eXTReMe Tracker

4 novembre

4 Novembre 2008 alle 23:20
calogero

Ore 0.10 del 15 luglio. Una violentissima grandinata di proiettili di ogni specie e calibro, misti a quelli carichi di gas, cadeva sulle nostre linee. Verso le ore 4.00, le fanterie tedesche appoggiate da numerosissime mitragliatrici, precedute da lanciafiamme e carri armati, iniziavano l’attacco. L’8^ Divisione, pur opponendo disperata resistenza, cedeva terreno e ripiegava verso il Bois de Courton.

Soldati

Bosco di Courton luglio 1918

Si sta come
d’autunno
sugli alberi
le foglie.

Giuseppe Ungaretti

Durante la prima guerra mondiale, mia nonna fu profuga in Austria. Fuggita con tutta la famiglia, così di punto in bianco. Bambini profughi, poveri e straccioni, la fame e la miseria. Dice che, nei suoi ricordi, la prima guerra fu peggio della seconda.
Qui a Monfalcone, il Carso è traforato di trincee. A pochi chilometri, San Martino del Carso con i cippi e i monumenti. Redipuglia con l’imponente sacrario e i suoi 100mila morti.

San Martino del Carso
Valloncello dell’Albero Isolato il 27 agosto 1916

Di queste case
non è rimasto
che qualche
brandello di muro

Di tanti
che mi corrispondevano
non è rimasto
neppure tanto

Ma nel cuore
nessuna croce manca

E’ il mio cuore
il paese più straziato

Giuseppe Ungaretti

Pubblicato in Storia da calogero | 4 Commenti »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

4 commenti a “4 novembre

  1. er mahico ha detto:

    never forget.

  2. ceghe ha detto:

    siamo pronti alla morte l’italia chiamò… :bigballs:

  3. Nicola Andrucci ha detto:

    mio bisnonno c’era, credo sia doveroso ricordare il sacrificio di quelle persone. Quasi tutti abbiamo avuto un avo che ha combattuto sul Piave.
    E’ anche vero poi che il mio bisnonno, socialista massimalista, quando tornò a casa dalla guerra si mise a picchiare tutti i repubblichini poiché tra africa e prima mondiale gli avevano fatto fare 8 anni di guerra… partito a 22 anni tornò a casa a 30, senza che nessuno sapesse più niente di lui.

  4. Tisbe ha detto:

    Grande Ungaretti! :clap:

Lascia un commento