eXTReMe Tracker

Il Nano amico

14 febbraio 2010 alle 00:50
Spartaco

 Dopo Gheddafi, ecco un altro ineffabile personaggio  della variegata  interlocuzione berlusconiana: Sali Berisha. Qualche tempo fa così diceva di lui il Corriere: “Sali Berisha: l’uomo che ha traghettato l’Albania dal più retrivo comunismo dell’Est al più corrotto capitalismo dell’Ovest.”  “Le sue gravi responsabilità per i fatti del 1997, mentre era in carica come presidente della repubblica, quando il paese finì in una specie di anarchia con circa 2.000 morti, non sono mai state chiarite” (Wikipedia).

Personaggio ambiguo, spudorato nella menzogna, pronto a negare l’evidenza e a rigettare le accuse sui nemici. Invischiato fino al collo nel bieco regime del tiranno Enver Hoxha, di cui Berisha era medico personale. Come Berlusconi nasce dalle ceneri della Democrazia cristiana, nell’ottica di quella continuità del potere per cui tutto cambia perché tutto resti com’è, così Berisha dalle macerie della nomenclatura stalinista.

 Una specie di Putin, non a caso anche lui amico di Berlusconi. Come Putin ha stracciato la tessera del partito e ha aperto le porte ai capitali stranieri, puliti e non: un fiume di denaro sotterraneo invade il Paese e lo corrompe fino al midollo, al punto che la mazzetta è richiesta per la più banale autorizzazione, per il più semplice permesso.

Ebbene, per una singolare coincidenza, il più ostinato avversario di Berisha si chiamava Fatos Nano. Oggi invece il Nano amico, Berlusconi.Che gli spalanca le porte per un’impresa epocale: il nucleare in Albania. Non è escluso che Tartaglia abbia fatto molto più danno che non qualche dente e il setto nasale. Al Cavaliere deve avergli toccato il cervello.

 L’Albania è una polveriera. La questione balcanica non è chiusa. Se si domanda a un albanese quanti albanesi conta l’Albania, lui risponde che sono 8 milioni: 4 entro i confini disegnati a tavolino e altri quattro tutt’intorno, irredenti, che aspettano solo il momento di ricongiungersi  alla grande Patria. “La religione dell’Albania è la causa albanese. Non indugiate in chiese o moschee, verso il prete o il pope non avete nessun dovere, unica ragione di speranza è amare il vostro Paese”, diceva Vaso Pasha, poeta del Risorgimento albanese.

 Il tutto mentre i rigurgiti di un etnicismo mai sopito si concretizzano in organizzazioni statuali  che i regimi storicamente consolidati cercano di esorcizzare promettendo il posto nel club, come a dire fate i bravi, che vi prendiamo: Croazia, Macedonia, Serbia, Montenegro, Kosovo, Bosnia Erzegovina… Dice che
la Puglia la centrale atomica non la vuole. E Berlusconi non la fa.

 Gliela fa fare all’amico Berisha, a settanta chilometri di distanza. Tanto è largo il  Canale d’Otranto.

Pubblicato in Vita quotidiana da Spartaco | 314 Commenti »

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

314 commenti a “Il Nano amico

  1. […] Il Nano amico  Dopo Gheddafi , ecco un altro ineffabile personaggio  della variegata  interlocuzione berlusconiana: Sali Berisha . Qualche tempo fa così diceva di lui il Corriere : “ Sali Berisha : l’uomo che ha traghettato l’Albania dal più retrivo comunismo dell’Est al più corrotto capitalismo dell’Ovest. blog: terrorpilots | leggi l’articolo […]

  2. lele ha detto:

    ezio
    rispondere al tuo commento mi è difficile,come mi sarebbe difficile rispondere al ragazzo,un pò attempato,che crede nella favola di babbo natale o di biancaneve o dei poteri sopranaturali di super-men o o all’esportazione della democrazia o alla totale castità del super-silvio nazionale……
    Se,poi,la tua è provocazione,beh mi faccio quattro risate!

