eXTReMe Tracker

Questa volta Berlusconi è davvero fottuto

31 ottobre 2010 alle 10:49
swampthing

Berlusconi faccia come il culo

Questa è probabilmente la fine del porno nano bestemmiatore e mafioso. Forse per la galera ci sarà un lodo alfano salva pedofili, ma la carriera politica è finita. Ormai ha la destra contro, la chiesa contro, gli industriali contro.  Il re è pronto ad abdicare, appena gli verrà fornita una scappatoia per salvare la faccia (vedi foto esplicativa).
E il dopo Berlusconi? Io lo vedo abbastanza nero, di quel nero che ricorda il ventennio, con i salvatori della Patria saldamente al comando e tra i salvatori (c’è bisogno di sottolinearlo?) potrebbe non esserci la Sinistra. La soddisfazione di veder sparire nani, puttane e leccaculo dal Parlamento italiano (riuscite ad immaginarvi che bello non vedere più certe facce di merda tipo larussa, gasparre, cappezzone, bondi, ecc.) potrebbe essere poca cosa rispetto alla deriva autoritaria che rischiamo.
E’ quindi ora di serrare i ranghi e smetterla di litigare tra di noi, quando l’avversario politico rischia di uscire da questo pantano più forte.

Pubblicato in Il nano piduista e porco da swampthing | 206 Commenti »(Letto 25806 volte)

tn  tags: , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

206 commenti a “Questa volta Berlusconi è davvero fottuto

  1. […] n’è andato, dopo tanto, troppo tempo. Che ormai fosse fottuto, l’avevamo già detto. Rimane l’amarezza di come il popolo italiano si sia fatto prendere per il culo per 17 anni. […]

  2. Silverio scrive:

    Berlusconi, proposito della sua riforma della giustizia,dice: “Sicuramente se questa riforma fosse stata applicata 20 anni fa non ci sarebbe stato l’annullamento di una classe dirigente nel 1993, non ci sarebbe il terremoto politico nel 1994…….”e quindi anche sicuramente ci saremmo tenuti i politici di allora,che ,sarebbero apparsi puliti e “verginelli”.E neppure avremmo sentito Craxi in Parlamento alla Camera il 29 aprile del 1993,in cui in un famoso discorso tuonò: “Basta con l’ipocrisia!”; tutti i partiti –secondo Craxi– si servivano delle tangenti per autofinanziarsi, anche quelli “che qui dentro fanno i moralisti”,ecc.,ecc…..Mi viene da piangere non tanto di avere Berlusconi e compagni in Parlamento,ma di sapere che esistono elettori che li sostengono,perché se si facesse mancare loro il consenso,non esiterebbero un minuto di più. Vorrei una replica di qualcuno di loro che tuttora continua a sostenerlo e che forse vent’anni fa era tra quelli che vedeva in “mani puliti”la soluzione del problema etico-morale dell’allora classe politica,ma che in breve Berlusconi con le sue trasmissioni televisive:”sgarbi quotidiani”,”Fatti e misfatti”,che molti si ricorderanno,ha saputo furbescamente vanificare.

  3. lele scrive:

    Silverio
    il problema”riforma epocale della giustizia”,non riguarda solo premier,condannati e inquisiti vari che popolano il parlamento,deve essere visto in un contesto più ampio.
    Le varie associazioni criminali che popolano l’italia hanno la necessità,per la loro sopravvivenza,di avere referenti in tutte le istituzioni.L’unica istituzione in grado di limitarne il potere e quindi la diffusione è la magistratura.Il governo è l’unica istituzione legittimata a promulgare leggi e regolamenti,quindi controllando la magistratura gli ostacoli cadono.

  4. Silverio scrive:

    Continuo (v. commento precedente):
    Siamo apparentemente al paradosso:questa maggioranza,pur di impedire ai PM di indagare sui propri Ministri in ipotesi di reato,negando l’autorizzazione a procedere e per dimostrare la loro super partes nel prendere tali decisioni,ha detto pure no alla concessione dell’utilizzo delle intercettazioni a carico dell’ex ministro e deputato dei Verdi,Pecoraro Scanio,di sinistra, sotto inchiesta per corruzione al Tribunale de ministri,mentre PD e IDV,pur essendo di sinistra,come lo stesso ministro,hanno votato Si!
    Io ho molto rispetto per il Parlamento come Istituzione,ma non c’è l’ho per certi parlamentari che ivi cercano riparo per non rispondere dei loro ipotetici reati penali. Pertanto sembra vedere una “casta” o meglio un’ “associazione a delinquere” e,fuori, elettori che con il loro voto concorrono al mantenimento di questa “associazione”.

