eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Lo schiaffo di Nicolas Sarkozy

21 ottobre 2008 alle 16:52
calogero

Berlusconi va in giro per il mondo a dare pacche sulle spalle ai grandi della terra, dispensa sorrisoni e fa complimentoni a tutti. Un simpaticone. La sua politica estera è sempre stata caratterizzata dall’adulazione nei confronti dell’interlocutore. Nella Russia di Putin si ammazzano giornalisti? Vacanza insieme a Vladimir. Bush bombarda stati senza motivo? Sei nella storia caro George.
Racconta balle clamorose quando va all’estero, come quando al congresso USA raccontò di suo padre che gli fece giurare eterna gratitudine agli Stati uniti in un cimitero militare americano. E tutti applaudivano.
Abbraccia tutti, capi di stato, ministri, segretarie e operaie. Fa le corna, racconta barzellette, canta, si traveste. Spettacolarizza la scena con le sue trovate. Ma poi?
Già, poi c’è la politica. Ci sono le scelte per il futuro, i problemi epocali, sfide cruciali per l’esistenza del pianeta. Mica il palinsesto di canale5.
E soprattutto non c’è la claque plaudente di servi, cortigiani e confindustriali.

Succede così che: Il presidente francese Nicolas Sarkozy alza il tono dello scontro con l’Italia sulla lotta ai cambiamenti climatici. “Abbandonare il pacchetto dell’Unione Europea è irresponsabile e drammatico“, ha detto Sarkozy, presidente di turno dell’Unione europea. “La situazione ambientale del mondo – ha aggiunto il capo dell’Eliseo – non è migliorata in conseguenza della crisi finanziaria. Il pacchetto è fondato sulla convinzione che il mondo va incontro alla catastrofe se continua a produrre nelle stesse condizioni. Non vedo alcuna argomentazione che mi dica che il mondo va meglio dal punto di vista ambientale solo perché c’è la crisi economica”. [repubblica.it]

Ciapa e porta a casa. :berluska:

Pubblicato in Capitalismo all'italiana, mondo malato da calogero | 24 Commenti »(Letto 13288 volte)

tn  tags: , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

24 commenti a “Lo schiaffo di Nicolas Sarkozy

  1. kdonak scrive:

    anzikke parlar,senza affrontar kon coscienza il kaso……credo ke sia il momento forse ankora utile per salvare il pianeta,kompreso i popolo mondiale…..non dimentikiamo,ke i paesi evoluti,danneggiano,kuelli ke ankor oggi,sono sani,sikuramente privi di tanto progressi tecnologici…il nuclear,gia’ sappiamo gli effetti ke produce,e tra laltro,pure kosti,per crear,mantener,kongelar,,,,,,riscki tantissimi…….allora da popolo veramente responsabile,usare le altrnative,con pannelli solari,eolike,e kuantaltro,ce’ su kuesto pianeta,kuasi kon kosti inferiori,e meno riscki….speriamo,nelbuon senso umano,korretto,intelligente,per un domani migliore per tutti…donak.

  2. maxi scrive:

    i nostri amici di destra si sono affacciati per insultarci, e questo non mi tange.
    poi ci hanno detto che la colpa è degli ambientalisti, che sono stati al governo per 5 minuti.
    poi ci dicono che il nucleare francese è cattivo, mentre appoggiano la corsa al nucleare berlusconiano.
    poi ci parlano di una politica forestale che è lontanissima dai programmi della destra.

    noto in tutti una certa intolleranza per chi non si allinea.

    fascisti.

  3. gio scrive:

    E’ chiaro che in Europo (non solo in Francia) la destra è un’altra cosa!! Non come da noi che destra è = dittatura per non usare altre espressioni forti.
    Per fortuna siamo ancora in Europa…. per quanto riguarda la Francia si potrebbe dire che anche il più destro è persona progressista, solidale, ecc.. be si sà loro hanno fatto la RIVOLUZIONE :violent: ed è stata una rivoluzione borghese! Bene anche noi nel nostro piccolo abbiamo combattuto il fascismo e il regime dittatoriale …. abbiamo avuto i partigiani. Ricordiamo sempre che è per gente come i partigiani che abbiamo vissuto in un paese “libero”, perciò non molliamo la guardia…. ORA E SEMPRE RESISTENZA!!! :yeah:

