eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Gasparri, il fasciopaternalista provocatore

21 dicembre 2010 alle 13:30
calogero

gasparri_mona.jpg

Quando vedo Gasparri in tv mi chiedo come sia potuto accadere. Anche se poi mi consolo pensando che, se ce l’ha fatta uno come lui, allora ci sono speranze per tutti. Il Gasparri, un tipo dallo sguardo diversamente sveglio, l’altro ieri chiedeva arresti preventivi per i violenti, o supposti tali, visto che se gli arresti sono preventivi, gli arrestati non hanno ancora fatto nulla. I deprecabili scontri di Roma hanno tra i loro effetti collaterali quello di liberare il lato fascistoide degli esponenti di governo che, in barba alla costituzione, invocano la limitazione delle libertà personali, prima che un reato venga commesso. Perché prevenire è meglio che curare. Una ricetta tanto semplice e accattivante quanto falsa e legalmente impraticabile, ma di forte impatto, talmente forte che i telespettatori di rete4 si sentiranno rassicurati dal governo del fare.

Poi si giunge al fasciopaternalismo, una variazione rassicurante del fascismo tutto manganello e carcerazione preventiva: tenete i figli a casa. Secondo il prolifico pensiero di Maurizio, i genitori dei manifestanti dovrebbero tenere i figli a casa per evitare i rischi correlati agli incidenti. Insomma, vorrebbe risolvere il problema (per lui) dei cortei facendo leva sull’autorità paterna. Mi sembra una solenne cretinata. Anche perché la risposta che arriva oggi è il livello record della disoccupazione, che non fa certo star tranquille le nuove generazioni e nemmeno le vecchie.

Si sa che tra governo che tenta di riformare l’istruzione e studenti, non c’è mai stato amore e concordia, nemmeno quando le riforme le tentava il centrosinistra, ma di certo c’è anche il fatto che il livello delle risposte alla piazza non è mai stato di così basso livello. Sembrano frasi pronunciate più per provocare che per risolvere.  Buttare benzina sul fuoco, nella speranza che ci scappi di nuovo il morto.

Pubblicato in Berluscones da calogero | 14 Commenti »(Letto 8963 volte)

tn  tags: , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

14 commenti a “Gasparri, il fasciopaternalista provocatore

  1. ezio scrive:

    @darlene66
    oggi i giornali riportavano delle cosette per niente dolci, riferite a fini e bocchino. Intrallazzi milionari, ma certo e’ sempre quella, parlare male ma agire peggio……………….almeno gasparro, come lo sopranomini tu, non ne e’ implicato. Lode a fini, lode al pd, che tutto hanno, meno che il coinvolgimento di fattacci da galera eh? O mettiamo sul piatto tutte le vivande, altrimenti non si possono dare giudizi spesso a vanvera, tanto per dire male di tizio sampronio.

  2. darlene66 scrive:

    @Alessio.
    Come sei buono!Chiamare Gasparro-il ramarro,banale,è un complimento.E’ un povero [email protected]@@zo,che per avere un pò di attenzione su di se,va in tv,a sparare [email protected]@@tte a go-go,sbavando su ogni argomento.Ma questo e altro ci passa il convento!Pardon,il Parlamento! :vomit: :vomit2:

  3. Alessio scrive:

    Tra i tanti politici che Berlusconi e Fini hanno il ‘merito’ di aver lanciato nella scena pubblica, considero Gasparri il meno brillante, il piu’ banale.

  4. Porto scrive:

    Lele, quando smetterai di gridare al comunista ! al comunista! sarà troppo tardi.
    Ci saranno Stecca 66 e Zerb con i cosacchi del Don sotto casa tua e allora potrai chiamare Gasparri finchè vuoi.

