eXTReMe Tracker

dotArchivio della Categoria 'pessimismo'

()

starAnvedi la toga rossa

20 luglio 2007 alle 19:22
swampthing

Sarà proprio il placet del Parlamento a rendere possibile la procedibilità penale nei confronti di suoi membri – inquietanti interlocutori di numerose di dette conversazioni soprattutto intervenute sull’utenza in uso al Consorte – i quali all’evidenza appaiono non passivi ricettori di informazioni pur penalmente rilevanti né personaggi animati da sana tifoseria per opposte forze in campo, ma consapevoli complici di un disegno criminoso di ampia portata.

Clementina Forleo, GIP, 20 luglio 2007.

I politici presenti nelle due ordinanze sono in tutto sei. Uno, il senatore Luigi Grillo di Forza Italia, in quella legata alla vicenda Antonveneta. Nell’ordinanza relativa a Bnl e Rcs si chiede il via libera per Massimo D’Alema, Piero Fassino e Nicola Latorre (tutti e tre dei Ds), Salvatore Cicu e Romano Comincioli (entrambi di Forza Italia).
[repubblica]

Un consiglio: dateglielo questo placet. Meglio togliersi ogni dubbio. Se D’Alema e Fassino sono colpevoli di qualcosa, pagheranno.

Pubblicato in pessimismo, Politica, Povera Italia da swampthing | 10 Commenti »

starMa lo Stato dove cazzo è?

19 luglio 2007 alle 09:37
qirex

Sfogo.
Spero che molti di voi abbiano visto la puntata di ieri sera di W l’Italia diretta, su raitre.
Spero che molti di voi abbiano notato che la piazza di Locri era vuota come il nulla.
Spero che molti di voi si siano incazzati, davanti allo sfogo del padre di Gianluca Congiusta, ucciso dalla ‘ndrangheta.
Spero che a molti di voi, come me, sia salito l’odio contro lo Stato assente.

Il Post.
Dopo lo sfogo, possiamo ora ragionarci su. Ieri è andato in onda su raitre una puntata di W l’Italia diretta, ambientata a Locri, in Calabria. Si è partiti dalle denunce dell’On. Fortugno sulla malasanità, e si è finiti con il racconto del Sig. Congiusta, padre di una vittima della ‘ndrangheta. Nel mezzo della puntata si è visto di tutto, dalla Asl di Locri che era una vera e propria impresa familiare, all’assurdità del tribunale di Locri dove manca la carta per stampare, dove si registrano a mano i pignoramenti su un enorme librone (e menomale che siamo nell’era della tecnologia), e dove per fare un’udienza si fanno ore di fila in mezzo a un mare di altre persone che non c’entrano nulla. Nel frattempo si è appreso dal Procuratore Gratteri di quanto sia difficile fare un processo alla ‘ndrangheta ed essere sicuro che la pena venga scontata. Si è anche appreso come chi legifera invece di inasprire le leggi contro gli animali mafiosi, attraverso il famoso e utilissimo “rito abbreviato” non abbia fatto altro che agevolare i vari sconti di pena, semilibertà eccetera. Tra l’altro su questo punto non c’è tanto da stupirsi, vista la tendenza dello scorso governo…
In mezzo a tutte queste “belle” cose, ci ritroviamo anche chi propone di abolire l’ergastolo… ma VAFFANCULO!
Ci si chiede perché nel meridione sono tutti omertosi, ma è ovvio. Se chi ci deve difendere dai cattivi, è in combutta con i cattivi, come si fa a collaborare con il finto stato? Ci dobbiamo mettere in testa che la mafia esiste perché lo stato da quelle parti è assente! Ingiustificato per giunta! Lo stato vero da quelle parti è l’organizzazione mafiosa, che è capace di controllare il territorio con i mezzi brutali che tutti conosciamo.

Constatazione.
Le cose non cambiano. Le cose non cambieranno mai con una classe politica del genere. La volontà di cambiamento non potrà mai venire dalla punta della piramide, ma dal basso.
Noi siamo le fondamenta della società. Noi abbiamo il potere di cambiare le cose. Noi le dobbiamo cambiare, prima che il viscido gioco di politici e affini cambi irrimediabilmente anche noi.
Sono stufo, incazzato e cattivo come il male.

Pubblicato in mondo malato, Orrore, pessimismo da qirex | 48 Commenti »

starRutelli, il politico che non è informato

22 giugno 2007 alle 00:45
swampthing

Magra figura, una delle tante, di Rutelli ad Annozero. Ho visto la puntata verso la fine, ma c’era Jacopo Fo più preparato sulle politiche ambientali del governo del “nostro” ministro, un ex verde.

C’è una donna in sala, una donna con un volto incredibilmente triste. E’ di Monfalcone, la città dove sono vissuto quasi tutta la mia vita. Racconta della morte del marito a causa dell’amianto. Una morte atroce, ma molto comune tra gli operai che lavoravano alla Fincantieri e all’Enel. Sono 600 i morti per amianto a Monfalcone e dintorni, dal 1980. Sei mesi di vita, dalla diagnosi, se si è fortunati, la signora ci tiene a precisare. Qualche anno se non si è fortunati.

