eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

La forza

22 luglio 2011 alle 14:32
er mahico

rivoluzionario
La speranza di un’Italia migliore sta nelle mani dei lavoratori che ogni giorno continuano onestamente a dare il massimo in condizioni disagiate senza diritto di replica.
Ovviamente questa speranza dà noie ai poteri corrotti che ci sono adesso al comando della Nazione.
Motivo per cui, preventivamente , si stanno mandando tutti a spasso, operai e insegnanti in primis, poiché la loro schiena, piegata dal lavoro, ma dritta nell’onore e nella dignità molto più di tanti onorevoli, la loro tenacia, la loro forza appunto costituisce una minaccia.
Una terribile spada di Damocle , la possibilità che il sudore sia da esempio per le masse, che i sogni di facile guadagno e vita agiata siano dissolti dalla semplicità dei valori di una volta.
Stanno tagliando le gambe al paese pur di non venire disarcionati.
La nostra Forza è resistere.
resistere resisteresempre

Pubblicato in Povera Italia da er mahico | 420 Commenti »(Letto 277591 volte)

tn  tags: , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

420 commenti a “La forza

  1. suslov scrive:

    Mentre silvio vola in Russia a farsi le russe assieme a Putin oltre agli affaracci suoi, si scopre da un’intervista a Smaila sull’Espresso che l’attuale ministro delle attività produttive Romani era tra anni ottanta e novanta il produttore di Colpo Grosso, reclutatore di spogliarelliste ed aspiranti pornostar oltrechè protagonista di una colluttazione una volta in tribunale con Maurizia Paradiso che aveva preso il posto di Smaila in cui la pornostar ci aveva rimesso una tetta.
    Ora, dopo essere stati declassati pure da Fitch e portati sull’orlo della situazione greca, tanto che il carcere di Sollicciano a Firenze non ha più credito dai distributori di benzina perchè insolvente, primo esempio di una situazione ormai endemica in Grecia, con la banca belga Dexia sull’orlo del fallimento e l’uragano greco sul punto di travolgere l’euro, chissà come saranno contenti i mercati internazionali di sapere che l’Italia è governata da un premier che oltre che sognare un partito di nome Forza Gnocca anche da un ministro delle attività produttive che essendo produttore di spettacoli porno gliela procurava.

  2. Socialista di Craxi si: E con questo?Non mi son mai vergognato di esserlo.E non ho mai difeso i fascisti: come difendi tu i comunisti..Mentre, tu te la prendi con tutti quelli che non sono di sinistra…Quanto a me , me la prendo soltato con questa sinistra, baruffante e non concludente.Te la prendi con tutti i fascisti , pure con quelli che non han fatto alcun male.E come, che te la afferrassi , con l’intera Germania , per i suoi nazisti criminosi.Mi sembra ivece che la lodi più dell’Italia, quando dici di vergognarti.Dal canto mio “perdono” gli italiani, che han fatto del male : ma non dimentico.Ecco la diferenza.Poi quanto a schierarmi, sai benissimo, che non mi son mai dichiarato, dove e come ; solo un voto e sai benissimo quando. Al confronto di te, che non sò neppure se hai votato.Certamente io, con il PD mai.Quanto al sindacato sono con la CISL , tesserato da tanti anni.
    Bonanni lo considero persona attenta e preparata. O vuoi mettere il becco anche su questo?Dico questo ,perchè son certo che non manchi di farlo.Quanto al Presidente Ciampi, non considerarlo un bonaccione: ha avuto il corraggio di dir la verità dopo sessant’anni. Quando nessuno le avevano chiesto di farlo, ma solo la sua coscienza a permesso di capire cosa era successo sulle foibe.. Ma questo a quanto pare,per alcuni : non ha importanza.Ma ho anche capito nel tuo ultimo post, che mi hai considerato daSEMPRE,un “nonsanulla”.Visto la superbia : con quel trent’uno in tasca che vuoi sempre avere, anche se la mano degli altri e superiore.Bell’amico….

  3. Zerb scrive:

    Gigi, l’ho sempre detto e lo dirò ancora, a squarciagola, che di fascisti ne hanno lasciati vivi troppi, visto che a dar loro la grazia non è servito.

