eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Il bombarolo universale

6 gennaio 2011 alle 22:59
Spartaco

Ratzinger l’ha detto, nella messa di oggi per celebrare l’Epifania: dietro al Big Bang c’è Dio.

E’ vero che da quel grande botto si è creato l’universo, ma pur sempre un botto è stato. Ancora una volta Ratzinger ha voluto dare il suo personale tributo all’Italia.

Ebbene sì, nei botti di fine anno, così indecentemente pagani nella loro sguaiatezza profana, così impietosamente rappresentativi della pochezza di un popolo, si cela in realtà il ricordo  di un momento solenne: il Big Bang, il grande botto da cui in fondo anche noi siamo nati. Operato dalla mano di Dio, che dunque è il bombarolo per eccellenza.

Anni di storia si riscattano; la Chiesa giustamente si riappropria di quanto la propaganda atea e populista le ha sempre strappato: la forza generatrice e purificatrice della bomba, che sì, è vero, armò la mano di anarchici e tirannicidi, ma il primato spetta al Padreterno, che da un unico grande botto creò il mondo.

Potentemente simbolica è anche la circostanza scelta dal Papa per riaffermare “ex-cathedra”, dal soglio di Pietro, questa grande verità: la circostanza dell’Epifania.

Se a Natale i cristiani ricordano che il Messia Gesù è nato a Betlemme in una condizione di povertà e che solo poveri pastori lo hanno riconosciuto, l’Epifania  ci ricorda che anche uomini che non avevano la fede nel Dio di Israele, uomini sapienti, forse potenti, ma sicuramente di buona volontà, sono stati coinvolti dall’evento della nascita di Gesù.

I Magi , che appartenevano alle genti e alle culture d’oriente, estranei al popolo eletto, senz’altro diversi per lingua e per religione, si ritrovano accomunati sul percorso di una speranza che abita tutta la storia umana e si mettono in cammino da lontane contrade per omaggiare questa speranza. L’Epifania dunque come festa della cultura, se per cultura si intendono i valori universali dell’uomo, basati sul sapere e sulla conoscenza, che rompono ogni barriera e predispongono alla ricerca del bene comune.

Ratzinger l’ha celebrata da par suo: con un sano richiamo all’oscurantismo, al ciarpame tomistico-aristotelico, all’arroganza dell’integralismo chiesastico, che rappresenta lo stalinismo culturale della storia.

Pubblicato in L'ora di religione da Spartaco | 18 Commenti »(Letto 7691 volte)

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

18 commenti a “Il bombarolo universale

  1. ezio scrive:

    @@@
    chi loda e vota questa sx, “E'” una fan di mortadella, difatto……..lo vogliono RISVEGLIARE DA LETARGO.Sono i vostri “amati” che vedono in lui una possibile ricrescita del pd(partito democratico DELLA SX e lui e’ un democristiano) chissa’ se un giorno sara’ il nano a far CRESCERE il pd……… 😉

  2. ezio scrive:

    @lele
    cazzo m’era sfuggito, ma sai, con gl’animali, oltre il cane, non ho molta dimestichezza…………….

  3. suslov scrive:

    Certo è sconcertante che ad inizio ventunesimo secolo inoltrato il mondo veda l’affermazione dele forme più deteriori di intolleranza religiosa, politica, culturale ed economica a livello mondiale con l’integralismo islamico, la chiesa reazionaria di Ratzinger, il neoliberismo demenziale di politici analfabeti come Bush o berlusconi, i metodi aziendali primitivi da settecento inglese (sempre loro, gli odiati culattoni capitalisti protestanti, fortuna che la cultura anglosassone sta morendo) di Marchionne oppure l’egoismo localistico della Lega coi suoi conati (di vomito) razzisti ed antimeridionali, mentre il sempre più elevato sviluppo tecnico e scientifico dovrebbero portare ad un nuovo umanesimo ed una tolleranza universale.
    Ma tant’è, forse ogni parrocchia vede spegnersi il suo credo e reagisce con le manganellate.
    Comunque la lega viaggia spedita verso la secessione, checchè ne dica Napolitano, dopo aver avuto il federalismo fiscale farà cadere il governo per sostituire berlusca con treconti, e sopratutto potrebbe far saltare Formigoni in Lombardia per smantellare il sistema di potere di Comunione e Liberazione e quindi prendere il controllo di tutto il nord, puntando poi alla secessione.
    Formigoni potrebbe essere eliminato per via giudiziaria, assieme a berlusca.