Dal sito amiantomaipiu.it:
Per dare un’idea delle dimensioni della tragedia basti pensare che in assenza d’amianto il mesotelioma ha un’incidenza di un caso l’anno per milione d’abitanti. Il che significa che nell’area isontina avremmo dovuto aspettarci 1 caso ogni 17 anni. Negli ultimi vent’anni, tuttavia, sono stati registrati solo a Monfalcone 240 casi di mesotelioma della pleura e circa 600 nella fascia costiera fra Monfalcone e Trieste, Nella sola sede Inail di Monfalcone, nello stesso periodo, sono state riconosciute circa 2000 pratiche per patologie asbesto-correlate.

Una tragedia, spesso ignorata dagli stessi monfalconesi.

E quando Santoro dà la parola a Rutelli, questo cosa risponde?
Non sono informato, non so.

Allora lo informiamo noi l’ex verde Rutelli:
Gli studi autoptici hanno dimostrato a Monfalcone la presenza d’amianto nel tessuto polmonare nel 70% dei maschi adulti. La situazione epidemiologica, già “allarmante”, è purtroppo destinata ad aggravarsi ulteriormente. Il tasso d’incidenza del mesotelioma è ancora in crescita a causa del suo lungo periodo di latenza. Si prevede che soltanto a partire dal 2020 potremo assistere ad un calo significativo dei casi di mesotelioma nel territorio monfalconese.

Spero di essere in quel 30% che non lo ha. E spero di non vedere più Rutelli in giro il giorno che mi diagnosticheranno un tumore alla pleura.

Pubblicato in pessimismo, Politica da swampthing | 21 Commenti »

starIl Mastellone nazionale salva Mr. B.

16 maggio 2007 alle 18:38
RedPower

Proprio quando erano tutti d’accordo, proprio quando era già pronto tutto per i festeggiamenti, proprio quando i consensi per il governo dopo il provvedimento erano destinati a salire inevitabilmente, è di poco fa la decisione dell’Udeur :mastella: di astenersi sia alla Camera sia al Senato sulla legge sul conflitto di interessi, quindi, di fatto, bloccare il provvedimento perché il governo rimane senza maggioranza.

E’ dal ’94 che stiamo attendendo una legge del genere, non c’eravamo mai avvicinati tanto, ed ora, la persona più odiata d’Italia, mette di nuovo i bastoni tra le ruote al governo.

Per i Dico era stato chiaramente il Vaticano a chiedere a Mastella di fermare l’atto sovversivo contro la famiglia. Ma per la legge sul conflitto di interessi chi è stato a convincerlo? Il mistero si infittisce…

Riuscirà il nostro 1% umano a fermare la democrazia? La risposta nella prossima puntata…

Pubblicato in pessimismo, Politica da RedPower | 24 Commenti »

starForza Mafia vince in Sicilia…

14 maggio 2007 alle 17:43
swampthing

Sembra che la CDL abbia ancora fatto il pieno in Sicilia. Della serie squadra vincente non si cambia.
Del resto un’isola con gente così simpatica ed un sole ed un mare meravigliosi, non può mica pretendere anche di vivere libera dal giogo della mafia. La Famiglia è importante.

Pubblicato in pessimismo, Politica da swampthing | 38 Commenti »

starEr Mahico VS Sirti SpA (3°round)

9 maggio 2007 alle 16:09
er mahico

Ci risiamo.
Quando gli stagisti cominciano a infortunarsi in massa per l’inesperienza, quando l’età avanzando riduce le capacità dei loro uomini, quando i clienti si lamentano della scarsa o nulla esperienza dei loro ‘supertecnici’ che di super hanno solo la raccomandazione…

Chi chiama la Sirti SpA per lavorare e non collezionare le ennesime magre figure?
Ma uno dei migliori ovviamente, osannato dai suoi colleghi per la totale mancanza di paura nei lavori rischiosi, apprezzato dai capisquadra (quelli veri) per la professionalità nella cura dei particolari di un lavoro difficile, ricercato dai clienti per il numero impressionate di siti attivati nei suoi anni di operatività con soluzioni semplici coraggiose e altamente tecniche.
insomma mi hanno richiamato. chiedendomi di portare il curriculum.
Continua »

Pubblicato in Autocelebrazioni, mondo malato, pessimismo da er mahico | 17 Commenti »

starChe bello è già estate

26 aprile 2007 alle 13:34
swampthing

tintarella.jpg

E le ragazze udinesi corrono ai ripari, perché la prova costume si è anticipata di un paio di mesi. Tutte a fare footing e a bere intrugli sciogli grasso. Perché è importante arrivare in spiaggia belle e pronte. Anche i centri estetici vedono un boom di prenotazioni per farsi le lampade. Arrivare in spiaggia bianchicci è da sfigati.