    Fino a pochi anni fa ero meno convinto di oggi. Oggi invece rimprovero, a chi ha avuto il coraggio di far Giustizia, di non essere andato fino in fondo. Perchè?

    Perchè quei fascisti di allora hanno messo radici, hanno fatto la P2 ed infiltrato la Democrazia Cristiana prima ed il PdL oggi.

    Non te ne sei accorto, vero?

    E tu mi tiri in ballo ercolina milanesi? E chi cazzo è?

    Proprio non vuoi capire, vero Gigi?
    I miei discorsi vanno ben oltre al personalismo, alla tragedia di ogni singolo italiano. Quando hai capito questo allora se ne riparla.

    Fino ad ora, per me tu parli di aria fritta.

    Ciao e buona cena.

  4. Senti Zerb:
    Perchè nel tuo comm.405, salti fuori con quelle dicerie, che sostenevi( ne abbiamo ammazzati parecchie migliaia , ma non abbastanza).Secondo te dovevono essere ammazzati tutti i fascisti , esclusi i figli?E’ questo che non mi sembra chiaro:Semmai se avevi tanto doio con “quella parte”. Dovevi dire “quelli di di allora: e non quelli di adesso.Perchè quelli di ora erano i figli e nipoti dei fascisti.Il resto sono quasi tutti morti.
    ERCOLINA MILANESI:
    (non si può;non si deve dimenticare).
    Cosa è sucesso dal 44 al 45-Io mi fido degli esperti, che scrivono sui libri,della storia della 2a guerra mondiale. Ne ho letto una catarba, cominciando dal 1965. che ho sempre aquistato, e che non finirò mai di aquistane ancora.cio gigi

  5. giulios scrive:

    una guerra civile non è un gioco che quando termina tutto finisce nel medesimo momento, è successo in tutti i paesi del mondo, termina la guerra ufficiale ma quella di coloro che cercano la giustizia e la vendetta continua, è nella natura umana. Anche a me di quello che scrivono i cosiddetti revisionisti non me ne frega niente, mettere sullo stesso piano coloro che, oltre a provocare la seconda guerra mondiale, difendevano un dittatura sanguinaria e quelli che invece hanno combattuto per la libertà è una cosa vergognosa e, come tale deve essere considerata.

  6. Zerb scrive:

    Guarda Gigi che stai prendendo un granchio. Io non parlo degli innocenti figli di fascisti, io parlo di fascisti dopo la Liberazione e di chi li ha appoggiati e protetti.

    Tutto il tuo discorso è inutile. E non raccontarmi la grande balla che i morti sono tutti uguali.
    Queste fregnacce le lascio a te ed a tutti i finti buoni.

    Ciampi è uno statista e come tale persegue l’armonia sociale.
    Io no, con chi è stato graziato e poi ti accoltella alla schiena non ho pietà.

    E che cazzo c’entrano i figli dei fascisti?

    Imprimiti nella mente questa semplice frase, non è difficile da capire.

    Poi, tu la pensi come ti pare anche perchè non ti schieri con nessuno ma quando si parla di operai, sindacati, partigiani, sinistra e quant’altro sei già sul piede di guerra e stai chiaramente dall’altra parte ma ti vergogni a dichiararlo.

    Mai una parola in loro difesa e ti dichiari di sinistra? No, tu sei il classico “socialista italiano”, di quel socialismo che ci ha regalato prima Mussolini e poi Craxi.

    E ti professi “democrartico”. Tu. Tu, quello che non vuole la libera informazione perchè parla male di berlusconi ?
    Ma dai Gigi, raccontalo ad un altro, dài, non prendiamoci in giro che è meglio.

    Io non sono incazzato come pensi, non me ne può fregar di meno di cosa pensi, ma se credi che il mio sia odio (quindi io sarei il cattivo nello stereotipo classico) ingiustificato verso i fascisti, allora non vedi cosa ci sta succedendo tutt’intorno da qualche decennio.

    A presto, ciao.