  3. ezio ha detto:

    @zerb
    non e’ questione di benpensanti, e’ questione di morale. Una che fa sciopero della fame( in verita’ solo dieta) per ottenere la droga libera, la vedresti, come governatrice di qualcosa, tu?Io no, scusa. E’ una mia visione, poi gl’italiani, faranno quello che vogliono. Tanto, va da sola, che cazzo vi preoccupate. Io non lecchero’ certamente, nessun francobollo, che acquitero’ nel lazio.
    serwos

  4. ezio ha detto:

    @lele
    lele e’ stato testimoniato che nelle moschee, oltre a pregare, si formano gruppi fanatici e terroristi suicidi. In nome di maometto magari, ma invece anno capito pure loro che il petrolio e’ la ricchezza. E per loro, non si riferisce a risorse per crescere il paese, ma per fare guerre. Lo dicono, e’ stato provato, ed io ci credo. Quindi credo anche, che si deve fare in modo di eliminare il male dall’origine. Se hai tempi delle crociate, poteva succedere questo anche nelle chiese, non lo so’ sinceramente, sta’ di fatto , che nell’era contemporanea, ovvero nel nostro xx secolo, queste cose non scedono piu’. Diverso, nelle moschee.
    Pertanto, occhio, potresti saltare con le palle anche tu, pur ammettendoli nel mercato, loro non conoscono nessuno, quando devono immolarsi. Un cristiano, difficile che s’ immoli per la chisa, perche’ e’ peccato, e anche perche’ si rifiuterebbe cazzo.

  5. Zerb ha detto:

    ……….certe forze politiche di tutte le sponde,e che sono contro la droga, dare in mano un potere come governatore, ad una personcina, che tifa la droga libera? …………..
    A chi ti riferisci a Vendola? E ti scandalizza uno che vorrebbe liberalizzare le droghe leggere e non chi fa gli interessi della mafia/camorra/’ndrangheta?
    Ah, hai una bella scala di valori, vantati sai!!!!
    P.S. ma chi si fa una canna per te è un lazzerone, vero?
    quello è il crimine, altro che fottere il prossimo e fargli saltare col tritolo il cantiere !!!
    Ma dai Eziooooo !!!!!!
    I benpensanti sono i peggiori di tutti, sono quelli che più detesto perchè a loro le sfighe non capitano mai e quel che conta è la parvenza e non la sostanza.
    Spero che tu non ti riconosca tra questi.
    Gute nacht, Ezio !!!!

  6. lele ha detto:

    ezio
    non sono,per natura,permaloso…
    Personalmente abbatterei tutte le chiese e il vaticano!nel senso che le adibirei a musei in quanto racchiudono gran parte dell’umano ingegno architettonico,pittorico e scultorico(meno quelle “moderne”),ma per rispetto all’altrui pensiero o idea o credenza non mi permetterei di farlo.
    Le campagne contro la costruzione delle moschee,del natale “bianco”…che cosa sono:il rispetto dell’altrui pensiero?

  7. ezio ha detto:

    @gigi
    ci sono altri 15 articoli successivi a questo, dove si confrontano comm. IN questo abbiamo raggiunto 307, la gente si stanca, anche se dell’articolo in se’, si parla poco e quindi e’ molto varieggiato l’indirizzo ai commenti. Comunque cicia, finache’ sulla posta vedo richiami qui, rispondo. Se rimaniamo noi due, ok, alemoche’ swamp non chiuda per esubero comenti.
    caro gigi, sulla politica, la vedo grigia(non nera). Vediamo se la “mafia” del nano porta tanta gente al richiamo organizzato dal pdl, la lega, dice bossi , ci sara’. Vediamo, certo, ho i coglioni a ventaglio, con sta opposizione di merda, con questa magg. che si fa infinocchiare da quattro insulsi. E non so’ nemmeno, come possano, certe forze politiche di tutte le sponde,e che sono contro la droga, dare in mano un potere come governatore, ad una personcina, che tifa la droga libera? Contenti loro.
    ciao gigi

