eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Il trombato

3 marzo 2011 alle 00:15
Spartaco

Sandro Bondi se ne va.

Dice che vuol dedicarsi alla famiglia. Ma è una scusa. Il motivo vero, indicato da lui stesso, è che lo hanno scaricato. In uno scatto d’orgoglio, assolutamente inusuale nella compagine politica di cui fa parte, Bondi ha scritto di getto una lettera al direttore del Giornale, il cui testo è stato cambiato, per ragioni di varia opportunità, all’atto della pubblicazione. La versione originale però è miracolosamente sopravvissuta ed è filtrata all’esterno, forse per mano dello stesso Bondi. Per dovere di cronaca, la riportiamo di seguito.

“Egregio direttore, il suo Giornale fa schifo. A cominciare da quella monnezza di Veneziani, che assomiglia a Rasputin travestito da Harry Potter. Questo saltimbanco ha insinuato che io sarei un tonno che si taglia con un grissino: scordando che lui è un autentico baccalà, che se non fosse per il sale puzzerebbe di naftalina lontano un miglio tanto ammuffito e stagionato è il suo armamentario simil-culturale.

 Ma il baccalà mi fa venire al dunque.

 Che è questo, egregio direttore: l’assoluta nullità della Destra come cultura. Io lo sapevo già. Me ne resi conto già da quando partecipavo alle fiere del libro delle feste dell’Unità, quando leggevo avidamente i saggi per i tipi degli Editori Riuniti, quando sfogliavo sottobanco le copie di Rinascita. Mi ero illuso che la mia formazione, una volta abbandonata la sinistra, potesse (profittevolmente) servire a promuovere una Cultura di Destra. Ebbene, proprio i colleghi, meglio sarebbe dire le colleghe,  dalle quali, come addette ai lavori, avrei dovuto ricevere il massimo supporto, mi hanno voltato le spalle. Per cui la cultura continua ad essere assoluta prerogativa della sinistra.

Ammetto il mio errore. Avrei dovuto capirlo subito: la destra è congeniale ai somari. Talmente recalcitranti da avermi montato contro la messinscena di Pompei e dei suoi crolli, per screditarmi agli occhi del mondo. Sono nauseato. Prima o poi mi dimetterò. Quando lo deciderà Berlusconi. Che sicuramente mi terrà al suo fianco, perché il mio è un lavoro intellettuale. E mi terrà stretto (lo spero) nel contesto di una formazione politica dove la valenza culturale è, fra tutti gli optionals, il meno ambito.  

Pubblicato in Vita quotidiana da Spartaco | 2 Commenti »(Letto 8250 volte)

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

2 commenti a “Il trombato

  1. er mahico scrive:

    :clap: :clap: :clap: mitico Spartaco! ps ho superato l’esame! grazias!

  2. lele scrive:

    già l’angel(ino) invoca la sua presenza indispensabile alla immensa e ineguagliabile cultura cadente di questo paese ed a ragion veduta non sia mai che un sommo intellettuale e poeta di tal fattura debba abbandonare la carica,a lui,giustamente insignita, per futili cause della numerosa e variegata famiglia.Lo stato penserà (continuerà)al di loro mantenimento!

Lascia un commento