  5. Per Chi si lava sempre la bocca:
    Meno male , un VARO ci voleva finalmente!! Era anni che speravamo di non aspettare cosi tanto tempo in attesa di un giudizio.Pero ora manca la madrina per l’innagurazione : chissà se sarà la bella Rosy che lancerà la bottiglia?. Lei che di mira non “manca”, per colpire sempre il solito suo obbiettivo: speriamo che non sia diventata orba.Questo è un piroscafo che punta la rotta, verso i nodi intrecciati,da tanta stanchezza di attendere.Attesa viva per quelli che non ne potevavano più di aspettare , per colpa dei capitani ,di poca voglia di lavorarci sopra.Ora diranno che han salvato la “poppa” dell’amiraglio ,e che il disegno è sbagliato, tanto per non cambiar l’abitudine ; ( teachers have to wash your mouth…

  6. darlene66 scrive:

    @Silverio.
    E si!La”merce avariata”di questo governo,sta preparando la cura preventiva per il capo(o boss)Altro che riforme.I berluscones,hanno gli occhi aperti,ma non vogliono vedere,le orecchie sturate,ma non vogliono sentire.Che dire……..Quando la [email protected]
    li sommergerà e la puzza li soffocherà…….. :vomit: :vomit2: Forse…………..!

  7. giulios scrive:

    Silverio,
    Non occorre che aprano gli occhi, la maggioranza dei suoi elettori lo sa benissimo con chi ha a che fare ma spesso molti, per il loro piccolo e squallido tornaconto appoggerebbero anche il mostro di Londra, che poi tutte le conquiste sociali e civili nel campo dell’istruzione, della sanità, del lavoro, della vita ( e della morte) di ogni individuo vadano a farsi fottere, chi se ne frega.

  8. Silverio scrive:

    E’ mai possibile che inquisiti,in parlamento apportino delle importanti modifiche proprio sulla giustizia?
    La maggioranza parlamentare,,sostenuta dal’UDC,vorrebbe,tra l’altro, ripristinare l'”Immunità Parlamentare”.
    Ma cosa sarebbe accaduto a Previti, condannato in Cassazione ad anni 6 per corruzione in atti giudiziari,a Cuffaro, condannato definitivamente ad anni 7 per mafia (già in galera),a dell’Utri,condannato in II° grado ad anni 7 per mafia,all’ ex ministro Brancher,condannato in II° grado ad anni due per appropriazione indebita e ricettazione,ecc, ecc. … se nel lontano 1992 a furor di popolo non fosse stata rimossa?
    Senza ombra di dubbio la maggioranza di dx ,visti i comportamenti a difesa fino ad oggi tenuti nei confronti degli indagati,,mai avrebbe concesso ai PM. l’autorizzazione a procedere,e mettendo così,con la solita motivazione: “fumus persecutionis ,uno stop alle indagini,gli avrebbe consentito la permanenza in Parlamento o al governo,dove sarebbero continuati ad apparire puliti e “verginelli”.Voi di dx aprite gli occhi,a meno che non siate conniventi.

  9. giulios scrive:

    una volta per tutte sarebbe bene chiarire il significato della parola “riforma” di tutti si riempiono la bocca, da wikipedia:
    “… fine e mezzo di politiche tendenti all’evoluzione di sistemi politici, economici ecc…”, insomma un cambiamento. Ad esempio, tagliare la scuola pubblica, finanziando quella privata può essere una riforma per alcuni, una tragedia per altri, dipende da chi ne trae vantaggio, stesso discorso per tante sbandierate “riforme”.

  10. Zerb scrive:

    …..[Il Governo di destra sta facendo cose egregie, riforma scuola, riforma università, federalismo, riduzione assenteismo e quindi riduzione del numero di dipendenti statali per allinearci col resto d’Europa, senza contare una miriade di altri provvedimenti atti a snellire la burocrazia del paese]…….

    Beh,
    trovo singolare scambiare poche modifiche per vere riforme.
    Ci si riempie la bocca di aria fritta, come solito.
    Snellire la burocrazia? Nessuno se n’è accorto.
    Riforma università? Chiedilo ai docenti

    Caro lord Brummel, ti ricordo che sono 10 anni che state governando e se questi sono i risultati, sarebbe meglio andarne poco orgogliosi.

    Dimmi dimmi, cosa è migliorato nel quotidiano all’italiano medio?
    quale diritti è riuscito a tutelarsi?
    Quali opportunità in più ha accumulato?

    3 semplici domande, 3 ardue risposte.
    Provaci.

