eXTReMe Tracker

Un passo di lato per non prenderlo di dietro

8 novembre 2011 alle 15:39
swampthing

Silly tragedies…

Pubblicato in A caso, Il nano piduista da swampthing | 3 Commenti »(Letto 307647 volte)

tn  tags: , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

3 commenti a “Un passo di lato per non prenderlo di dietro

  1. suslov scrive:

    Monti non andrà lontano perchè berlusca gli terrà la catena corta, se gli toccherà gli interessi, e comunque il centrosinistra difficilmente gli permetterà di toccare quelli che hanno già pagato così come berlusca non gli farà fare la patrimoniale.
    Insomma, non potrà fare niente tranne evitare che i mercati ci ammazzino, cosa che faranno se berlusca cercherà di tornare al governo, dato che non si possono permettere di ridurre 1800 miliardi di titoli di stato italiani a titoli tossici (basti pensare ai casini provocati dai 300 miliardi di titoli di stato greci).
    Al massimo permetterà lo svolgimento del referendum per cambiare la legge e poi si tornerà a votare.

  2. er mahico scrive:

    Se anche Monti si divertirà a sforbiciare i diritti di pensionati e lavoratori sarà la volta buona che in Italia i nostri amici politici se andranno per sempre. Senza Passaporto.
    Spero abbia il buon gusto di fare patrimoniale e lotta all’evasione senza martoriare ancora gli italiani.

    :cccp: Only the Brave :cccp:

  3. suslov scrive:

    Certo che è divertente notare che, per un mago della pubblicità come silvio, è stato l’effetto aiazzone (nota legge della pubblicità per cui quando un marchio viene abusato all’infinito finisce per rompere le scatole a tutti) a livello planetario, a farlo diventare inviso a tutti fino al parossismo, per cui appena è stata confermata la sua uscita da Palazzo Chigi lo spread è crollato.
    Certo che sostituirlo con un massone dello Aspen Institute come Mario Monti (nonchè uomo della Goldman Sachs) non è il massimo, anche perchè dovrebbe tenere insieme gente che fino a pochi giorni fa si menava, come i picchiatori di Casa Pound che a Roma hanno usato le teste di un gruppo di militanti del PD come palle da baseball (è noto che Alemanno e la Polverini hanno grosse affinità con questi gentiluomini frequentatori delle curve dell’Olimpico).
    A parte che io anche se sono di sinistra ai ragazzotti di Casa Pound quelli della Goldman ed affini glieli darei volentieri.

Lascia un commento