l’ombrello a fare il palo di sostegno, o hai paura dei fantasmi che ce l’anno solo con te che fai crollare !!! Ciao Ezio .

  21. ezio scrive:

    @@
    ok, il blog e’ funzionante

  22. ezio scrive:

    @@
    prova………prova. Devo capire se siete tutti morti

  23. ezio scrive:

    @lele
    sono due distinzioni da fare lele. L’aborto lo condanna la chiesa( e non sono daccordo pur essendo cristiano) il prezzo invece da pagare nelle missioni, e’ altra cosa. E non si parla solo di soldati, si parla anche di giornalisti. Che pur sapendo il pericolo che corrono, ci vanno ugualmente,e perche’, non mi dire per orgoglio o malattia professionale. Ci vanno per i soldi e per la carriera…….che indubbiamente sarebbe piu’ rapida. Piuttosto, quello che mi rompe il cazzo e’, che il colonelli e generali, non ne muoiono MAI, invece muoiono i soldati che percepiscono un decimo di quello che vengono pagati gl’ufficiali.
    Non mi fare la retorica……………………….non deve morire nessuno……………..perche’ sono daccordo chiaramente. Ma qui non si puo’ decidere da soli, e l’abbiamo visto anche dall’appoggio del voto di sx.
    S’e’ mosso tutto il mondo o quasi, noi dovremmo essere la mosca bianca dela situazione? e chi se la prenderebbe la responsabilita? NESSUNO lele, nessuno. Sono cose troppo grandi e che coinvolgono tutti. Non dico di doverci rassegnare, ma purtroppo di dover accettare.

  24. lele scrive:

    ezio
    se uno vuol buttarsi da un ponte per riscuote il risargimento dell’assicurazione gli dai una spinta?la spinta la da chi li manda a morte incentivandoli con i soldi!
    e se a mandarli sono quelli che difendono la vita dei “già morti”e considerano l’aborto un delitto,più che ipocriti sono persone talmente squallide da non avere il diritto di vivere!
    La politica si fa anche parlando di banalità,ad esempio: di gnocca!,quella me la farei,quell’altra va bene per prestazioni orali….,sono, indubbiamente, stupidaggini dette tra tra amici e più divertenti in presenza dell’interessata di turno.Queste stupidaggini riprese e diffuse,magari con messaggi subliminali,dai vari media, la “stupidaggine”diventa politica:la bella gnocca fa carriera e la bruttarella fa la servetta!è paradossale?forse sì.L’informazione data,non data,parzialmente data,sminuita nei contenuti,ampiamente diffusa e deviata verso fatti di cronaca inerenti a fatti drammatici successi nell’ambito familiare sono il segno politico di un preciso obiettivo culturale,come lo è la diffusione religiosa.
    Il politico,dall’ultimo parlamentare al pimo ministro,ha il dovere di rispondere alle domande che gli vengono rivolte in modo esauriente e veritiero e non con slogan elettorali.

  25. ezio scrive:

    @lele
    penso amico, che una correzione sulle morti in missione di pace, te la dovresti dare. Non io ma tu stesso, da quello che sai perfettamente. In quanto, quei sia pur poveri ragazzi, sono e erano coscienti del pericolo che correvano. Daltronde molti di loro si fanno raccomandare per andare a guadagnare qualche bel soldo ed altri, se non ci volessero andare, nessuno li obbligherebbe.
    Certo , che il canone, si sente come una tassa, e non da’ quello, che chi “paga”, vorrebbe avere. Perche’ purtroppo ci sono moltissimi evasori di tale “tassa” lo so e lo sappiamo. Ma se io non la pago, mi vengono sequestrati dei beni, dai “””nulla tenenti”””””non si presentano nemmeno sulla porta pur sapendo………………che i televisori li hanno. E questo e’ un altro lato che mi fa incazzare.
    Hai anche ragione sul fatto che si fa politica in ogni momento e per ogni occasione. Secondo come la vedo io, il presidente che delega i vari ministeri, non lo si dovrebbe nemmeno piu’ sentire e vedere. Si dovrebbe solo occupare dei suoi collaboratori e del loro lavoro punto. I media, dovrebbero SOLO rivolgersi ai ministri perche’ loro hanno il lavoro da compiere per il paese. Come d’altro canto, l’opposizione si dovrebbe rivolgere pubblicamente ai vari ministri, che non hanno risultati sul loro operato, e da LORO, ricevere spiegazioni del caso. E non al presidente, che conta come il due di coppe se la briscola e’ spade.
    E’ una mia personale visione del sistema……….sbagliato o giusto che sia, e’ la mia opinione.

  26. lele scrive:

    ezio
    anche per te il canone di 5€ annui!
    tranquillo era solo una provocazione!
    Il canone,che assomiglia di più ad una tassa,pagato da quasi tutti i residenti sul territorio italiano(vista la rottura di palle per non pagarlo è meglio pagarlo)dovrebbe garantire a tutti un’informazione corretta e,visto che stiamo parlando di tutti, una programmazione culturale equilibrata,condivisibile da tutti.
    Purtroppo la tv pubblica,di tutti,non ha queste caratteristiche:informazione incompleta,non data,scorretta,di parte,riti religiosi,propaganda politica al di fuori del periodo elettorale,cultura quasi uguale a zero…,tale servizio si chiama ancora “pubblico” o ha cambiato nome in servizio elettoral-cattolico?naturalmente visto nella globalità,nel dettaglio alcune trasmissioni,di poche ore settimanali,cercano di dare un’informazione ed una cultura corretta ed aperta a tutti.
    Rimanendo nell’argomento dell’articolo ,è corretto il contraddittorio di associazioni per la difesa per la vita che appoggiano e mandano persone ben vive e vegete a morte in quelle che loro definiscono missioni di pace?

  27. giulios scrive:

    Suslov,
    cazzo che commento!! Se lo legge rubu’ non ti salvi più
    😀

  28. Giancarlo Attena scrive:

    Suslov, ti ricordo che non’è stato annozero a collegare le fortune economiche di berulsconi alla mafia.
    Chi ha affermato, a ragion veduta, per primo che berlusconi aveva costruito il suo impero con i soldi della mafia E’ STATO
    UMBERTO BOSSI.
    Poi berlusconi se lo prese sotto braccio nella sua villa di arcore e se lo comprò.
    FINE.
    Questa è storia documentata con i video, nemmeno con le carte come si faceva una volta.
    Per me un paese normale sarebbe con una destra comandata da Fini ed una sinistra con leader Nichi Vendola.
    E poi vince chi piglia più voti.

Lascia un commento