eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Il Milanese di Avellino

9 gennaio 2011 alle 00:32
Spartaco

Generalmente dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna, almeno così si dice.

Questa massima però non vale per Berlusconi, che notoriamente dalle donne rimedia solo guai, gli spillano quattrini e gli fanno fare figure di niente.  I suoi sostenitori fanno finta di niente, ma solo perché sono uomini di niente anche loro. Probabilmente la massima non vale nemmeno per i collaboratori di Berlusconi, anche perché di donne, quelle che a vario titolo sono presenti nella compagine governativa, ce n’è già abbastanza. Visto il casino che sono capaci di combinare, le altre è meglio lasciarle a casa a far la calza.

Non è detto però che, se dietro l’uomo non c’è una donna, non ci sia un uomo.

La storia è piena di eminenze grigie. I democristiani di ieri, che sono i papà dei berlusconiani di oggi, amavano circondarsi di uomini oscuri che di fatto manipolavano le situazioni dietro le quinte. Anzi, a volte questi pupilli riuscivano a far le scarpe ai loro benefattori. Come a dire l’allievo superava il maestro.

Come successe a De Mita con Sullo.

Entrambi della provincia di Avellino. Come Mastella, direte voi? No, perché Mastella è di Benevento. In compenso però sono di Avellino Nicola Mancino, Gerardo Bianco, Biagio Agnes, Giuseppe Gargani, Gianfranco Rotondi, Francesco Pionati e Milly D’Abbraccio.

Della provincia di Avellino è anche Marco Milanese.

Colonnello di Tremonti, lui è colonnello di nome e di fatto. Della Guardia di Finanza, dove è rimasto fino al giorno che Tremonti se l’è chiamato al fianco, o per meglio dire, dietro. Adesso, che è deputato del pdl e se uno vuol parlare con Tremonti è meglio se parla con lui, tiene tre lauree e si fregia del titolo di professore ordinario. E’ pure molto vicino a Cosentino. “ All’amico Nicola – ha detto pubblicamente – esprimo incondizionata solidarietà”. Come all’amico, oggi il Milanese avellinese ha qualche problema con la giustizia.

Una truffa colossale di diecine di milioni di euro nel ramo delle assicurazioni, l’operazione Malta, dove il Milanese risulta indagato, nemmeno a dirlo, per corruzione. Al punto che i magistrati hanno sentito in gran segreto il suo protettore, il ministro Tremonti.

Un altro infortunio, dunque. Sarà perché nel governo di Berlusconi ci sono troppe donne.

Pubblicato in Politica da Spartaco | 9 Commenti »(Letto 7314 volte)

tn  tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

9 commenti a “Il Milanese di Avellino

  1. ezio scrive:

    @giulios
    non sono solo elettori di sx, che si sono astenuti dal voto, altrimenti la dx avrebbe ottenuto ben piu’ numeri dei tanti che ha preso. E se continua cosi’, a votare saranno quattro gatti e due topi. Ma il risultato non cambiera’, perche’ uno scappa col formaggiuo, l’altro rincorre per riprendersi il formaggio e………..chissa’, anche il topo. :mrgreen:
    Daccordissimo a cambiare RADICALMENTE e promuovere gente nuova, che pensi al paese e non a gonfiare le proprie tasche e quelle di amici e parenti.

  2. seka scrive:

    nano non è grande tutto in piu è un grand uomo di merda delinqiente lui e tutto :violent: suoi leccaculi ma quando a fregacre italiani sono numero uno

  3. giulios scrive:

    Sono stati loro stessi col loro narcisismo, protagonismo e litigiosità continua a portarci a questo punto ( l’astensione degli elettori di sinistra è una delle più alte degli ultimi anni), occorre gente nuova per ripartire da zero
    😥

  4. ezio scrive:

    @giulios
    no, hai letto bene, delinquere a sx o passare a dx e truffare. Perche’ , tu dici che a sx non delinquono?
    Vendola e’ gia morto ancora prima di nascere. Chiedilo a dalema bersani veltroni fassino franceschini rutelli………le donne non le nomino nemmeno…………ma se vuoi, mettici anche diliberto………grande amico di vendola…….
    Altre due cose sono quasi vere…………..pd ha del pdl e il pdl ha del pd, si sono divisi apposta tra sx e dx………….i due poli……..si attraggono….hehehe.
    Non so quanto non ci siano fan del mortadella qui, ma spero comunque di no, sarebbe squallida la cosa.
    L’aglio non lo sopporto da trent’anni e da venti ho perso fiducia nella sx(mi riferisco a quella vera) cosa dici ne e’ stato la causa? :mrgreen:

  5. Spartaco scrive:

    Certo che mangiare solo aglio dà poco piacere all’esistenza. Meglio se all’aglio si alterna caviale e champagne, magari un giorno sì e uno no. Sempre che uno se lo possa permettere. Il colonnello Milanese dice che denuncia un reddito di 800.000 euri all’anno. Ha tre case, una a Cannes, una a Courmayeur e una a Milano e il 50% di alcune società estere. Cosentino invece il reddito ce l’ha più basso, ma in compenso ha 86 proprietà immobiliari, tra case, terreni e cose similari. Secondo me Milanese e Cosentino fanno a meno dell’aglio. Un ottimo esempio, per quelli che ne vogliono emulare la fortuna.

  6. giulios scrive:

    Zerb,
    purtroppo non ne sopporto nemmeno il minimo odore, per me è simile al berlusconismo, al fascismo e al clericalismo bisogna che ne stia lontano. Mia moglie quando è incazzata con me, mette una piccola fetta di aglio abilmente cammuffata insiema alle patate fritte .
    Buon appetito ( senza aglio).

  7. Zerb scrive:

    Beh, che dire, caro giulios,
    io l’aglio lo vedo come il Comunismo.
    A piccole dosi è un toccasana nonchè gradevolissimo ed aggiunge quel tocco che manca.
    Inoltre è uno dei più potenti battericidi che esistano in natura, come il Comunismo lo è per l’egoismo umano, prima fonte di guai a cui nessuna religione si è mai opposta, anzi, ha sfruttato a suo uso e consumo.
    Però mangiar solo aglio…………………

  8. giulios scrive:

    Ezio,
    forse è più esatto scrivere ” ..passare a SX o delinquere a DX..” dove appunto come dici tu, hai voce e notorietà ( perchè a molti italiani va bene così). Per quanto riguarda la sinistra, semplicemente non c’è, la strada di Vendola è in salita, finchè ci saranno i soliti nomi alla guida del PD per quanto mi riguarda e penso per quanto riguarda tutti coloro che scrivono qui, potrebbe anche sparire o aggiungere una sillaba a PD e farsi chiamare PDL, non cambierebbe molto. Nessuno qui è fan di mortadella , semplicemente viene fatto presente il paradosso esistente in questo paese dove coloro che dovrebbero fare opposizione a sinistra non la fanno e per battere il nano come è accaduto, bisogna sperare nel male minore, in un onesto democristiano. Praticamente noi non abbiamo nessuno da “amare” con ottime possibilità di rinunciare a anche a votare, voi invece continuate sempre e comunque a difendere il nano anche se volete negarlo.
    Un’ultima cosa molto importante, forse ho scoperto un punto in comune con te,
    odio l’aglio e nella sua vicinanza mi comporto come il conte dracula.
    ciao

  9. ezio scrive:

    @@
    la gente di dx e’ furba anche se truffaldina. E’ una calamita per tutti gli incerti se delinquere a sx o passare a dx. Ma per aver voce e notorieta’ c’e un modo solo……….legarsi al nano.

    non servono altri commenti vero?

Lascia un commento