  11. giulios scrive:

    Brummel,
    ecco le “cose egregie”:
    aveva promesso che le tasse sarebbero diminuite e invece sono aumentate ( sempre per gli stessi), il debito pubblico è aumentato, la disoccupazione è aumentata, l’evasione fiscale è aumentata, la disoccupazione giovanile è ormai arrivata al 30%, il precariato all’italiana dilaga senza una minima regola, le pensioni e gli stipendi non tengono più il ritmo del costo della vita e larghe fasce di popolazione si stanno impoverendo, la corruzione è aumentata, si taglia la scuola pubblica e si finanzia quella privata, si taglia la sanità, se si tagliano fondi alle regioni e ai comuni le mancate entrate le paghiamo noi, altro che regioni rosse e mi fermo qui perchè ci sarebbe da parlare di molte altre cose che sono sotto gli occhi di tutti o meglio del mondo intero di cui siamo diventati la barzelletta.
    Per quanto riguarda il “muro contro muro” meglio lasciar perdere, se il pd lo avesse veramente fatto non ci troveremmo in queste condizioni.

  12. Enrico33 scrive:

    l’elenco delle facce di m…. e leccac… e’ assolutamente incompleto se manca G. Ferrara.
    N.B.: nessun duplicato

  13. Enrico33 scrive:

    l’elenco delle facce di m…. e leccac… e’ assolutamente incompleto se manca G. Ferrara.

  14. brummel scrive:

    E’ bello vedere che anche a sinistra qualcuno si rende conto che la politica del muro contro muro non porta a niente, peccato siano pochi mentre la maggioranza proprio non vede.
    Il Governo di destra sta facendo cose egregie, riforma scuola, riforma università, federalismo, riduzione assenteismo e quindi riduzione del numero di dipendenti statali per allinearci col resto d’Europa, senza contare una miriade di altri provvedimenti atti a snellire la burocrazia del paese.
    Per molti di sinistra esistono solo Bersani, Rosi, Vendola, Veltroni, Franceschini e D’Alema, veri artefici del muro contro muro che sta portando il PD all’estinzione. I veri artefici del governare e non fare sono loro, sono sempre solo stati capaci di aumentare le tasse scaricandone la colpa all’opposizione, sostengono che Berlusconi ha dichiarato di voler ridurre le tasse mentre le ha aumentate. Vivo in una regione rossa e in un comune rosso, nel corso del 2010 la regione ha aumentato l’addizionale IRPEF del 100% mentre il comune si è accontentato del 75%. E’ senzaltro colpa di Berlusconi che ha ridotto gli stanziamenti. I due palacongressi realizzati dalla regione a Rimini e Riccione inutilizzati chi hanno favorito? I finanziamenti regionali alle aziende degli amici a chi sono serviti? Se poi volete il dettaglio degli sperperi della regione ER, sono stati pubblicati da Milano Finanza, documentatevi. Mi auguro comunque che anche a sinistra venga dato più spazio ai giovani, Berlusconi, trà i suoi meriti, ha anche quello di aver svecchiato la compaggine di governo, l’età media è la più bassa degli ultimi 50 anni. Concludendo concordo sul fatto che Berlusconi abbia commesso degli errori, ma la compaggine di governo da lui presieduta ha fatto tante cose positive e mi auguro che ne faccia in futuro altrettante.

  15. lele scrive:

    mi venissero una volta sti dannati emoticom!!!

  16. lele scrive:

    zerb
    grazie di aver risposto ad ezio al posto mio,ma hai sbagliato post!http://blog.terrorpilot.com/wp-includes/images/smil ies/icon_biggrin.gif

  17. Zerb scrive:

    A dirla tutta, avremo tanti di quegli argomenti per mandarlo a casa che la metà basta ed avanza solo per il non-governo che ci impone, figuriamoci se ci aggiungiamo i processi per corruzione, concussione, falso in bilancio e frode fiscale.
    Una personcina di tutto rispetto, quindi e finchè un giudice non lo condanna lui è giustamente libero, ma resta la pesante consapevolezza che ci sia dentro fino al collo.
    E non si parla di un processo e di una calunnia, ma diversi reati provati e documentati.
    Cosa occorre perchè sia destituito con infamia?
    Mi piacerebbe saperlo, perchè scommetto che se anche ammettesse in diretta di aver commesso un omicidio, i suoi estimatori attribuirebbero la confessione ad un ricatto della Sinistra.

    No Ezio, non sono per niente d’accordo col tuo modo di pensare riguardo all’invidia della sua ricchezza.
    Come non sono d’accordo sul fatto che chi fa la politica la faccia solo per spodestare chi ha il potere per arricchirsi personalmente.
    Una ragione in più per tener fuori dalla politica chi è già ricco, quindi.
    No Ezio, il tuo modo di vedere è troppo semplicistico e se anche fosse come dici tu, allora non c’è alcuna differenza tra i politici di destra o Sinistra.