  7. X Giulios:
    Perchè non conti anche le vendette dopo il 25 aprile?
    Leggi cosa hanno scritto gli ( idioti prezzolati dai testi rivisionisti).Appassionato per la lettura dei fatti del fineguerra.Panza ,non ha mai scritto fandonie, considerato tra i migliori giornalisti scrittori italiani, il numero delle vendette sono tutte enumerate, su i suoi libri.Quello che ha scitto Giampaolo : lo ha ripetuto pure un’altro gran scrittore (Antonio Serena) su i “i giorni di Caino” .Nonchè dei massacri del 25 aprile , hanno scritto ,anche altri illustri scrittori.. Ma non leggendo questi testi,evidentemente, può dar fastidio in particolare a quelli che rifitano a leggere, i libri , ritenuti scritti da nemici del comunismo “liberatore” .

  8. No Zerb:Tu mi valuti male.
    Io preservo tutti gli innocenti, che han lasciato la pelle. A me non interessa che siano, figli di fascisti, comunisti o ebrei.Ma dai!! Come puoi diversificare, che i figli dei fascisti devevano essere annientati: mentre quelli dei comunisti no.Per me sono tutti uguali gli innocenti.Sono MORTI,MORTI;MORTI : tutti uguali!!Poi, chiedilo a Ciampi , quel presidente che ha fatto sapere dov’erano le FOIBE sempre state celate, per sessant’anni. Quando ripetutamente han detto, siaCiampi che Napolitano:che tutti quei militari ,partigiani,repubblichini,che hanno combatuto per una casua anche se era sbagliata ,ma hanno perduto la loro vita , non c’è diferenza, fra i morti.Pure gli americani inglesi, hanno fatto massacro, con i bombardamenti, lasciano sotto le macerie migliaia di incolpevoli , ma nessuno le han fatto una minima colpa, perchè era la guerra.Io caro Zerb, sappi che non proteggo NESSUNO, per la quale tu mi gidichi e pensi… Ma difenderò in ogni caso, sempre coloro che durante la guerra hanno perso la vita, dai bambini ai vecchi.Non sono un fascista e tu lo sai…Ma non sono neanche un comunista , perchè non dimentichiamo che anche questi non’è che siano stati degli angeli.Forse proprio non mi hai capito, peccato!..Buona giornata gigi..

  9. giulios scrive:

    Si stima che in Italia nel periodo intercorso tra l’8 settembre 1943 e l’aprile 1945 le forze tedesche (sia la Wehrmacht che le SS) e le forze della Repubblica Sociale Italiana compirono più di 400 stragi (uccisioni con un minimo di 8 vittime), per un totale di circa 15.000 caduti tra partigiani, simpatizzanti per la resistenza, ebrei e cittadini comuni[158]; i civili non combattenti uccisi dalle forze nazifasciste in operazioni di repressione, rastrellamento e rappresaglia furono circa 10.000[154].
    ( da wikipedia)

  10. Zerb scrive:

    ….[Ecco perchè ho portato in campo che il 25 aprile sono morte migliaia di innocenti , che non centravano nulla ne con il fascismo: e tantomeno con “certi” fascisti o partigiani assasini]……………

    Hai detto una cazzata, te ne sei reso conto o lo pensi veramente? Sei TU che ne fai di tutt’un erba un fascio.

    Vuoi parlare di numeri? Vuoi parlare degli “innocenti”? vuoi parlare degli innocenti ammazzati dai fascisti, anche? No Gigi, non ci siamo proprio.

    Tu parli come La Russa che accomuna i morti all’ “essere tutti uguali”.

    Io no. I fascisti dovevano essere annientati, abbiamo provati a convertirli alla Democrazia, abbiamo fallito: questi sono dei delinquenti, punto e basta.

    La Storia si ripete. E sai dove finirà? In un’altra piazzale Loreto, perchè quella gentaglia che tu difendi conosce solo un linguaggio: la violenza.

  11. Si nel modo tuo,quanto t’arrabbi, puoi anche aver ragione : ma credo che fare di tutt’erba un fascio non sia una cosa giusta.
    Ecco perchè ho portato in campo che il 25 aprile sono morte migliaia di innocenti , che non centravano nulla ne con il fascismo: e tantomeno con “certi” fascisti o partigiani assasini..Buona notte..