  4. @@
    Veltroni sputtana Bersani come bersani sputtana Veltroni.Stassera in tv. Chi se la ride è Vendola assieme al rottamatore. Questi sono i fan di Prodi, cosa vuoi saper Giancarlo Attena. Una volta per ognuno fa male a nessuno. Due mesi fa c’era il fascista che sputtanava il nano, ora stà zitto mogio e mogio.E il nano và a Trieste proteggere gli ucelli in cattività.

  5. lele scrive:

    ezio
    quelo che passeggia con l’asino è governatore nel nord-est!ed è il degno compagno di quelo del piemonte!

  6. Giancarlo Attena scrive:

    Troppo difficile capire che qui nessuno è un fan di Prodi…

  7. Ma non lo sapevi Ezio , che con il maiale si son fatti il mortadella.Questo è il loro problema.

  8. ezio scrive:

    @lele
    ma non dicevate che passeggiava con l’asino, ora s’e’ fatto anche il maiale…….troppo buoni cazzo……..

  9. ezio scrive:

    @@@
    di quello che s’e’ combinato in suo nome, LUI non ha colpa alcuna. Troppo facile, bestemmiarlo, perche’ un suo apostolo ha fatto il porco o lo sta facendo.

  10. Spartaco scrive:

    Cristo appartiene alla storia dell’umanità, con le sue luci e le sue ombre. Come tutti gli uomini, d’altra parte. Quelli che se ne sono appropriati, per compiere in suo nome misfatti che lo fanno rivoltare nella tomba, ammesso ne abbia una, sono i veri bestemmiatori. Che vadano all’inferno, se esiste. Se poi non esiste…che ci vadano lo stesso!

  11. darlene66 scrive:

    Ciao prepù!!!!!
    E nemmeno dalla casa del Grande Flagello.Basta avere la tessera giusta,e sei salvoooooooooooo!

  12. lele scrive:

    ezio
    noi sconfiggeremo i musulmani,abbiamo la super arma:il ministro calderoli in mutande che passeggia con il maiale!

  13. ezio scrive:

    @spartaco
    bravo, bella descrizione della storia di cristo. Ci sarebbero tante altre storie, da raccontare con quell’ ironia che hai usato nell’articolo, ma forse sarebbe troppo pericolosio……………………vero?
    Se vuoi parlare di ratzinger, parla di lui e non mischiare merda col torrone.
    Era ora, che quei quattro coglioni di cristiani(cosi’ li paragonate) si sveglino e si rivoltino alla prepotenza del razzismo(perche’ i mussulmani sono razzisti). Scoppiera’ una guerra mondiale, piu’ prima che poi, per questa piccola fiammmella che s’e’ accesa. Ma voi ci ridete. Complimenti
    Pensate per caso che i cristiani colpiti, chiedano a ratzinger se ribellarsi o meno?
    sbagliato…………

  14. Prepuzio scrive:

    E Dio si fece l’uomo, ma quando questi urlò dal dolore e si liberò dalla stretta con un calcio nei testicoli, il Signore bestemmiò in aramaico, ma siccome aveva la tessera di Forza Italia e poi del PdL non fu cacciato da Paradiso Extraterrestre.

  15. Giancarlo Attena scrive:

    La chiesa è “La Conservazione” e ratzi è il suo duce.
    La sua carità conserva i ricchi e i poveri.
    :cccp:

  16. Zerb scrive:

    Resto sempre dell’idea che non è stato un Dio a creare “l’uomo”, ma l’uomo a crearsi un Dio.
    Ciò non è in conflitto con chi ha Fede, ma mi fa considerare diversamente quali siano le nostre priorità.
    L’uomo (non l’individuo) innanzi a tutto, sempre e comunque.

  17. giulios scrive:

    Cazzo, ma per arrivare a questo schifo di umanità che ci troviamo oggi, di cui l’Italia è uno degli esempi più lampanti con i suoi politici, le sue escort, le sue ingiustizie, i suoi cardinali, la sua falsa informazione, le sue mafie, la sua corruzione, la sua evasione fiscale, il suo scarso rispetto per la natura ,
    il suo clericalismo ecc ecce ecc , occorreva un Big Bang?
    Ma bastava una scoreggia

  18. lele scrive:

    bravo spartaco!
    è l’oscurantismo religioso,e non,quello che guida la gente di questo pianeta!

Lascia un commento