    Poi, scusami bene, ma perchè un politico di Sinistra deve ridursi lo stipendio a 2500 euro ed uno di destra no? Per coerenza? Bene, allora tutti i cattolici li voglio in piazza contro la guerra e scalzi, senza una lira e tutti come San Francesco.
    Il tuo ragionamento si ribalta col respiro di un criceto.
    Notte……

  18. giulios scrive:

    @Silverio,
    alle tue domande una parte degli italiani risponderebbe tranquillamente no alla prima e si alla seconda come succederebbe in tutti i paesi civili del mondo, una parte invece, quelli che lo giustificano sempre in tutto, risponderà si alla prima e no alla seconda, diversi modi di pensare, inconciliabili e lontanissimi. Hai letto l’intervento di bagnasco ? Lui non si pone certe domande, si riferisce a tutti e a nessuno, anzi si preoccupa della ” grande mole di indagini”, un discorso del genere da parte di un rappresentante della maggioranza cattolica la dice lunga su come siamo messi in questo paese, è una partita persa, conviene mettere i remi in barca e pensare ad altro, ci si guadagnerà in salute.
    Ciao

  19. silverio scrive:

    Meditate,aspetto una risposta:
    a)Un uomo politico,quindi pubblico,di alta risonanza nazionale (come Berlusconi),può chiedere la completa inviolabilità della sua vita privata come la può pretendere un uomo che conduce una vita privata?
    b)oppure deve tener conto che da parte dei cittadini che rappresenta ci siano delle continue verifiche sul suo stile di vita atte a valutarne la compatibilità con il ruolo che riveste?

  20. No Zerb:
    Non hai capito ,cosa intendevo dire: se dovevo fare un commento a te, lo avrei formulato in un’altra maniera :tutto quà. Vorrei dirti che ho sempre apprezzato i tuoi interventi ,quando li fai a me direttamente.Ti prego non offenderti quando faccio dell’ironia ..Ciao grande…

  21. Zerb scrive:

    Scusa Gigi,
    non mi intrometterò più.
    Giuro.

  22. lele scrive:

    ma,i governi berlusconi-bossi hanno fatto qualche riforma,a parte leggi salva delinquenti,condoni agli evasori,porcellum vari,leggi xenofobe e puttanate varie?

  23. So solo Zerb, che mi ero proposto di discuttere con Silverio. se sapevo che mi avresti tagliato la strada, avrei ragionato diversamente.Detto questo, avevo detto il mio parere, come sempre. Ma evidentemente : come di solito con te , mi ci trovo sempre sulla medesima gondola, pronto a tenermi stretto sulla sponda, per non rischiare di caderci nel profondo.Abisso che che rifiuto di continuo , perchè mi sento di soffocermi: solo a pensarne per un momento. Cambiando discorso Ezio è innamorato delle sue montagne. io invece sono come Berlusconi, che non piace ne montagne e ne sciare.Però amiamo entrambi i monti, forse più di qualsiasi cosa al modo : quelli di “venere”. Ciao grande …

  24. Zerb scrive:

    Gigi,
    hai centrato il problema:
    il governo deve continuare o no?
    Chi stabilisce se è meglio o no che continui?
    Chi stabilisce se il governo lavora bene o fa schifo?
    Chi stabilisce che Maroni è una persona “considerevole”? La sua carica non gliene dà automaticamente la ragione su quel che dice.

    Se per te deve continuare per il bene del Paese, per me deve finire entro notte perchè ha già fatto troppi danni.
    Come la mettiamo, ora ?

  25. Silverio il paragone della rana non stà in piedi, lasciala a Galvani. A me interessa che il governo stia in piedi, mentre invece cè l’opposizione che brama il contrario.Le parole del ministro dell’interno Maroni di oggi, sono le più considerevoli.Infatti nel suo giudizio , insiste che si possa placare tutte ste discussioni :sia da parte della maggioranza che dell’opposizione. Per portare la calma al nostro paese, perchè ci và di mezzo l’intera nazione , e sarebbe molto grave. Credo che il ministro abbia detto cosa giusta.Il governo deve governare ,affinche esiste una maggioranza , altrimenti si và al voto. Se invece continuerà sta guerra , le riforme in programma subiranno rallentamenti o adirittura non attuate.un saluto

  26. silverio scrive:

    Credo che la comunità Italia abbia perso la bussola,piano,piano,senza accorgersi e la colpa non è solo quella di Berlusconi,ma anche di chi potrebbe capire ma non vuole.La situazione è simile a quella che potrebbe capitare ad una rana,anfubio a sangue freddo che se buttata in acqua bollente con un balzo salta fuori e si salva,mentre se messa in acqua fredda,ci rimane e se il liquido viene lentamente,lentamente scaldato,si adatta ,si abitua e alla fine,senza accorgersi,vi muore.Spero di essere stato chiaro.

Lascia un commento