    Ecco Stecca e Zerb in un’immagine d’archivio :

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://2.bp.blogspot. com/_ueUcyOOw7gk/TI98zZAX6YI/AAAAAAAAAcY/LVALF2CZIHI/s16 00/comunisti-russi.jpg&imgrefurl=http://liberipensierifo rmia.blogspot.com/2010/09/formia-concerto-di-nicola-piov ani.html&h=506&w=758&sz=45&tbnid=h1Jb83FTBnWqhM:&tbnh=95 &tbnw=142&prev=/images%3Fq%3Dfoto%2Bdi%2Bcomunisti&zoom= 1&q=foto+di+comunisti&hl=it&usg=__0RSCI-x3s_GLgNrkfKvdQi m9bJg=&sa=X&ei=dQoTTcr9PMLJswb6vLHyDA&ved=0CCEQ9QEwAw

    prima ho mandato il post con il pc di un collega

  5. ezio scrive:

    @lele
    quindi sentirsi dare dei fascisti dev’essere accettato. Dare dei comunisti e’ da condannare. A me non da fastidio quando danno del comunista, mi spacca piu’ i coglioni quando danno del comunista a sti 4 arlecchini che di comunismo non sanno un cazzo e altri che l’hanno (per convenienza) dimenticato.

  6. lele scrive:

    i fascistoidi sono diventti timidi porcellini sotto le mammelle di mamma porca da arcore!ora gridano:al comunista,al sovversivo!Sono ritornti alle origini:sbraitano solo quando sbraita il porcone!

  7. Stecca 66 scrive:

    Quindi se ho ben inteso l’inderdetto Gasparri ha sputtacchiato le solite sciocchezze e banalità fasciste,cioè senza bisogno di prove inconfutabili basta che uno SIA SOSPETTATO e si trovi per puro caso a margine della massa di manifestanti per arrestarlo.
    Sento puzza di TESTO PUBBLICO DI SICUREZZA.

    @ Porto, sei venuto a perseguitarmi anche qui :bigballs:

  8. ezio scrive:

    @zerb
    ma certo, ma certo che non sono in mezzo ai pacifici, ma sono davanti dietro o da qualche parte………..ma ci sono……..perche’ dunque, vengono ferite persone che manifestano pacificamente, se sono lontane e distinti dai vandali. Ma te la lascio per buona, dai che sono bravo.
    Mi convinco sempre piu’ che la sx e’ padrona della scuola, che dici……………….. :mrgreen:

  9. Porto scrive:

    Ah !!! Non toccatemi Maurizio Gasparri !!!
    Fuoriclasse indiscusso della diplomazia internazionale memorabile la sua uscita nel giorno dell’elezione di Obama : Bin Laden ha esultato alla nomina di Barack.
    Uomo di sani principi e di cristallina moralità estremo difensore del Cristianesimo feroce nemico delle cellule ( forse per invidia ) paladino della famiglia tradizionale intesa come focolare domestico, centro degli affetti cioè masculo fimmina ed eventuali picciriddi, nonché protagonista della famigerata legge.

    Dai fatti dell’epoca .

    “Era il 1 aprile 1993: Maurizio Gasparri era un parlamentare missino di 37 anni, con un passato di giornalista al Secolo d’Italia e di dirigente giovanile, sempre alla corte delle persone giuste, da Almirante a Fini, a Tatarella.
    Quel giorno un centinaio di militanti del Fronte della Gioventù cinge d’assedio la Camera, bloccandone l’ingresso.
    Le forze dell’ordine vengono colte di sorpresa, per lunghi minuti gli “assalitori” spadroneggiano.
    Le cronache parlano di biglie e monetine contro le vetrate d’ingresso, di insulti, di un tentativo di aggressione ad alcuni deputati, mentre si alzano cori da stadio contro i politici corrotti.
    Siamo nel pieno della bufera di Tangentopoli.
    Sempre le cronache dell’epoca raccontano che ai contestatori si uniscono diversi parlamentari del Msi: tra questi Gasparri, Buontempo, Pasetto, Nania e altri.
    Sotto il giubbotto i manifestanti indossano tutti una maglietta con la scritta: “Arrendetevi, siete circondati”.
    Gasparri è in mezzo ai contestori, solo l’intervento dei carabinieri evita che la situazione degeneri quando dai missini si alza il grido “All’attacco”.
    Finisce tutto con qualche spintone: giustificazione risibile per la magistratura che indaga Gasparri e colleghi, oltre a 30 attivisti.
    L’ipotesi di reato è di turbativa dell’attività del Parlamento, tutto finirà senza conseguenze per i parlamentari missini.”