  12. Zerb scrive:

    Vedi Gigi, amico mio,
    ogni tanto mi rompo i coglioni di fare sempre il buono ed il comprensivo e verso fascisti e delinquenti non ho alcuna pietà ed il mio disprezzo è totale.

    I comunisti hanno fatto uno sbaglio alla fine della guerra, ne hanno fatti fuori troppo pochi, tant’è che i sopravvissuti sono stati graziati e lasciati liberi di convertirsi alla democrazia.

    Cosa che non è avvenuta, anzi, li vediamo al governo ad impedirci di essere liberi giorno dopo giorno, a piccole dosi ci stanno togliendo quei diritti che ci sono costati una guerra e decine di morti per scioperi e proteste civili e mai violente.

    Ed io devo essere probo e democratico con questi pezzenti ? Mai.

    Se non sono democratici loro e non mi lasciano i miei diritti di cittadino, cosa pretendono? L’altra guancia?

    Quella, se vuoi, gliela dai tu. Io no. C’è poco da ragionare con questi delinquenti. Se la democrazia e la tolleranza hanno portato al berlusconismo, evviva il socialismo, quello del ’17.

    Buenas tardes, hermano.

  13. @Zerb.
    Almeno onesto credo che tu sia: probo o leale dipende da come la vedi o come ti senti.Io vedo che in questi ultimi periodi, non riconosco più il Zerb di una volta.Posso essere sincero? ciao gigi…

  14. Zerb scrive:

    Carissimo Gigi,
    io non sono onesto e nemmeno probo, non sono imparziale e nemmeno democratico.
    Ma nemmeno ignorante. E di quei tre idioti prezzolati che stanno scrivendo testi revisionisti non me ne frega un cazzo.

    Ciao ciao.

  15. Questa è la destra italica,analfabeti e picchiatori.E PER FORTUNA CHE IL 25 APRILE NE ABBIAMO AMMAZZATI MIGLIAIA,NON ABBASTANZA A QUANTO PARE.
    Affermazioni indecifrabili, se si pensa cosa può passare sulla testa di una persona , che si sente di animo imparziale e probo.
    In ogni caso, non credo che qull’amico abbia un odio così grande, per gente italiana di destra. Può essere stato uno sfogo di idrofobia, visto la situazione di ostilità, che esiste fra schieramenti di posizione politica che esiste in Italia.
    Ma non mi odo neppure di starmene ammutolito: anche se non mi sento offeso, perchè di destra non lo sono e non lo sarò mai.
    Ma qualcosa posso dire cosa e successo il 25 aprile: non solo perchè esisttevo.Ma perchè dopo sessant’anni sono venute fuori , delle verità nascoste, scritte da persone coscienziose .
    Ecco cosa ho letto e riletto.
    Carneficine contro innocenti:”i giorni di Caino” di (Antonio Serena). La strage di Schio-La cartiera di Borgo Miagola-Bardolini di Oderzo-Il massacro della corriera di Reggio Emilia.
    Giampalo Pansa: uomo di sinistra, oggi odiato per aver scritto”leverità nascoste” cominciando dal (sangue dei vinti) ( la grande bugia.Oggi pure su “carta straccia” scrive cose che non conoscevamo, tuttavia quel libro viene meno confutato.

  16. Zerb scrive:

    ……..[Questa e la destra italica, analfabeti e picchiatori, e fortuna che il 25 aprile ne abbiamo ammazzati parecchie migliaia.]………

    Non abbastanza, a quanto pare.

