eXTReMe Tracker


Warning: mysql_query(): No such file or directory in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 55

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /home/mauro67/blog.terrorpilot.com/wp-content/plugins/top10.php on line 57

Wikileaks: le rivelazioni sul nano che sapevamo già, ma scoprire che anche loro la pensano come noi…

29 novembre 2010 alle 10:23
calogero

Un uomo ”incapace e vanitoso”, amante delle ”feste selvagge” e, anche per questo, ”stanco”. Dalle rivelazioni di Wikileaks emerge un giudizio tutt’altro che lusinghiero di Silvio Berlusconi. Un leader ”fisicamente e politicamente deboleL’Unità

E ancora, l’alleato americano preoccupato per i rapporti troppo stretti tra Putin e il nano, declassato a maggiordomo in Europa del leader russo e la Russia definita un paese nelle mani della mafia.

Tutte cose che ripetiamo da sempre. Come in occasione del G8 a L’aquila: una cosa è la facciata dettata dalla diplomazia, altro sono i dispacci riservati delle ambasciate che possono contenere opinioni sgradevoli e giudizi sferzanti. Ma qualcuno poteva davvero pensare che in un paese che mise sotto processo un presidente come Clinton per aver mentito su una fellatio, potesse tollerare o minimamente apprezzare un vecchio miliardario dedito alle feste con troie?
Quindi il nano viene descritto esattamente come lo vediamo noi: incapace, festaiolo, vecchio e stanco. Inaffidabile anche per le pessime frequentazioni internazionali.
Mi sembra un po’ il risveglio dei finiani. Anni e anni alleati del nano e della lega e poi, una mattina, di punto in bianco, iniziano a dire quello che a sinistra si dice da una vita. Il nano è nudo. La fine è prossima.

Pubblicato in Il nano piduista e porco, mondo malato da calogero | 5 Commenti »(Letto 8551 volte)

tn  tags: , , , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

5 commenti a “Wikileaks: le rivelazioni sul nano che sapevamo già, ma scoprire che anche loro la pensano come noi…

  1. Azzurro per sempre scrive:

    E’ un uomo coraggioso, sincero, sempre coerente con quello che dice. Unto da Dio e benedetto dal Santo Padre. Perseguitato dalla corruzione della magistratura rossa e dipietrista, che non si capacita difronte alla sconfitta dell’ideologia marxista.
    Io voto PDL e ne vado fiero. Il mio leader e’ un uomo sempre pronto a tendere la mano al prossimo anche a chi ha peccato (il suo stalliere di Arcore Vittorio Mangano, e’ stato condannato a 2 ergastoli per essere stato mandante di 3 omicidi per conto di Cosa Nostra).

    Credete in Silvio, e sarete redenti!

  2. suslov scrive:

    Berlusca è quasi comico, stasera gli studenti hanno girato i blindati a via del corso perchè volevano arrivare a Montecitorio e fare un casino, e lui li invita ad andare a casa a studiare.
    Non gliene frega niente del disagio e delle sofferenze che causa, l’unica cosa di cui si preoccupa è di salvarsi dai processi a qualunque costo.
    Ormai siamo alle puntate finali, stavolta si rivota e non avrà di fronte un veltroni che prendeva ordini da lui attraverso il suo amico ciccione Bettini a sua volta amico del Gentiluomo culattone di sua santità Letta, ma uno schieramento incazzato guidato da Vendola e Di Pietro (quel bravuomo di Bersani ormai è nelle mani delle mille scheggie impazzite del suo partito, ci andrà con l’UDC chi con Vendola, Rutelli addirittura con berlusca), ed allo gnomo, che per ogni sifonata con le escort ci costa decine di miliardi di euro di debito pubblico, gli converrà rifugiarsi nel bunker delle bermude, protetto dai marines.
    Veltroni gli ha permesso di fare i suoi porci comodi per tre anni, ma ormai i lavoratori dipendenti, rapinati da quindici anni di 140 miliradi di euro ogni anno in busta paga a favore dei datori di lavoro e massacrati di tasse, i giovani precari e senza futuro ed i disoccupati gli faranno il fondoschiena a tarallo.

  3. er mahico scrive:

    La Rivolta adesso fa troppo rumore (per qualcuno)

  4. suslov scrive:

    Berlusca se ne frega delle figure di cacca che fa e ci fa fare, però come si vede basta che manda qualche centinaio di soldati in Afghanistan a farsi ammazzare ed il nero della Casa Bianca si scorda pure che gli ha insidiato la moglie (uno gnomo di un metro e cinquanta di settantacinque anni che rompe le scatole ad una sventola nera di più di un metro e ottanta, e non gli hanno mandato nemmeno gli infermieri), che gli possono fare le cavolate di wikileaks?
    Tanto più che berlusca politicamente, nonostante le condizioni malridotte, tiene ancora la situazione sotto controllo, basti dire che mentre finiani e udc cercano di fargli mollare le Lega perchè gli blocca i flussi di cassa (ormai vuota) per pagarsi le loro fameliche clientele, sa benissimo che se mollasse la Lega le sgangherate clientele che compongono UDC, FLI e PDL andrebbero in mille pezzi in poche settimane, in quanto la mancanza di soldi causa appunto casse pubbliche vuote impedisce il foraggiamento delle truppe si diceva un tempo “mastellate”, dal mastella allora braccio destro del segretario DC De Mita maestro nel fornire voti e sostenitori a pagamento (e difatti allora il debito pubblico schizzò dal 60 al 120%).
    La Lega anche se a fatica irreggimenta ancora la rabbia del nord per la pluridecennale rapina impostale dalle suddette clientele clericali del centrosud, indirizzando il saccheggio sugli sventurati lavoratori dipendenti che votano a sinistra abbandonati da un partito democratico che ormai è solo un insieme di comitati di affari locali che cercano accordi con i berlusconiani per arricchirsi, almeno finchè si possono saccheggiare i lavoratori facendo pagare le tasse solo a loro (ma ormai sono finiti i soldi).
    Se berlusca mollasse la Lega sarebbe finito in poche settimane, e se si votasse comunque non ci sarebbe una maggioranza valida.
    Difficile che il 14 dicembre non abbia la fiducia, e la tappa successiva del governo berlusca che campa a malapena sarà la bancarotta.
    A quel punto speriamo che la magistratura spazzi via questa classe politica che ormai è un cesso assoluto, e si possa ricominciare, da un parlamento incensurato che inasprisca tutte le pene per tutti i reati, facendo fare a berlusca, fini, d’alema e soci la fine di Gabriele Cagliari.

  5. :clap: va bene la nudità, che però qualcuno si sbrighi a rivestirlo che a me fa un pochettino senso.

Lascia un commento