eXTReMe Tracker

Quando l’aguzzino ha la faccia del soldato yankee

12 febbraio 2008 alle 18:58
Audrey

A BERLINO LE FOTO CHOC DI ABU GHRAIB
BERLINO – Arriva alla Berlinale l’orrore della tortura. E, quello che fa ancora più male, l’orrore della stupidità di alcuni di questi torturatori, soldati americani pieni di vuoto assoluto. Gente che non sa neppure perché l’ha fatto.

Facce buffe di gente nata povera, di stupidi, di gente cresciuta con i soli valori della tv trash e dei suoi spot.

E’ lo spettacolo delle sconvolgenti foto e video, come delle interviste, del lungo documentario di Errol Morris ‘Standard Operating Procedure’ dedicato al carcere di Abu Ghraib in Iraq che passa in concorso alla Berlinale….

www.ansa.it//visualizza_new.html_12498851.html

Sia lodato il Potere che ci ha reso e ci ha preservato come Nazione.
Poi dobbiamo conquistare, è giusto per la nostra causa,
E questo sia il nostro motto “In Dio è la nostra Fede”
E la bandiera coperta di stelle sventolerà per sempre
Sopra la terra della libertà e la casa del coraggio!

Questa è l’ultima strofa dell’Inno americano.
E’ chiaro che “terra di libertà” non riguarda il resto del mondo…

Pubblicato in America, Guerra Globale da Audrey | 9 Commenti »

tn  tags: , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

9 commenti a “Quando l’aguzzino ha la faccia del soldato yankee

  1. arthurzanoni ha detto:

    oh ce la faccio tranqui…il destino mi ha messo le sue palle in faccia a tradimento un po’ troppe volte, stavolta è il momento di darci un bel morso e riuscire in quel cavolo che voglio 😀

    grazie per gli auguri 😀

  2. Audrey ha detto:

    @ Arthurzanoni
    In bocca al lupo per quello che hai scritto su “segnalazioni”.
    Incrociamo tutti le dita per te.
    Ciao Audrey

  3. ilPestifero ha detto:

    Che tristezza.
    Vedere degli uomini comportarsi così ti lascia tramortito, sbigottito.
    Non ci si vorrebbe credere, ed invece è la triste realtà della nuova democrazia americana.
    A proposito, chi vincerà le prossime lezioni?
    ps. ovviamente è una provocazione, tanto credo che la politica degli americani non cambierà di una virgola fino a che a farla saranno le lobby
    pps. E non dimentichiamoci Fallujah… http://www.ilpestifero.net/2008/02/07/americani-fallujah  /

  4. arthurzanoni ha detto:

    cavolo non l’avevo mai tradotto…però alla fine il cribbio con punto esclamativo ci sta bene!

    “…Sopra la terra della libertè e la casa del coraggio! Cribbio! “

  5. Engine ha detto:

    @periclitor\Fabio

    Quale democrazia?
    Quale liberta’?
    Avanti,non prendiamoci per il culo…

  6. Nicola Andrucci ha detto:

    just, il nostro è un inno Risorgimentale.

  7. justfrank ha detto:

    Certo che quella stofa sa di roba nazista ( come tanti altri inni nazionali, neanche il nostro scherza ).

  8. periclitor/Fabio ha detto:

    Quei soldati erano una vergogna per l’uniforme e per l’America.
    Quei soldati sono stati puniti dagli Americani
    La Vergogna rimarrà naturalmente, però non confondiamo il grande e glorioso esercito americano, fatto di ragazzi che combattono per la democrazia e la libertà con dei pazzi furiosi…

  9. primlug ha detto:

    questa è carne da macello, sono dei fanatici che hanno solo, come dici tu, valori di patria e onore

Lascia un commento