eXTReMe Tracker

Il ruffiano

25 novembre 2010 alle 00:27
Spartaco

emilio-fede.jpg

“ Chi per denaro o altro interesse fa da mediatore nelle tresche amorose altrui “,
dice il dizionario.

Sinonimi di ruffiano sono: lenone, magnaccio, mezzano, pappone, protettore, paraninfo. Per estensione la parola significa anche leccaculo, leccapiedi, lecchino, mantenuto, manutengolo. Quanto vale l’immagine di un ruffiano? E quanto costa ripararla se viene danneggiata? La risposta è ovvia: nulla, perché non si può riparare una cosa che non c’è.

Così, dopo la faccia di bronzo del Cavaliere, ecco quella porcellanata di Fede, a somiglianza degli apparecchi igienici. I cazzotti ci sono stati, è vero, con minaccia di morte. Giusta dunque la querela per lesioni e minacce. Ma il danno di immagine il suo avvocato se lo poteva risparmiare. Perché si è trattato di un incidente del mestiere.

Al contadino all’aperto nei campi può capitare di prendere qualche goccia d’acqua.

Al ruffiano può capitare di beccare qualche pugno in faccia.

Pubblicato in Berluscones da Spartaco | 16 Commenti »

tn  tags: , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

16 commenti a “Il ruffiano

  1. ezio ha detto:

    @lele
    oh lele,si puo condannare la violenza nelle manifestazioni che DOVREBBERO essere pacifiche? ho visto il video del chiappetta, ebbene, da quello che ho capito, si rivolgeva ai violenti della manifestazione, non a tutti. Poi si lascia alle solite cagate di “cappucci rossi”””che potrebbe evitare, ma non per questo come lo si trova per strada, gli si deve scagliare contro e pestarlo. Ecchecazzo. Tanto varrebbe, che armato per difesa personale, gli sparasse in faccia. Dai cazzo. Sto facendo un discorso, che vuole essere contro la violenza. D’altro conto lele, la legge ti condanna, se alle offese rispondi con le mani, ci sara’ un motivo.
    Poi ti posso dare ragione su tutto, o quasi, della violenza psicologica che CERTE
    persone possono incutere sulla gente. Ma allora, facciamo i tex willer e viviamo in mezzo a…..bang bang……..zip zip. Tanto ce ne sarebbero per tutti, motivi per farsi giustizia con le colt anziche’ con le parole……………visto l’ignoranza che c’e’ in giro.

  2. lele ha detto:

    ezio
    http://www.televisionando.it/s/emilio-fede/
    è questa l’immagine di un pacifista?

  3. ezio ha detto:

    @lele
    di quale violenza si parla, lele, del peronaggio a cui si condanna la “violenza” nell’essere un lecchino, sia pure alla nausea, o un cazzotto in faccia. Sarebbe grave dare la stessa importanza.

  4. lele ha detto:

    ezio
    il problema non è il pugno o lo sputo ma la violenza!

  5. ezio ha detto:

    @zerb
    hehe, non e’ difficile il quiz. Comunque, anche se l’individuo lecca il culo ogni volta che caga il nano, non per questo bisogna menarlo.
    Le prepotenze di cui ti riferivi, sono passibili di denucia, tanto vale rivolgersi alla legge, visto che s’ha tanta fiducia in essa………………….
    Io zerb, dovevo menare per fare merenda, per fare una partita al pallone tranquillamente, per stare in pace menytre studiavo, per bere la mia acqua a pranzo( ne veniva data una bottiglia da litro per 4 e basta. Ed ogni giorno era pasta scotta con sugo di formaggio americano…….non so se lo conosci, e’ risiduo di guerra, arancione,puzzolente e t’asciugava il palato in maniera atroce. E il bello era, che chiaramente dovevi batterti con i piu’ grandi. Se ce l’ha facevi, mangiavi bevevi giocavi studiavi e scrivevi a casa, altrimenti merda.
    Eh si, la spalla……………..aspetto che mi chiamino per la fisioterapia all’ospedale…costo del tiket. Altrimenti andro’ in clinica da mio figlio a PAGAMENTO, visto che non e’ sua hehehehe.
    ciao grande

  6. Zerb ha detto:

    @ Ezio
    io non mi sono mai azzuffato in vita mia, la violenza mi terrorizza, non so se per la sberle che ho preso da mia madre o per cosa, ma quante volte vorrei avere la cattiveria per menare qualche prepotente.
    E la prepotenza si manifesta in tanti modi, uno dei tanti è non riconoscere le ragioni altrui e offenderlo addirittura, schernirlo storpiandone volutamente il nome per sminuirne il rispetto dovuto, prepotenza è sparlare e metter sotto falsa luce un individuo sapendo di ferirne la sua dignità.
    Prepotenza è fregarsene dei propri errori e accusare altri delle proprie malefatte-
    Prepotenza è non rispettare le regole comuni e pretendere che gli altri rispettino le tue.