  8. ezio ha detto:

    @lele
    scusa, non voleva essere un offesa assolutamente credi. Lungi da me’ il giudicare. Era rivolta in maniera generalizzata lele e quell’inidirizzato a te, era come un esempio niente piu’.
    Sempre e comunque lele, l’intelligenza e’ anche rispettare le idee altrui……….il linguaggio anche, se poco comprensibile, altrui. La relta’, non bisogna essere intelligenti credo, ma piuttosto non tonti.
    ciao e scusa nuovamente

  9. lele ha detto:

    ezio
    L’intelligenza è,anche:
    “comprendere a fondo la realtà, le idee e il linguaggio”
    c’è qualcuno della lega che corrisponde a quanto su scritto?
    p.s.non ho mai detto e neanche mai pensato di essere più intelligente di altri.
    La tua interpretazione la trovo alquanto banale.

  10. @ Ezio :
    Dato che vedo che sei solo tu a postare , non ti sembra strano che in questo blog si stanno allontanando quasi tutti i vecchi fedeli : di qualche tempo fa? Questo mi fa pensare che il dirigente o la redazione fanno ben poco per tenere in piedi questo blog. E mai possibile che quasi ad’ un tratto non ci siano più nulla da argomentare ? Guardo altri blog e giornali it , ma mai non c’è stato un rallentamento come qui dentro. Quando che tempo fa quasi tutti, si davano da fare per farsi distinguere. A me dispiace, perchè oltre di aver conosciuto gente : bensì non di persona , con loro ho avuto il modo di discuttere , in diverse questioni ache se erano contradditorie al mio modo di pensare.Vorrei sapere da te come la pensi di questa diminuzione di commentatori ; io mi son fatto un’opinione , che qualcuno abbia frenato di parlare di politica ,a causa della campagna elettorale. Cambiando discorso: hai visto che anche i grandi se la fanno sotto : credevano di essere insuperabili, ma hanno trovato i deboli che li hanno frenati : parlo di calcio: del (ci s’azzecca) discutteremo alla prossima. Ciao gigi: e postami qualche volta !!!

  11. ezio ha detto:

    @lele
    volevo anche dirti, che non tutti della lega, sono come il figlio di bossi. L’intelligenza l’abbiamo tutti, sta a noi svilupparla o solamente a concentrarla per le cose, che maggirmente attirano ogni singolo individuo. Tu, come tutti, non sei piu’ intelligente di nessuno lele, sarai al limite piu’ colto di qualche altro. Ma ci rimane sempre la mannaia dell’ignoranza, tu sai delle cose, altri ne sanno delle altre, ergo, tutti colti tutti ignoranti :whistling:

  12. ezio ha detto:

    @zerb
    ti ho risposto ed e’ sparito il comm. lo rimando e mi dice che ho gia inviato tale comm. Cazzo, dov’e’ andato

  13. ezio ha detto:

    @lele e gigi
    e che’ e’, parlate come un enciclopedia?

  14. ezio ha detto:

    @zerb
    eccomi, m’hanno scaldato con 2 scariche ma non si ricordavano che ho lavorato 39 anni nel campo dei 3400 volts continui, e le prime sono andate in malora. Hanno “ricordato”, e allora avanti con il 14000 alternato, e sono riusciti a fare quello che volevano(tanto io dormivo)hehe.
    No zerb, non serve togliermi un po’ di dxstrorsina. Il socialista che ho dentro, e’ ben riparato da quei schemi, che usa la finta sx lagnosa e senza programmi. E ti diro’, che a questa sx, nemmeno ci tengo a mettermi in evidenza.
    Grazie del tifo e concordo con la frase che hai terminato il comm.

Lascia un commento