eXTReMe Tracker

Congedo per le nozze gay: cronache dal nordest bigotto e arretrato.

16 luglio 2007 alle 11:57
calogero

Siamo nel Nord Est ricco e industriale, quello dove i genitori con figli con nomi da soap opera made in USA, vestiti alla moda, scendono dal SUV rigorosamente in doppia fila, mentre vanno a comprare il pane a 150 metri da casa.
In questo felice angolino d’Italia, succede che un dipendente dalla regione Friuli Venezia Giulia ottiene dalla giunta regionale un congedo matrimoniale. Il fortunato sposo è un funzionario e l’altro fortunato sposo è un militare belga.
Si sviluppa una polemica dagli alti contenuti intellettuali. Il noto politico -triestino d’adozione- Roberto Menia (AN), conosciuto pure come Roberto Mena, è intransigente: “osceno il congedo, concesso dalla regione al suo dipendente sposo di pseudo nozze omosessuali”. Cita poi la Costituzione che tutela la famiglia e i fantomatici principi del Diritto Naturale e -va tanto di moda- la deriva zapaterista (magari ci fosse nds).
Tal Isidoro Gottardo, forzitaliota:”La giunta, più che una scelta dettata dalla certezza del diritto, ha voluto caricare il fatto di un significato politico che corrisponde ad una tendenza ormai chiara in questa maggioranza”. Bravo, lui ci è arrivato. Questa maggioranza rispetta la felicità di tutti senza considerare l’orientamento sessuale… e perché mai dovrebbero?
Blasoni, anche lui forzuto ma forse favorevole al provvedimento, non potendo dirlo s’incasina in una comica dichiarazione in cui si dichiara:”non contrario a provvedimenti favorevoli alle singole persone purché non si arrivi a dare dignità di famiglia ai nuclei composti da omosessuali”. Una dichiarazione nitida, una roba tipo “le convergenze parallele”. Favorevole a provvedimenti sulle singole persone… ma gli hanno detto che ci si sposa in due???

[dichiarazioni tratte dal Piccolo del 16 luglio 2007]

Pubblicato in Fascismo arretrato da calogero | 18 Commenti »

tn  tags: , , , , , , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

18 commenti a “Congedo per le nozze gay: cronache dal nordest bigotto e arretrato.

  1. luckygnolo ha detto:

    Puah, che schifo!! I gay si dichiarano trasgressivi ma aspirano alla vita coniugale con tanto di viaggio di nozze e figli maschi che verrano educati come dei futuri gay senza che possano scegliere.

    Cercate di spacciare il vostro esistere contronatura il più possibile vicino alla normalità che non avrete mai, fate pena e anche un pò senso….

  2. ezio ha detto:

    Quante polemiche inutili. Se la sx , al governo, approvasse tutte le riforme per i gay, non ci sarebbero problemi. Ma sta difatto che una parte di sx non e’ daccordo. Allora perche’ accanirsi contro la dx. Approvatele voi, con la vostra maggioranza e non tirate in ballo cagate che non servono a niente se non per avere altri spunti a poter scrivere contro la famigerata dx, che non e’ nemmeno al governo.

  3. Sharphead ha detto:

    Che bello affermare il nulla incastrandolo in una forma perfetta.

  4. hicks ha detto:

    “non puoi negare il loro diritto alla filiazione, e questo è l’unico aspetto problematico della vicenda”

    e questo chi lo dice?

  5. hicks ha detto:

    Lord Raven, se ti ripassa in mente di ridire che a napoli stiamo tutto il giorno con il mandolino in mano a cantare funiculi’ funiculà, passa prima per la mia pizzeria,
    Di sabato o domenica sopratutto, cosi ti prendiamo a calci nel sedere io, mio padre, mia madre, mia sorella, mio nonno, mia nonna, mio zio e magari se son di passaggio qualke mia cugina, dato che ci apriamo il deretano da 30 anni e da 3 generazioni per riuscire ad avere qualcuno in famiglia in grado di studiare senza che sia costretto ad abbandonare gli studi per collaborare.

    clen, scusami, mi spieghi cosa hai contro i GAY?

  6. save ha detto:

    Ti volevo solo ringraziare per avermi citato “sono quello che mandò l’email ai papaboys per il concerto di Manson nel 2003” ciao … sono su msn !!

  7. qirex ha detto:

    per lord raven, guarda che bigotti e arretrati non vuol dire scansafatiche.
    manco il significato delle parole…

  8. evileyes ha detto:

    Sì, svegliati, lavati il viso e guardati bene allo specchio!
    E cerca di capire che siete esseri antropomorfi anche voi.
    Come diceva Lucio Dalla, “ma non ti accorgi che stando in alto
    vedi il mondo da lontano”?
    A volte vivere con i piedi per terra aiuta a godersi le cose semplici e le persone semplici, che spesso sono migliori di tanti che si credono educatissimi.

