eXTReMe Tracker

Ecco i Pacs, anzi no, i Dico

11 febbraio 2007 alle 14:17
Kahless

Non so se ve ne siete accorti, ma giovedì il governo ha approvato (ebbene sì) un disegno di legge sui Pacs, che poi non si chiamano nemmeno così ma si chiamano Dico (che ipotizzo significhi DIritti dei COnviventi), e la cosa strana è che il disegno è stato redatto dalla Pollastrini e da (udite udite!) Rosy Bindi!
FERMI! Aspettate a stappare quello champagne! Indovinate chi si è opposto alla legge….no, a parte la Chiesa… si, proprio :mastella:, che però, visto il fatto che era isolato, che addirittura Binetti & C. erano favorevoli al progetto, ha visto traballare la poltroncina sotto al culo e ha dichiarato di continuare a sostenere il Governo Prodi!!
In più non dovrebbe nemmeno mancare l’appoggio dei laici della Cdl, che si sono francamente rotti del servilismo della coalizione verso la CEI.

Rosica il Ruini, rosica… ma del resto se vuole entrare nei meccanismi della politica deve ancora imparare una cosa già assodata da tutti: mai fidarsi di Mastella :fkoff: :cipisciosopra: :mastella:

Pubblicato in L'ora di religione, Ottimismo, Politica, Rosiconi da Kahless | 44 Commenti »

tn  tags: , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

44 commenti a “Ecco i Pacs, anzi no, i Dico

  1. Ago ha detto:

    Adesso sono venute!!! :mrgreen: :ok: Questo quì cos’è? Un masochista? :bigballs:

  2. Ago ha detto:

    Ma perchè le faccine di oops ed allah non mi sono venute? 😳 :allah:

  3. Ago ha detto:

    :oops:Scusate! Dopo “comprendo” c’andava il punto esclamativo non il punto di domanda! Comunque guardate che anch’io sono contrario agli eccessi del capitalismo, secondo me il padrone non deve poter licenziare nessuno senza giusta causa ad esempio se un dipendente non la pensa come lui, ma mica c’è bisogno di abolire il capitalismo per questo, bastano le regole dello stato liberaldemocratico per difendere anche i lavoratori. Ed adesso faccio una piccola esercitazione: :bla: :shootme: :yeah: :celebrate: :bio:  :allah:

  4. swampthing ha detto:

    un po’ come i cattolici con la croce al collo che poi mettono le corna alla moglie?

  5. Ago ha detto:

    Ma certo che comprendo? Però se uno è di sinistra ma non vuole abolire del tutto il capitalismo cosa se ne fa dei simboli come la falce e martello o la stella rossa che vedo in questo sito? Mi sembra un problema di coerenza logica, falce e martello significa comunismo cioè assenza di proprietà privata, lo sanno anche i bambini…. per esempio che ne dite di un capitalismo laicissimo e forse anche un pò di sinistra come quello della Svezia, dell’Olanda o della Danimarca? Mica ci sono solo gli USA!

  6. hicks ha detto:

    @ago

    ago, essere di sinistra non vuol dire automaticamente essere per il socialismo reale e per l’abolizione della proprietà privata. ne essere per la dittatura del proletariato. questa cosa riesci a comprenderla?

  7. swampthing ha detto:

    c’è sempre wikipedia per cercare le cose che non si sanno.

    ti ho spiegato che terrorpilot è un nome scelto prima dell’attentato alle torri gemelle.

    rispetto a questa tua affermazione “Significa che già prima dell’11 Settembre del 2001 si sapeva che negli Stati Uniti c’erano degli aspiranti dirottatori islamici che volevano fare degli attentati e che voi in qualche modo avevate simpatia per loro visto che gli avete dedicato il nome del sito”
    non meriti risposta alcuna. potrei spiegarti l’origine del nome terrorpilot, ma davanti a tale malafede preferisco non farlo.
    stando alle cazzate che hai scritto, secondo te potrebbe arrivarmi la CIA a casa… ma non arriverà. con questo penso che il discorso si possa chiudere qui.

  8. Ago ha detto:

    Ma poi a pensarci bene, caro Swampthing, non siete stati così chiari nel rispondermi, non mi hai spiegato bene perchè questo sito TerrorPilots si chiama Piloti Terroristi. Insomma voi i piloti terroristi kamikaze islamici li giustificate o no?

  9. Ago ha detto:

    Scusa Swampthing, ma cosa sono le FAQ? Sai io non me ne intendo di gergo informatico.

  10. swampthing ha detto:

    io alle domande ho risposto…
    prima di fare domande inutili, comunque è sempre meglio leggersi le faq, come la netiquette comanda.

  11. Ago ha detto:

    Ma questo sito mi piace proprio perchè stimola la mia curiosità e mi fa venire voglia di porre delle domande! La cosa non ti lusinga?

  12. FrankL-ar ha detto:

    Ma, dico io, uno non può farsi un sito in santa pace senza dover rispondere ad un interrogatorio ? :mrgreen: Ti piace, bene, non ti piace, in rete ci sono miliardi di siti…

  13. Ago ha detto:

    Per Swampthing che ha detto:”Quante domande… sei dei Testimoni di Geova?!” E perchè mai ti indispongono le mie domande? Forse che in questo sito ci sono dei segreti? Se voi il nome TerrorPilot lo avete scelto prima dell’11 Settembre 2001 che cosa cambia? Siete stati voi a dire che TerrorPilot in inglese significa “Piloti terroristi”, mica sono stato io! Significa che già prima dell’11 Settembre del 2001 si sapeva che negli Stati Uniti c’erano degli aspiranti dirottatori islamici che volevano fare degli attentati e che voi in qualche modo avevate simpatia per loro visto che gli avete dedicato il nome del sito. Da quando in quà si dedica il nome di un sito a qualcuno che si disprezza? E poi il fatto che quì in alto c’è pure la donna con i Raj-Ban ed il mitra mi fa pensare che voi simpatizzate per il terrorismo sia rosso che islamico, perchè sennò non mettere una innocua ragazza sempre con gli occhiali scuri ed il vestitino sexy ma con una semplice bandiera rossa al posto del mitra? A proposito di chi mi dice che dovrei dedicarmi al giardinaggio dico questo: E voi allora a cosa dovreste dedicarvi che passate il tempo a scrivere su questo sito?

  14. marchwind ha detto:

    Ago, hai bisogno di un hobby. Francobolli? Giardinaggio?

Lascia un commento