    Un eroe dei tempi moderni !!!

    AVVISO AI NAVIGANTI N° 1

    ATTENTI AL KGB RISORTO

  10. Zerb scrive:

    Ezio, porcapaletta !!!
    Ma come faccio a spiegarti che i violenti non sono quelli che vogliono veramente manifestare?
    Ma com’è che non vedete che stanno strumentalizzando la violenza dell’altro ieri per non far manifestare nessuno?
    Dai, su, nessuno dice che la violenza è giustificata, inoltre perchè si ripercuote contro a chi manifesta.

    Poi, detta come va detta, dove stanno i provocatori ed i violenti?
    Non certo tra gli studenti.

    L’altro aspetto da considerare è il numero dei partecipanti agli atti vandalici che questa volta ha fatto pensare.
    Ed analizzare questo fatto è indispensabile per capire il malessere di una parte della popolazione sempre più consistente.
    Si, lo condanno, ma come mi sforzo di capire un governo che è sempre più distante dalle ns necessità, comprendo più facilmente la rabbia di chi manifesta.

  11. ezio scrive:

    @zerb
    due tre…….quattro facinorosi, possono essere giustificati sempre a volto scoperto in ogni caso. Amico, 100 e piu’, armati per di piu’, sono una cosa non piu’ controllabile anzi, una forza di traino alla violenza. Si sa’, non caschiamo dalle nuvole cazzo. E quindi zerb, se in una classe c’e’ un violento indomabile, lo si espelle dalla scuola giusto? perche’ dovete fare i predicatori di fiabe, se si vuole eliminare quei 100 alle manifestazioni. Non si parla di “ucciderli” ma di metterli in condizione di NON nuocere. Io sono daccordo. Cazzo zerb, tanto varrebbe dichiarare guerra alle istituzioni ai beni comuni e quant’altro, torniamo alla rivoluzione, alla guerra civile ricazzo………….so’ che tu saresti DACCORDO……………….. 😀 ma capiscimi……………l’italia e’ di tutti…..non solo di chi la pesa come te…………….voi……………..io? non lo so boh.

  12. Zerb scrive:

    A me fa ridere chi pensa che Gasparri parli per una strategia della tensione per esasperare gli animi o quant’altro.
    Lui è un semplice, nel senso che non ci arriva a pensare oltre al suo naso.
    Lui le spara e basta, quello che gli altri interpretano è affar loro.

    Ezio, ti sbagli.
    A Roma cera qualche centinaio di migliaia di manifestanti che NON hanno fatto vedere giusto perchè sono avvenuti i noti fatti.
    Nessuno che va a manifestare pensa a tirarsi la zappa sui piedi, perchè sa benissimo a cosa va incontro.
    Anche i violenti.

  13. ezio scrive:

    @@@
    se si desse valore ai telespettatori di fede, non ci sarebbe storia per il nano.
    E comunque, se gasparre fascistone, consiglia i genitori, di dare un occhiata ai figli e a quali compagnie fraquentano, non e’ proprio da condannare, oh?
    Ma rassicuratevi, il vapo fascista e’ spronato a sx. Chissa’ se riuscira’ a redimere qualcuno, o diventa un democristiano…………LUI.
    Il morto? e’ sicuramente una cosa da mettere sul piatto delle possibili disgrazie……manifestando in questa maniera.

Lascia un commento