  17. @Suslov:
    Finito il telecomunicato?Pensavo fosse più lungo, comunque va bene.Soltato pensavo che almeno potevi aggiungere qualcosa, di diverso sul tuo notiziario. Son sempre le stesse ingiurie contro mezza Italia,oggi definita da te “destrascema”.Non ti sembra di esagerare un po troppo? Perchè non ci metti un pizzico di csx sulla minestra: o ai paura che ti venga la diareea.
    Ma siccome che a quanto pare sei somigliante, secondo quello che affermi:a quel classico,personaggio, che pensa che a casa sua sono buoni,onesti , bene educati . Mentre al di là del muro, sono tutti cattivi, maleducati ,infami e spratutto appestati..Credo di essermi sbagliato quando ti valutavo persona equilibrata….Non ti ingiuriare e solo una critica.Un saluto gigi

  18. suslov scrive:

    Certo che una destra scema come la nostra si spiega solo con il congelamento culturale prima del fascismo e poi della DC, visto che le agenzie di rating ci declassano di tre posizioni per volta debito pubblico, amministrazioni locali, industrie e banche rendendoci caro il denaro preso a prestito e conseguenti interessi e lo gnomo invece di dimettersi e consegnarsi alla magistratura mani e piedi (o forse ha paura di essere ammazzato dai palermitani, visto che se lo arrestano canta come pavarotti), e noi mandiamo emerite carneadi come un senatore PDL in Europa ad accusarle oppure il mezzo mafioso Romano ad inveire contro di loro (scilipoti nemmeno sa cosa sono).
    Per non parlare della destra romana che con la Polverini organizza incontri delle elementari non per fargli vedere Roma Citta Aperta per insegnargli ad odiare i fascisti ma una puntata dei Cesaroni, mentre crea posti di lavoro inesistenti per la compagna del suo braccio destro pagati 13000 euro, oppure del portantino Angelucci consuocero del camorrista Ciro Maresca che regala al Comune un monumento a Woytila che sembra un vespasiano con la porta scorrevole aperta, oppure che aveva un conto aperto con Wikipedia ed ha fatto
    mettere nel ddl intercettazioni una norma di correzione automatica delle voci che praticamente la blocca.
    Oppure alemanno che ha premiato la ex dirigenza della Roma per i voti portati alla destra alle regionali nominando la Sensi assessore, mentre l”ex medico sociale Brozzi era capolista del listino bloccato della Polverini ed e stato eletto,
    mentre un capotifoso di nome Zappavigna non eletto sembra sia stato nominato commissario di un Parco Regionale (un picchiatore!).
    Questa e la destra italica, analfabeti e picchiatori, e fortuna che il 25 aprile ne abbiamo ammazzati parecchie migliaia.

  19. Zerb scrive:

    Sbagliato, marcos, profondamente sbagliato. La protesta si fa col voto e non con l’astensionismo.
    C’è chi protesta votando partiti “estremisti”, chi semplicemente cambiando coalizione.

    Il “non voto” lascia tutto com’è. Personalmente lo detesto perchè implica il disinteresse dell’elettore e la sua presa di responsabilità.

    Nel qual caso, poi, non ci si lamenti.

  20. marcos scrive:

    Credo invece che il non voto sia una decisione da prendere in considerazione forse è la volta buona che si sviluppano…. Se il giorno delle elezioni passiamo la giornata a cantucci e passito di pantelleria (italia unita anche culinariamente) magari è la volta buona che si rendono conto che le fette di salame stanno scivolando dagli occhi del popolo italico…. E forse smettiamo di sentire a cdx prese di posizione che cambiano dalla sera alla mattina, senatori leghisti dire veramente quello che pensano senza dover rendere conto al padrone ed in egual misura a csx qualcosa di diverso del solito “ora basta se ne deve andare oh ragazzi siam pazzi” non se ne può più!!!!

  21. Storiella.
    La Rosi guarda fisso luigino , seduto ma non fermo. Difatti si muove solo nel lato sinistro: chi sà perchè.Lei si capisce che ne è innamorata,da come strige con i denti il labbro inferiore…. Forse avrà un po di “voglia” da tanta astinenza.
    Ma il maschiaccio pelato,nemmeno la guarda: ha ben altro da pesare.Guarda Vendola come s’arrabia, le morbora sull’orecchio alla tardona.Ma lei continua a guardarlo.E finalmente si eprime in sottovoce.Sto guardado come remeni da un lato all’atro il tuo sigaro in bocca: che non fuma più.
    Vuoi che ti faccia una toscanata con un bel cerchio che ti mando sul cielo?Lei a un certo punto, stringe frai denti il labbro superiore: dalla voglia matta:oh oh. come lo desidero il mio giggino!!!! Magari me lo facesse succhiare quel suo sigaro.Fammi provare l’ebrezza e l’odore che tanto aspetto.Parli del mio sigaro vero?… Eccolo quà. Ma sbadamente le porge il sigaro alla rovescia.Lei in quel momento era ormai cotta, con gli occhi chiusi e bocca spalancata da tanto desiderio:che lo inghiottì senza perder tempo. hai !! Come bruccia e la fiaba finì. Mr. Taylor poeta del gazzettino.

