eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Distretto 13. Le brigate della morte (a Roma)

12 novembre 2007 alle 16:21
swampthing

Ve lo ricordate il film Distretto 13, uno dei capolavori di John Carpenter?
Una gang senza volto, tiene sotto assedio un distretto di polizia in via di smantellamento a Los Angeles.

Un assalto in piena regola, un blitz di centinaia tifosi contro una caserma della polizia in via Guido Reni a Roma, la caserma delle volanti nella zona del Flaminio. Un altro assalto al commissariato di polizia di Porta del Popolo, messo sotto assedio da decine di teppisti con spranghe, tondini di ferro e sanpietrini. [corriere.it]

Questa volta è reale, non è un film horror (sembra il claim di un film di Dario Argento).

I teppisti si aggregano spontaneamente, un po’ come i black bloc nelle manifestazioni pacifiste. Niente è organizzato. Un evento come la morte di un tifoso laziale da il via alle violenze, ma sarebbe potuta essere una qualsiasi altra cosa. Ultras, estremisti, delinquenti, malavita, tutti insieme appassionatamente. Perché il calcio non c’entra nulla. Il tifo non c’entra nulla. C’entra l’odio per le forze dell’ordine, quello si. E tanta rabbia repressa da sfogare.

Roma trema, la polizia ha le mani legate. Perché ha ragione Cossiga, sparando sui teppisti questi non ci riproverebbero una seconda volta. Ma a me Cossiga fa schifo.

Pubblicato in Orrore da swampthing | 32 Commenti »(Letto 7524 volte)

tn  tags: , , , , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

32 commenti a “Distretto 13. Le brigate della morte (a Roma)

  1. Lixor scrive:

    E’ chiaro che rimprovero chi fa apologia dei crimini di domenica, non a chi come Nicola Andrucci combatte con metodi democratici. Non si può accettare che i poliziotti assassini restino impuniti. Solo che i criminali di domenica sera non sono certo meglio. La reazione esagerata non potete pretendere di giustificarla da una parte e demonizzarla dall’altra, è un discorso non obiettivo, ma condizionato da pregiudizi.

  2. Lixor scrive:

    La prossima volta i teppisti di merda faranno meglio a fare la rissa a casa loro e non in autostrada. E poi quando le prendono fanno le vittime!!! Ma vaffanculo!!! che merda! Fare i teppisti per strada sì e difendersi da quelli che incendiano no? Ma sì, siamo il regno di barabba! Lo sbaglio dello sbirro c’era ma è stato preso come pretest, anche perché non se la sono presa con lui ma con la prima caserma che capitava a tiro. E i poliziotti feriti erano colpevoli magari, ma non più del tifoso ucciso da quello sbirro del menga che non sa neanche fare il suo lavoro. Comunque, ciascuno risponda delle sue azioni:_ lo sbirro scemo per il suo folle gesto, i teppisti della guerriglia urbana intrapresa da loro. La reazione di quei criminali è esagerata ma comprensibile? Solo la loro? Non anche quella di chi si è stufato di loro e gli spara? Le risse fatele a casa vostra! Buona permanenza in Somalia!

Lascia un commento