  4. Krasnaya Ploschad scrive:

    La situazione è alquanto complessa.
    Se da un lato la Comunità Europea ha tutti i diritti di promulgare leggi a favore dell’ambiente (e ci mancherebbe anche, aggiungo io), dall’altra ci sono paesi, quali l’Italia, che per mancanza intrinseca di risorse energetiche non possono permettersi il lusso di ridurre le emissioni.
    Perchè dico permettersi il lusso? Semplice, perchè in Italia la maggior parte delle emissioni deriva dalle centrali ad olio combustibile o carbone e dalle industrie manifatturiere.
    Ora, posto che chiudere le suddette centrali vuol dire assoggettarsi energeticamente in via definitiva ai paesi confinanti, l’alternativa sarebbe ridurre i flussi produttivi di alcune aziende o quantomeno spendere somme ingentissime per il totale riammodernamento dei loro impianti di smaltimento/abbattimento degli inquinanti.
    Soldi che, lo sappiamo tutti, non ci sono.

    Purtroppo le posizioni sono ambedue valide e corrette dal loro punto di vista.
    In ogni caso, la modalità con cui dovrà essere approvato il provvedimento del Parlamento Europeo fa sì che esso comunque andrà avanti.

    A questo punto bisogna rivalutare la politica energetica italiana, è l’unica soluzione.
    E ciò significa anche rivalutare il nucleare.
    Chernobyl col suo pubblico impatto emotivo ha difatto accelerato e dato un’impronta univoca al processo referendario.
    D’altro canto la stessa tragedia ci ha insegnato anche che le distanze, col nucleare, non hanno senso di esistere e che un problema a 3000 Km di distanza ha effetti devastanti anche in casa propria.

    Mi si può obiettare che c’è l’alternativa solare, delle pale eoliche ecc…
    Ma gli investimenti mancano in tutti i casi.

    Cosa fare?
    Sedersi e ragionare. E’ la prima cosa saggia.

  5. swampthing scrive:

    il nano ordina dietro front ed ora i destri sono tutti contro il nucleare… patetici.

  6. bombardiere scrive:

    Quando gli italiani capiranno in che mani siamo capitati!

  7. Youdem scrive:

    Sarkozzi ha detto: ““Abbandonare il pacchetto dell’Unione Europea è irresponsabile e drammatico“
    E chi se ne frega!!! Aggiungo io! Quà gli unici che prendono gli skiaffi ma tutti i giorni, siete voi popolo della sinistra. Il vostro mestiere è fare polemica e rompere i coglioni!

  8. lele scrive:

    14,da dove le prendi le informazioni?dal tg4?

  9. emil b. scrive:

    e basta…sempre controp il berlusca ma perche’ non provate a dar contro ai vari Amato, dalema, Prodi, che hanno rubato su pesioni , tfr e imposte varie?

  10. silbag scrive:

    chi parla di guerra civile, chi di schiaffi ricevuti, chi di vergogne, chi di nani…cari senzacervello, vi consiglio di vedere su ebay se c’è qualcuno che ne vende un pò, in modo da colmare i vostri gap…il pacchetto clima può andar bene per la maggiorparte dei paesi hanno risorse interne che gli consentono di avere energia in quantità (la francia ha una cinquantina di centrali nucleari per esempio…). L’italia no, grazie alle scelte improvvide fatte negli anni passati dagli amici benpensanti ambientalisti, ergo, è giusto che alcune scelte debbano valutarsi bene, senza farsi trasportare dall’entusiasmo ambientalista…le esplosioni nucleari a mururoa non le ha ordinate un marziano, ma la francia, quindi le indignazioni dei transalpini mi fanno solo ridere.
    Proposta: assieme alla riduzione delle emissioni, perchè non si propone a livello europeo una nuova politica forestale che agisca soprattutto nel bacino del mediterrraneo con la riforestazione dei terreni sempre più vittima della desertificazione? Ciò smuoverebbe un comparto lavorativo che in italia è morto e si creerebbe l’unica risorsa esistente in grado di “mangiare” la CO2: ALBERI!!! Lavoro e ambiente…
    Lettura passatempo consigliata: L’uomo che piantava gli alberi di jean giono editore salani.
    A chi parla di guerra civile consiglio un buon bagno in acque fresche…

