eXTReMe Tracker

Buffoni

8 giugno 2011 alle 19:13
swampthing

«Siamo sempre l’Italia di piazzale Loreto, basta un nome in prima pagina e tutto viene infangato, quando il fatto per ora non è chiaro».

A piazzale Loreto c’erano dei fascisti di merda a testa in giù, non dei poveracci con un nome in prima pagina da infangare, coglione!

Pubblicato in Fascismo arretrato da swampthing | 7 Commenti »

tn  tags: ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

7 commenti a “Buffoni

  1. ezio ha detto:

    @@@
    io ci metterei anche battisti a piazzale loreto. A testa in giu’ ma senza averlo fucilato prima, lasciarlo a testa in giu’ fino alla fine……….. Possibile che di quell’infame non si parli in questo blog? cos’e’, un tacito CONSENSO?

  2. suslov ha detto:

    :baciamilculo: :baciamilculo: Ovvero la faccia di Buffon, notorio estremista di destra ma che fa finta di non vedere che il 10% del fatturato delle mafie viene dal calcio, come scommesse e riciclaggio, e lo sanno da decenni.
    A Roma lo sanno alcuni giornalisti radio laziali pestati qualche anno fa perchè si opponevano ad una scalata coperta dal latitante Chinaglia per conto dei casalesi, mentre il clinicaro Angelucci, che ultimamente ha cercato di scalare la Roma mentre chiude le cliniche, ha il figlio Andrea che come compagna ha la figlia del capocamorrista Ciro Maresca.
    Così come nel calcio, le mafie investono nel gioco legale e non, esploso negli utlimi mesi, nelle ecomafie, esplose pure loro, e nella speculazione edilizia, che sta mangiando il territorio.
    Il tutto mentre le procure sono sempre più vuote ele forze dell’ordine sempre più anziane e a piedi.
    Intanto l’economia reale crolla e passa nelle mani dei criminali, come dimostrano gli utlimi arresti di massa, e scendiamo a picco nelle graduatorie delle potenze industriali.
    Fortuna che il governo è agli sgoccioli, e allora si che potrebbe esserci veramente piazzale loreto (Piersilvio ha schiantato il Porsche e non si fatto un cavolo, Italia jellata).

  3. giulios ha detto:

    “siamo sempre l’Italia di piazzale loreto”…?
    magari…

  4. calogero ha detto:

    Adesso torna tra i pali e occhio alla zucca vuota quando ti tuffi.

  5. giovanni ha detto:

    non solo “boia chi molla”, il camerata voleva mettersi come numero di maglia l’88 (ovvero per i neonazi Heil Hitler con il numero 8 che sta per l’ottava lettera dell’alfabeto), e la notte del festeggiamento per i mondiali del 2006 a Roma reggeva una bandiera italiana con la croce celtica ben in evidenza. Ma il vigliacco, se glielo chiedi, fa sempre finta di cadere dalle nuvole….

  6. Zerb ha detto:

    E’ la stessa cosa che ho pensato anch’io quando ho sentito parlare quel pover’uomo di Buffon.

    Questo qui era quello che scrisse “Boia chi molla” sulla maglietta quando era nel Parma, ma si sa, di calciatori col sale in zucca ce ne son pochi.

    Il mitico Boskov diceva:
    Io penso che tua testa buona solo per tenere cappello!

  7. Maurizio ha detto:

    Finite le ferie ?

Lascia un commento