eXTReMe Tracker

Il sito internet che non esiste

15 marzo 2006 alle 14:58
swampthing

Quarantacinque milioni di euro per un sito internet. È “Italia.it”, il portale nazionale del turismo. “Un portale nato per promuovere l’offerta turistica via internet e il patrimonio culturale, ambientale e agroalimentare italiani”, dice l’opuscolo del governo “L’innovazione digitale per le famiglie”. Voluto dal ministro per l’Innovazione Lucio Stanca e accompagnato da una lettera di Berlusconi, il libretto è stato distribuito a fine gennaio a 16 milioni di famiglie: una cinquantina di pagine per annunciare i nuovi servizi e strumenti tecnologici a disposizione dei cittadini. A pagina 36 si parla del portale nazionale del turismo, che “utilizza un programma interattivo per organizzare e programmare il viaggio”. Peccato che questo portale ancora non c’è. Il sito fantasma. Se si digita l’indirizzo www.italia.it, sullo schermo appare una finestrella che chiede all’utente uno username e una password d’accesso. Quali siano non si sa. All’aspirante turista non resta quindi che cercare altrove.
[repubblica]

45 milioni!! ma quanti web designer e programmatori ci lavorano?
se guadagnassero 100.000 euro l’uno, cosa che dubito, sarebbero 450 persone… i conti vi tornano?
che magna magna questi onesti politici di Forza Italia…
… e a me che i clienti rompono le palle per farsi fare lo sconto di 100 euro.
fanculo. :violent::fi:

Pubblicato in Internet e tecnologia, Politica, Povera Italia da swampthing | 12 Commenti »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

12 commenti a “Il sito internet che non esiste

  1. fydel ha detto:

    la sappiamo si la storia di telecinco, caro sikileia. anche se il TG4 non ce la racconta, internet arriva anche in italia, per chi ha voglia di usarlo.

    Io il film della guzzanti non l’ho visto, pero’ concordo in pieno con:

    :winner: VIVA ZAPATERO :winner:

    :celebrate::celebrate:

  2. sikileia ha detto:

    Ciao amici italiani,

    Non so se sapete che Silvio Berlusconi :cul::berluska::bugie:ha un proccesso giudiziario nella Spagna per sprecare soldi della Telecinco Spagnola (Il vostro “Canale 5”). Le indagini sono state curate per il giudice Baltasar Garzón, lo stesso che ha incriminato per un anno a Londra al dittatore Pinochet del Cile:clap::clap:. Non so se sapete che il suo amichissimo “Pinocchio”:bugie:Aznar :no:l’ha prottetto dicendo che aveva “immunitá parlamentaria”…:twisted:
    Di sicuro che questa notizia non è apparsa mai sui telegiornali né nei servizi dei giornali, vedendo che i mass media di mezza Italia sono occupati da questo infame personaggio.:berluska::bigballs:
    VERGOGNA…:baciamilculo:
    Non mi stupidisce poi il filmato della Guzzanti, VIVA ZAPATERO!:winner: C’é una manipolazione e una mancanza delle libertà!:shock::roll:

  3. er mahico ha detto:

    QUanto????????? gliene faccio 2 col paintbrush o col pixia per quella cifra!!! e magari e’ pure piu’ carino!

  4. remix ha detto:

    e chi è riuscito a farsi pagare quella cifra?

  5. digirick ha detto:

    muahaha. magari solo a TE rompessero le palle..

    cmq c’era un caso anche notevole…

    il nuovo logo dell’ISTAT?

    20.000 euro? vogliamo parlarne..?

    http://www.istat.it/

  6. remix ha detto:

    come webdesigner sarei contento se queste tariffe si applicassero a tutti i lavori.
    😉

  7. che FENOMENI…:winner::blasting::fi:

  8. er mahico ha detto:

    mi ricorda il progetto di informatizazione della sanita di cuffaro…
    cioe’ dottori e infermieri nelle sale usano ancora carta e penna,
    mentre i poveri manager hanno avuto SuperPC per figli nipoti e parenti alle spese della Regione sicilia.
    (l’ho visto e me lo confermano gli amici che lavorano nella sanita’).
    :vomit2::vomit2::vomit2:
    governo di merda ,leggi e progetti di merda,

  9. dragoberto ha detto:

    Ssssh, “sito”! (cit. bisiaca) 😉

  10. swampthing ha detto:

    più che male non c’è proprio…
    dove saranno spariti i milioni di euro?

  11. fydel ha detto:

    ‘cci loro. Per non parlare dei siti delle amministrazioni. Non credevo nemmeno che esistessero siti fatti cosi’ male.

  12. capemaster ha detto:

    Sti progetti dei portali…
    ne ho visti e fatti un paio… non funzionano nemmeno, dunque doppiamente spesi male, anche se ci fosse il sito pronto

Lascia un commento