  22. ezio scrive:

    @zerb
    non ho parlato di eta’ per cui la media della danimarka mi sta anche bene, e’ la rosi bindi che fa cagare come politico, come certamente tantissimi altri alla dx dello schermo…………ma secondo te, sarebbe questa la formula magica che dice di avere gia’ in mano lo schizzato di bersani? riportare al parlamento le stesse identiche faccine del governo mortadella??????poveri noi.
    Comunque amico, io non votero’ piu’ per le politiche, stanne certo. E dovrebbero fare cosi’ il 50% degl’italiani(tanto il resto sono politici raccomandati e parenti) e vederesti che il vecchio(non d’eta’) salterebbe. Speriamo che il porcellum venga sopresso , almeno.

  23. Alessio scrive:

    Sono daccordo, e aggiungo: anche in quella dei disoccupati, novelli sottoproletari che hanno tutto l’interesse in un cambio di marcia di questo Paese.

  24. Zerb scrive:

    Beh, Ezio, credo che non dovremmo guardare l’età anagrafica dei politici schierati ovunque.

    In Denmark ha vinto le elezione il centrosinistra dopo 10 anni di cdx, hanno già il Parlamento dopo tre giorni, ed ha un’età media di 46 anni, col più giovane di 27 ed il più anziano di 53 (cinquantatre) anni.

    Ma penso che dovremmo limitarci ad accettare quel che abbiamo, il non voto non porta a nessun cambiamento, qualsiasi esso sia.

  25. ezio scrive:

    @marcos
    sottoscrivo tutto l’articolo 393. Io pero’ l’ho votata(prima e unica volta), e non dico purtroppo perche’ il suo cavallo di battaglia come lo chiami tu, lei lo voleva portare avanti. Ma troppi interessi ci sono nei nostri cari politici di tutti i colori. Interessi che non vogliono perdere per cui se fino a ieri erano daccordo, al momento del voto se ne sono dimenticati. E allora? cosa si dovrebbe appoggiare, per avere la giustizia che anche tu giustamente reclami.
    Comunque, non siamo i peggiori nel prezzo del carburante, la germania ci supera.

  26. ezio scrive:

    @zerb
    nessun problema amico. Mi lamentavo solamente che voi mi continuate a dare del leghista a priori. Mentre non conoscevo il partito assolutamente, anche se degl’anni 80. Partito che si batte per il federalismo al quale io ci tengo. Visto gli sprechi che continuano a venire a galla, forse sarebbe un rimedio. Ma e’ andato in fallimento, quella buona occasione per avere un po’ di controllo del denaro pubblico nel nostro grande paese. Ok, guardo avanti e spero nella buona sorte. Rosi bindi ieri ha detto…..quando saremo noi nuovamente al governo…………….cazzo che novita’ di politici che vuol mettere in campo l’opposizione……. Proprio le NOVITA’ del secolo