Quei noiosi ambientalisti sperano già nell’apocalisse, solo per prendere qualche voto in più alle elezioni, ma pensiamo ai vantaggi dell’effetto serra. Innanzi tutto basta geloni e infreddature. Basta con quell’abbigliamento invernale che copre tutto: non è sexy. Poi gli amori estivi dureranno almeno due mesi in più! Ci sarà più tempo per fare sesso occasionale con sconosciuti o appena conosciuti in spiaggia o nelle discoteche della riviera romagnola.

In fondo anche uno importante come George W Bush ha detto che non bisogna essere disposti a modificare il proprio stile di vita. Evvai! 365 giorni di estate e festa all’anno! meglio di così?!

Pubblicato in mondo malato, pessimismo da swampthing | 16 Commenti »

starNovità dall’Iraq

22 marzo 2007 alle 16:40
marco

Il primo ministro iracheno Maliki incontra il segretario dell’ONU, Ban Ki-Moon a Baghdad. Viene quindi organizzata una conferenza stampa, in cui il primo ringrazia il secondo per l’improvvisata, affermando che la sua visita “rappresenta una grande spinta per il processo politico in Iraq” e aggiunge che spera che l’ONU svolgerà “un ruolo per risolvere i problemi regionali che potrebbero influenzare la stabilita” nel suo paese.
Mentre vengono spese inutili parole di circostanza, la realtà li richiama con la voce di un forte botto (probabilmente l’hanno sparata talmente grossa che qualcuno ha voluto superarli).
Stamattina un’autobomba è esplosa nel quartiere di Al-Amiriya, provocando un morto e due feriti.
Il colmo è avvenuto però nel quartiere di Dora: è stato assalito addirittura un carro funebre che andava a Najaf per un funerale. I morti sono così raddoppiati e ci sono stati altri due feriti.
Si vive in un clima disteso, e si muore serenamente, nella più ampia libertà!

Pubblicato in Guerra Globale, pessimismo, Politica da marco | 6 Commenti »

starCapitalismo / Democrazia.

19 marzo 2007 alle 09:42
qirex

L’uomo è un animale che si differenzia dagli altri per poche, tipiche, peculiarità. L’uomo è in grado di formulare pensieri complessi. L’uomo, tra le altre cose, ha una cosa che gli altri animali non hanno: la coscienza. Purtroppo l’uomo, sempre un animale è… quindi è naturalmente incline a lasciarsi andare a comportamenti bassi, bassissimi. L’esempio lampante è il continuo desiderio dell’uomo di prevalere sui propri simili. Il mezzo più veloce è senza dubbio la violenza. Ma c’è un altro mezzo messo a disposizione dalla sapienza dell’uomo, il potere, che va a braccetto col denaro. Grazie al denaro, quindi l’uomo può soddisfare i suoi più bassi istinti. Questa è la base del capitalismo. Diventare ricchi, affermati e di successo sulle spalle degli altri. Grazie al lavoro degli altri. Nulla di nuovo, mi direte in coro. Che dire allora della democrazia? Altra invenzione dell’infinita sapienza umana. Più che un’invenzione, la moderna democrazia è la distorsione della democrazia come la intendevano i filosofi classici. Insomma, quella moderna è una presa per il culo secondo cui si fa credere a qualcuno di essere libero quando in realtà è uno schiavo. Uno schiavo pronto a dare tutto pur di non chiedersi il perché della sua condizione. E ci troviamo a far parte del grande, enorme, infinito sistema a ingranaggi che è il mondo. Un sistema per cui se ti fermi, comunque vieni trascinato dagli ingranaggi intorno a te. Allora tenti di sovvertire il sistema, tenti con tutte le tue forze di girare nel senso opposto. Ma il sistema ti individua e ti taglia i dentini. Puoi girare al contrario quanto vuoi, ma quelli vicino a te non se ne accorgono, o comunque non se ne curano. E il sistema va avanti.
La democrazia, che va tanto a braccetto col capitalismo in realtà è una palla di dimensioni immani. Basta guardarsi intorno… l’Italia, gli Stati Uniti, tutti quei paesi che si fanno portabandiera della tanto decantata democrazia. Secondo voi sono sistemi democratici? Secondo me no, anzi. Ne siamo l’antitesi.
Il capitalismo non è democrazia. Questa democrazia non è libertà.

Pubblicato in Ottimismo, pessimismo da qirex | 2 Commenti »

starServitù militari e Programma dell’Unione

11 febbraio 2007 alle 15:51
swampthing

In questo quadro reputiamo necessario arrivare ad una ridefinizione delle servitù militari che gravano sui nostri territori, con particolare riferimento alle basi nucleari. Quando saremo al governo daremo impulso alla seconda Conferenza nazionale sulle servitù militari, coinvolgendo l’Amministrazione centrale della Difesa, le Forze Armate, le Regioni e gli Enti Locali, al fine di arrivare ad una soluzione condivisa che salvaguardi al contempo gli interessi della difesa nazionale e quelli altrettanto legittimi delle popolazioni locali.
[pagina 109, Programma dell’Unione]

Non servono commenti, vero?

Pubblicato in Guerra Globale, pessimismo, Politica da swampthing | 4 Commenti »