  11. alessio scrive:

    Ma come si fa a dire sempre le stesse cose, ma non vi siete rotti, non vi siete stancati, mi sa che il fegato non ce l’avete proprio più.
    Ma non capite che più vi attaccate a queste cose stupidi e inutili, e più siete uno spettacolo comico per noi al governo, che vi vediamo rosicare!!!.
    ma guardatevi, oltre alle prese in giro di livello scolastico elementare, da voi, non si è mai sentito un consiglio costriuttivo, un idea, una soluzione per risolvere un problema, dico uno!!!.
    Ha ragione FRANCO, la realtà è che ci facciamo prendere in giro dalla Francia, Sarkozy prende in giro i francesi, gli europei e gli italiani, inquinano più loro con le centrali atomiche… SVEGLIATEVI invece di fare la guerra in Italia!!!. FANNULLONI

  12. Ea scrive:

    Ma tanto i berlusconiani tirano fuori la storia che all’estero sono invidiosi di lui e fanno di tutto per screditarlo! Avessi un euro per ogni volta che me lo sono sentito dire… altro che superenalotto!

  13. eccomi scrive:

    :cccp: non avete capito che e’ l’inizio………civile, consiglio iniziamo io sono pronto

  14. qirex scrive:

    un vero coglione, non c’è che dire.
    menomale che quando senti i suoi servi della gleba ti dicono che “con la destra finalmente, l’italia torna a farsi valere sul piano internazionale”.
    se per farsi valere bisogna essere trattati così…

  15. FRANCO scrive:

    LE TESTE DI LEGNO HANNO SEMPRE FATTO MAGGIORE RUMORE.
    SARKOSY FA’ IL DRITTO PERCHE’ LA FRANCIA DETETIENE LE MEGA CENTRALI NUCLEALI. PER UN MAGGIORE RISPETTO DELL’AMBIENTE INCOMINCIAMO AD ELIMINARE LE MEGA CENTRALI NUCLEARI.
    GENTILMENTE FATELO SAPERE A SARKOSY.
    GRAZIE.

  16. Mary scrive:

    Bravo :berluska: meriti la :winner: x tutte le :violent: ke giornalmente dici.
    ogni tanto iltuo cervello va in :rasta: :clap: :clap: :clap:
    presto qst musica :whistling: cambierà .Nn tutti gli Italiani ragionano con il : :cul: e in europa sanno ke tu sei un :bugie:

  17. Silvio scrive:

    x stefanox
    Mi sa che quell’episodio è uno scherzo fatto da alcuni attori fra cui il sosia italiano di Berlusconi. Ci hanno fatto un film che si chiama Bye Bye Berlusconi, che ti consiglio se non lo conosci

  18. Silvio scrive:

    Questo a testimonianza che non tutti i nanetti sono così malvagi come il nostro…

  19. er mahico scrive:

    Sarkozy…. quando finirà la sua legislatura francese e qualora dovesse perdere, potrebbe venire a governare da noi? solo un pochino.

  20. Stefanox scrive:

    …per non parlare di quella volta che ha mimato di inculare la poliziotta a (mi sembra) Bruxelles!
    Che pena
    Che vergogna
    Che obrobrio
    Che aborto mancato…

  21. benito vinciguerra scrive:

    Per fortuna di qualsivoglia spettatore malcapitato Berlusconi s’è astenuto dal dare pacche e baci su facce di mortadella,carni flaccide alla Veltroni e facce da schiaffi alla Di Pietro.Per ora ha salvato almeno il buongusto!

  22. Carneade scrive:

    Un vero schiaffo a tutti coloro che vedevano in Sarkozy un nuovo Berlusconi. Il nostro è UNICO ed INIMITABILE!

  23. Zuli scrive:

    Sai qual’ è purtroppo il dramma?, che la massa dei media supini e gaudenti ce la racconterà tutta a suo favore.

  24. maxi scrive:

    ma Sarkozy è comunista?

    questi prendono schiaffi pure dalla destra, quella vera.

    per loro fortuna in italia c’è il gregge, altrimenti sarebbero problemi.

Lascia un commento