  27. X MARCOS:
    Ho racchiuso subito che sei una persona pulita.
    Già la legge Visentini 1975-1983, la bis.Quella ha spennato tante piccole aziende, che avevano messo un po di capitale sulla propria impresa.Tanti artigiani consultati dal “mitico” COMMERCIALISTA. Che le suggeriva di mettersi in regola : tanto l’esperto consulente ,per lui era una nuova bubana. Questi,si son trovati senza “mutande”costretti al prestito in banca, al tasso di allora di oltre il20%.”chiedilo ai tuoi genitori” se questa non è la verità.Ma non hai risposto alle mie domande…Quanto la Lega; questa parte politica era nata con il prencipio di salvaguardare i diritti di chi lavora sulla zona norditalia.
    E non buttar profitti e risorse, a Roma.
    Solo con il federalismo poteva equiparare, che ogni regione fosse libera ad investire,operando,e essere tassata, sul proprio territorio .
    E non sparpagliando burocraticamente, tutto sulla capitale.La legge sul federalsmo; tre quarti degli italiani la vedono utile :peccato che per casusa di tanti conflitti politici non la si possa complettare.Bossi dovrebbe lasciare e basta!!! Ci sono persone dentro alla Lega molto preparate, non è vero che son tutti ignoranti, come ci vorebbero far credere qulli del FLI-PD-UDC-IDV. Un saluto Gigi

  28. marcos scrive:

    @@@
    Grazie gigi x i complimenti a Bg hai descritto in poche righe una realtà…. Non mi ritengo leghista ante 94 (zerb) e nemmeno spero in Bersani con tutta la cricca che hai descritto tu Ezio…. IL punto è che quando ho iniziato a capire un pò di politica sentivo mio padre e mia madre(non ricordo di preciso quanti anni fà) parlare di dover fare un prestito in banca per poter far fronte al nuovo pacchetto di tasse (legge Visentini). Ecco la cosa ricordo mi scosse, vedevo mio padre pochissimo, sempre al lavoro,(artigiano edile) e questo signore cercava in qualche modo nuovi soldi x lo stato rifacendosi su chi si faceva il cosidetto mazzo e già le tasse le strapagava…. Ecco forse da lì l’idea che il famoso federalismo potesse essere una soluzione infatti poco dopo un certo Bossi lo presentò come cavallo di battaglia e dalle mie parti che tu sia “nordista” o no abbiamo un pò il gene della guerra a Roma soprattutto quando si è giovani ci si fà prendere dagli slogan senza andare a fondo agli argomenti….Cmq mai votato lega mai osannato di pietro (difeso sì)…..Ora quello che vorrei avere come cittadino onesto CHE PAGA LE TASSE è un governo fatto di gente che vuole il bene del suo popolo, che si chieda come mai vengono vendute ogni anno 70000 auto che superano il valore di centomila euro ma ci sono meno persone che dichiarano un guadagno simile, che non mi faccia pagare il carburante più di tutto il resto d’europa, che mi presenti la squadra di governo che mi faccia segliere uno per uno chi deve poi decidere il mio futuro….. Voglio un governo che permetta a mia figlia di poter giocare in giardino alla scuola materna non rimanere chiusa nelle aule perchè l’erba è più alta dei bambini e non ci sono soldi per pagare chi la deve tagliare…..Ecco questo mi piacerebbe ma forse ci vorranno decenni quindi spero almeno i ns figli possano godere di una situazione almeno simile…..

  29. @Ciao Zerb:

    Riderci sopra ,su chi si è avvalso per le quote latte, credo non sia il punto più adatto : ma un modo scriteriato. Comunque sia :meglio così, basta non riderci sopra sui sentimenti degli altri..Fatti una buona domenica gigi..

  30. Zerb scrive:

    No, guarda Ezio,
    io sono dispiaciuto perchè quella volta che provo a ragionarci su con tranquillità senza sbattere in faccia a nessuno marchi o aggettivi diffamatori mi prendete proprio per quel verso che non merito.

    Vi capisco, ma si vede che a forza di sputar sentenze sulla lega, quella volta che tento un’analisi meno banale del solito, pensate che vi stia stigmatizzando e non leggete il mio pensiero che era critico verso la storia del movimento leghista da vent’anni ad oggi.

    Poi, senti, volevo discutere pacatamente della lega e dei leghisti e se rileggi gli ultimi commenti (lascia perdere la battuta sull’assessore delle quote latte, era per riderci sopra) ho chiamato in causa la storia di marcos che mi è sembrata degna di nota e piuttosto significativa.

    Ma fa lo stesso, Ezio, dài, la prossima volta vedrò di essere ancora più conciliante.

    Ciao, a presto.

Lascia un commento