  9. Lord Raven ha detto:

    Bigotto e arretrato ‘sto paio di p.l.e!
    Il fatto è che prima di pensare a problemi come quello dei gay, del tetto per i clandestini, dei diritti delle zoccole e di tutte queste fregnacce da studentelli fancazzisti da piazza forse ci cose più serie e preoccupanti che coinvolgono la popolazione del nord-est!
    Stiamo meglio di altre regioni? Forse è vero… ma ce lo meritiamo! Lavoriamo come matti da mattina a sera,sabato incluso! Prova a vedere se a Napoli succede! Ci divorano di tasse per i nostri redditi che secondo loro sono da ricchi e invece sono solo il giusto per una vita dignitosa dopo 12 ore di lavoro al giorno!!
    Nord-est…. Svegliati!!!

  10. luca bg ha detto:

    cosi bigotto e arretrato che trascina tutta l’economia italiana e permette ai politici di fare la bella vita! comunque sul piano giuridico se autorizzi il matrimonio degli omosessuali non puoi negare il loro diritto alla filiazione, e questo è l’unico aspetto problematico della vicenda. :nono:

  11. calogero ha detto:

    @clen hai “dimenticato” il pezzo finale dell’articolo che dimostra quanto avanti e’ la giunta FVG e quanto pessimi siono i politici di destra. e anche tu che dai le notizie incomplete.

    La giunta, però, ha deciso di andare oltre: venerdì ha accantonato la delibera per il ricorso al tribunale e, perentoria, ha invitato i dirigenti a rilasciare a Papa il permesso per il viaggio di nozze. «Abbiamo preferito – spiega l’assessore friulano al personale, Gianni Pecol Cominotto – sciogliere il dilemma con una decisione in chiave europeista».
    [lastampa.it]

  12. calogero ha detto:

    @clen
    uno si sposa e ottiene la licenza matrimoniale. Io lo trovo ineccepibile. Se poi una legge lo impedisce ai gay questa e’ una legge sbagliata che va cambiata, Il fvg si dimostra avanti, ma non la destra somara e zoticona come sempre.
    Tu comunque hai parlato di lobby gay e di notizie incomplete, mentre l’articolo verteva sulle dichiarazioni ridicole degli esponenti del centro destra regionale. Ma bisogna spiegare sempre tutto?

  13. clen ha detto:

    Non sono cazzate:
    Il regalo più gradito è stato quello della Regione Friuli Venezia Giulia: il congedo matrimoniale, un anno dopo le nozze. Lo sposo è un italiano dipendente dell’ente, l’altro sposo è belga. L’unione gay è stata celebrata ad Anversa, dove i matrimoni tra omosessuali sono riconosciuti, così come i diritti civili connessi. La giunta regionale, di fronte alla domanda di congedo allora avanzata da Giulio Papa (che ha 30 anni e da sei è impiegato nella sede di Bruxelles), adesso ha votato all’unanimità: concesso. E’ una scelta che fa discutere perché non ha precedenti: il presidente Riccardo Illy e i suoi assessori la definiscono coraggiosa e illuminata, l’opposizione la bolla come oscena. Di certo lascia aperti molti interrogativi, tanto che gli uffici legali della Regione hanno più volte espresso dubbi giuridici. Gli amministratori, per questo, si sono già dichiarati disposti a rifondere gli eventuali danni all’erario.
    Giulio Papa da anni vive a Bruxelles, dove ha conosciuto il suo attuale coniuge. In Belgio il congedo matrimoniale è dovuto per legge anche agli sposi gay. «Se non vivessi lì, quella richiesta non l’avrei avanzata», puntualizza il funzionario. Ma quella domanda di ferie fuori dalla norma da un anno crea imbarazzo ed esitazioni. Le prime perplessità erano state sollevate dai dirigenti dell’ufficio personale, che avevano chiesto un parere legale. Il verdetto dell’avvocatura non lasciava spazio a ulteriori interpretazioni: prevale il diritto italiano, quindi al dipendente gay non è permesso assentarsi dal lavoro per andare in luna di miele.
    Ma lo sposo non si è dato per vinto e ha prodotto il parere di un giurista esperto di nuove convivenze, Matteo Bonini Baraldi. Nei funzionari regionali le sue tesi hanno fatto nascere il sospetto che il collega in trasferta qualche ragione ce l’avesse. Così gli uffici, spesso inclini ad alzare le mani davanti alla fredda burocrazia, hanno proposto una delibera per sottoporre il caso al giudice del lavoro. […]

    Fonte: laStampa.it

  14. calogero ha detto:

    infatti clen, non capisco cosa ci trovassero di strano i politici della destra in un provvedimento corretto preso dalla giunta del FVG.

    Per quanto riguarda le “delle lobbies omosessuali che ormai infestano e comandano in Europa” mi sembri uno dei suddetti politici: scarso.

  15. swampthing ha detto:

    clen, smettiala di “infestare” questo blog con le tue cazzate. grazie.

  16. clen ha detto:

    Il solito trucco delle lobbies omosessuali che ormai infestano e comandano in Europa: dare la notizia incompleta per fuorviare la realtà. Il matrimonio(!!!) è avvenuto in Belgio, dove è permesso, e il funzionario ha avuto le ferie che gli spettano di diritto

  17. calogero ha detto:

    fa certe dichiarazioni per mantenere il livello… basso

  18. swampthing ha detto:

    Roberto Menia… quello che ha fatto un’interrogazione parlamentare su un videogioco sulle foibe, suscitando l’illarità degli sloveni… stanno ancora ridendo.

    stendiamo un velo pietoso.

Lascia un commento