eXTReMe Tracker

La Escort? Una puttana di automobile

21 luglio 2009 alle 08:21
Spartaco

Berlusconi fa cultura.

Anzi di più:  la cultura è una cosa pallosa, che manca di senso pratico e  non si può smerciare al G8 come le macerie del terremoto, che sono emozionanti anche per via del casco che i Grandi della Terra hanno indossato quando sono andati a visitarle. Se ci fate caso, non hanno mai parlato di macerie, ma di “rovine”: quasi fossero quelle di Pompei  o di Ercolano; da metterci intorno quattro transenne per il gusto di chi vuol visitarle, pagando il biglietto, e intraprendere il “business” della ricostruzione più a valle, da spartire tra gli amici e gli amici degli amici.

Io comunque ho guardato il casco che avevano dato alla Angela. Che mago Berlusconi!

Se alla Angela avessero dato un casco normale,  magari con la lucina sopra, sarebbe stata  identica a un minatore della Ruhr senza offesa per la Ruhr. Invece le hanno dato un casco “equivoco”, sicuramente provato da Bertolaso, che di protezioni se ne intende, esposto com’è per la vocazione che asseconda.

Veramente io non ho visto né escrescenze, né protuberanze. Eppure qualcosa  è arrivato dove doveva arrivare, non sappiamo come, forse sfruttando quel sistema degli occhiali che ti fanno cosare in modo virtuale applicati al casco. Sta di fatto che la Angela  ne è uscita soddisfatta dal G8 e si è portata a casa il casco, che anche quando si sarà esaurito almeno le ricorderà i pompieri.

Tornando dunque a Berlusconi, bisogna sicuramente ascrivergli il merito di trasformare in senso modernista la nostra lingua, per certi versi ancora legata a modelli ormai superati, responsabili tra l’altro delle continue bocciature di Bossi junior alla maturità liceale.

Lasciamo dunque ai puristi, comunisti in incognito,  le loro sterili invettive contro barbarismi e neologismi.

“E’ l’uso che fa la lingua!”. Impariamo da Berlusconi, che non conosce l’italiano, quel pedante e libresco costrutto che tanto disturbo arrecò alla nostra spensierata giovinezza.

Largo a Berlusconi,  artefice del nostro riscatto non economico, non culturale,  ma linguistico, in senso lato, con riferimento alle meravigliose prestazioni che quest’organo è in grado di esprimere.

Grazie a Berlusconi, un nuovo termine viene ad arricchire il nostro ricco ma ahimè datato vocabolario:
“Escort”.

Che si aggiorni dunque la Treccani. Che i solerti contributori di Wikipedia si affrettino ad adeguarne i lemmi. Escort non è solo quel triste simulacro di automobile che la Ford inventò qualche ventennio fa. Ma letteralmente anche “una prostituta di alto bordo”, che giustamente Berlusconi , ricottaro* senza pari, ha portato ai fasti della cronaca.

* ricottaro: termine assente su Wikipedia. Significa “lenone”.

Pubblicato in Il nano piduista da Spartaco | 17 Commenti »

tn  tags: , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

17 commenti a “La Escort? Una puttana di automobile

  1. franca ha detto:

    si escort auto,ho donne?

  2. franco ha detto:

    sempre escort ma donne

  3. red float ha detto:

    Coesione sociale????
    In Italia?
    Il muro di Berlino lo dovevano ergere qui’ da noi. :blasting: :berluska:

  4. gabriele ha detto:

    La prima pagina del giornale di berlusconi ogni tanto fa sganasciare dalle risate.
    Ieri diceva che debenedetti era un sovversivo (forse il capo delle BR) e che il ministro (quale?) doveva indagare, oggi che l’ex fidanzato della d’Addario, un industriale barese,ha accusato la sua ex di avere cercato di mandarlo fuori strada (ma non avevano cercato di ammazzare lei?)
    Ora berlusca la accuserà di avergli messo sottosopra la sua villa certosa.
    Questi delinquenti sono incredibili, le panzane che raccontano pretendono di
    farle passare per verità, ed il bello è che la gente ci crede.
    Ora berlusca dirà che una pericolosa organizzazione di escort incazzate per averle infettatte lo vuole ammazzare, dato che andare con lui è pericoloso si puòconsolare con Mario Giordano il femminiello direttore del Giornale.
    Un’altro fuori di testa è Treconti che dice che in Italia c’è coesione sociale,
    forse per i redditi autonomi a cui lui non fa pagare le tasse, per i redditi fissi
    o disoccupati come me c’è solo la fame, e la speranza di averli tra le mani.

  5. dario ha detto:

    A sentire su repubblica tv le registrazioni della d’Addario, Berlusca non usa nemmeno il preservativo.
    Escort d’Italia, unitevi! Il maniaco tascabile vi attacca di tutto, sifilide, scolo, aids ecc.
    Berlusca notoriamente frequenta l’ambiente del porno dai primi anni novanta, quando la sua casa di produzione produceva Colpo Grosso le cui modelle esplorava di persona poi girava ai produttori porno lombardi (Paolo Romani, il suo killer televisivo incaricato di distruggere RAI e Sky è implicato in un processo riguardante la faccenda).
    Nadia Picciurro, valletta di Colpo Grosso passata per il letto di Silvio e quindi finita nel porno è misteriosamente morta a vent’anni in un incidente d’auto (guarda caso pure alla d’Addario hanno cercato di mandarla fuori strada).
    Comunque Silvio è uno che non perdona, adesso dopo aver fatto fuori l’asessore alla sanità in Sicilia, quello che riforniva di fondi l’UDC di Casini, adesso ha fatto fuori pure il demitiano assessore della sanità campano, l’ultio che portava i soldi a Casini.
    Se non perdona Casini, figurati la d’Addario!