    Ecco Ezio, se quel che ho scritto ti ricorda qualcuno, il mio commento non è stato inutile.

    Occhio alla spalla. Ciao

  7. ezio ha detto:

    @lele
    non ho presente il fatto, ma sicuramente sara’ verita’, Cio’ non toglie lele, che ad uno sputo si puo’ rispondere con un altro sputo. Ad una castagna in faccia, e’ difficile, per tanti motivi.
    E comunque lele, io avevo perso tutte le amicizie per la mia prepotenza(dovuta da 6 anni di collegio………………..meglio stare zitti). Ora le ho riconquistate e mi sono reso conto che usare violenza per avere ragione, e’ da bestie, e le mani e’ meglio tenerle in tasca.

  8. lele ha detto:

    ezio
    parole sante!,solo che chi le ha prese manda gli altri “a menare”e non usa i pugni ma gli sputi!

  9. Lele, ti sbagli , non sono coetanei : l’aggredito ne ha sette di più dell’aggressore. Il lecchino come qualcuno lo definisce , stava cenando tranquillo, mentre l’altro matto lo colpì sul grugno. Penso che se voleva percuoterlo , poteva aspettarlo fuori porta; ma in tal caso non faceva notizia, ha solo favoreggiato l’aggredito. Nessuno lo sa il mottivo di tale atteggiamento, nei confroni del ruffiano. Chissà se magari le avrà fatto il filo alla moglie o l’amante. Ricordiamoci che il buon Fede è fedelissimo : come il cane a suo padrone. Se il detto dice che il cane raffigura l’aspetto del padrone :non si sà mai se è andato pure lui a troie.

  10. ezio ha detto:

    @lele
    sempre alle mani s’e’ arrivati, e alle mani ci vanno solo chi non ha dialettica per difendersi. Eih, non difendo il lecchino per antonomasia, condanno l’azione. E lo sta dicendo uno, che con le risse a sangue, ci sguazzava. Ma ho sempre condannato la “sorpresa”.

  11. lele ha detto:

    ezio
    l’aggressore,di anni,ne ha 73,quindi rissa tra coetanei!

  12. er mahico ha detto:

    Farsi menare da un vecchietto e poi correre alla questura…. che cakasotto pissialeto! è proprio un barboncino senza onore nè virtù.

  13. ezio ha detto:

    @@@
    quando si arriva alle mani, per spiegare il dissenso di o su una qualsiasi cosa, s’e’ dei poveri deficenti doc. Se poi si considera la mancanza di rispetto nei confronti di un 70enne………….che dire.
    Poi, che sia addirittura nauseante nei sui inchini e riverenze al nano, concordo, ma le mani mettersele nel culo e fischiare, forse sarebbe meglio.

  14. suslov ha detto:

    Nel piccolo paese a nord di Roma dove sono nato più di quarant’anni fa, negli anni settanta il fratello di Fede aveva un piccolo pied-a-terre nel centro storico
    (un lurido buco) dove portava le ragazzine che lui e suo fratello infinocchiavano con la promessa di un lavoro in Rai.
    Emilio Fido ha poi messo la sua esperienza di ruffiano e di socialista massone e siculo al servizio di berlusca (e della mafia).
    Se ha procurato le corna ad un industriale come Giuliani (avrebbe presentato la moglie al suo amante) avere la faccia gonfia di cazzotti è il minimo.
    Erano anni che aspettavo questo momento, godiamo, e speriamo nella caduta dello gnomo per avere altri piaceri così, anche se sembra che Fini e forse anche Casini, per non parlare dello stesso defunto partito democratico, siano legati ad un programma di destra tipo privatizzazioni sfrenate dei servizi, nucleare a tutti i costi, trasformazione in senso privato e fascista di scuola ed università (ovvero trasformate in luoghi di analfabetismo, quindi neanchè più capitaliste avanzate come la Germania ma come la Spagna di Franco e della Op..us Dei), massacro dei diritti dei lavoratori ecc.
    L’unica è sperare nella bancarotta, ormai prossima, provocata dal capitalismo protestante ed analfabeta dei White Anglo Saxons Bastards.
    Yankee go tomb, quasi quasi viva bin ladin.

  15. Cavalier Amaranto ha detto:

    Andrò controcorrente ma a me dispiace che sia stato picchiato, mi spego meglio, non considero Fede un uomo intelligente, non lo considero un baluardo di obbiettività, però è palesemente innamorato di Berlusconi.
    Un amore platonico che lo porta a chiedere di avere un posto accanto al reggente nel suo mausoleo, che lo difende quado è indifendibile.
    Non si picchia un uomo perché ama troppo, si rispetta la legge e si manda rete 4 sul satellite, allora risolviamo qualcosa.

  16. red float ha detto:

    A mia figlia di 5 anni,quando mi chiede chi è quel signore del tg4,rispondo:
    “E’ un cagnolino che scodinzola ogni volta che vede il padrone”.

Lascia un commento