  6. giulios ha detto:

    gnoccoclericocalcistica

  7. Giancarlo ha detto:

    L’ha detto l’ex favorita Veronica.
    E’ solo un Impero con un Imperatore depravato ed una corte di vassalli, puttane e ballerine.

    Siamo tutti FIGLI DI… DUE STRAGI.
    Le stragi di Falcone e Borsellino.

  8. red float ha detto:

    Il PD senza un cambiamento RADICALE è destinato a morte sicura,ma a loro non frega nulla,basta continuare a poggiare il deretano sulle poltrone di montecitorio:
    e gli Italioti?Basta il calcio e un po’ di gnocca patinata per accontentare questo popoluccio.

    Inizio seriamente a valutare l’idea di cambiare paese…qui’ non vedo futuro.

  9. Spartaco ha detto:

    Viene avanti il Berluscone,
    col suo piglio da spaccone,
    senza un dito di cervello
    or si affida al suo pisello.
    Ammesso mai ce l’abbia avuto,
    anche quello ha già svenduto.
    Perciò lui torna a far marchette,
    con baldracche e con mignotte.
    Imparò questo mestiere,
    insieme a quel di cameriere.
    Il suo progetto è assai vicino:
    far d’Italia un gran casino.

  10. dario ha detto:

    Berlusconi ormai ha imboccato la parabola discendente,
    visto che di fronte alla chiusura della cultura e della
    scuola per i tagli, con decine di migliaia di licenziati,
    con la chiusura di decine di aziende con previsti 500000
    nuovi disoccupati per la fine dell’anno, con Treconti che
    su istigazione dei separatisti sta distruggendo le finanze
    dello stato, si limita a dire che lui non è un santo,
    eppoi che la crisi ormai è superata (per lui e per i suoi
    amici imprenditori mafiosi ed evasori non è mai cominciata)
    quindi ricomincia a molestare tutte le donne che gli capitano
    a tiro.
    Con una simile merda umana a fare il primo ministro un paese
    serio già lo avrebbe ammazzato, però l’opposizione è disperata
    e disperante, Franceschini su istigazione dello scemo Veltroni
    continua a dire che se vince Bersani finisce il bipartitismo,
    ma che bipartitsmo è se finisce sempre 70 a 30 per Berlusconi,
    che come dice la capitana della squadra di palavolo nazionale,
    gli piace vincere facile?
    L’unica spiegazione alla scemenza di Veltroni viene dalla sua
    storica amicizia con la famiglia Moratti, quindi con quel
    blocco di imprenditori e finanzieri milanesi e berlusconiani
    che negli ultimi anni sta distruggendo la democrazia e l’ambiente
    in Italia(in complicità con la criminalità).
    Veltroni, traditore democristo, l’UDC ti aspetta per andare a
    fare in culo insieme a te!

  11. Spartaco ha detto:

    Chissà come sono le gomme di Berlusconi. Le mie sono sempre le stesse, sull’asciutto e sul bagnato, perchè non ho i soldi per cambiarle. Berlusconi invece le cambia, come e quando vuole, come le prostitute di cui si circonda. Che gli attaccassero almeno un’altra malattia, visto che la sifilide già ce l’ha.

  12. ezio ha detto:

    @er mahico
    con le gomme lisce e’ ancora piu’ facile.

  13. red float ha detto:

    Grande Spartaco.

    Voglio Grillo Segretario.
    Ciao a tutti.
    :cipisciosopra: :berluska:

  14. ezio ha detto:

    @spartaco
    occhio a girare la schiena, l’amico ti castiga……….giancarlo…..ma va pigliarla…..

  15. er mahico ha detto:

    Sn tutti bravi a fare una curva a 150 con la ferrari.
    +difficile con la brava16v! Solo gli expert la sanno far dvntare una subaru.
    Questione d cambio e marce alte.

  16. lele ha detto:

    la “escort”veniva apprezzata per la robustezza da chi non aveva molta fiducia nelle tanto reclamizzate e “fratturate” fiat.In quanto a design poteva piacere o non piacere,questione di gusti.Destinata,comunque ad un pubblico modesto,che si accontentava della pubblicità ford e non rifletteva sull’effettiva efficienza e convenienza di un’auto straniera rispetto ad un’auto nazionale,come chi preferisce scopare con la puttana perché,a detto suo,scopa meglio della moglie.Il termine”escort”,attribuito alle puttane di “alto bordo”,potrebbe derivare dallo stesso fenomeno ed essere un’analogia.Le normali prostitute,quello che hanno scelto di lavorare con la “pruchiacchia”e non con le braccia o la mente possono dar adito,come la fiat,ad una sorta di sfiducia sulla qualità della prestazione.La puttana di alto bordo,si pensa, non lo prende in serie,come la fiat,e sicuramente sarà più efficiente e sopratutto soddisfacente.E,sopratutto, destinata ad un pubblico molto modesto ed ignorante, nel senso dispregiativo della parola!

  17. Giancarlo ha detto:

    VOGLIO UN LIBRO.
    FATTO DI TUTTI I POST E COMMENTI DI SPARTACO SU TERRORPILOT.

    EDITORE TERRORPILOT.
    AUTORE SPARTACO.

    CON TUTTO IL RISPETTO PER SAVIANO E PERRAULT, MA GOMORRA DIVENTEREBBE POLLICINO AL CONFRONTO.

    POTERE A TERRORPILOT
    POTERE A SPARTACO

Lascia un commento