eXTReMe Tracker

Fate la guerra non fate l’amore, parola di GWB

15 Aprile 2007 alle 13:11
calogero

George W Bush, come ben sappiamo, è un imprenditore. Il suo prodotto principale è la democrazia. Lui ne fa così tanta (di democrazia) che quello che gli avanza lo esporta, costi quel che costi. Il mezzo principale che GWB usa per i suoi commerci è la guerra. Lui sceglie un paese ansioso di democratizzarsi e manda i suoi marines, l’aviazione, le portaerei a portare la democrazia. Alcuni di questi operai non tornano. Muoiono in corso d’opera. Loro non faranno più l’amore perché hanno fatto la guerra, e comunque vada l’hanno persa.
GWB però non è contento. Lui fa la guerra, ma non vuole nemmeno che si faccia l’amore. Così ha avuto un’altra bella idea. I giovani non devono far l’amore. Se la guerra è bella perché porta la democrazia, il sesso e l’amore sono brutti perché portano malattie. Quindi un’altra guerra. Gli USA stanziano quasi un miliardo di dollari per catechizzare gli adolescenti alla castità e distribuiscono nelle scuole opuscoli dove si dice che “l’aborto rende sterili”, “la metà dei teenager gay hanno l’HIV” e che la spinta a fare sesso nelle femmine è uno strumento per raggiungere la sicurezza economica”.

bushcmpdavid.jpg Il risultato però è deludente. O meglio incoraggiante. Il 56% dei ragazzi indottrinati con i fondi governativi ha fatto sesso con almeno 3-4 partner nell’ultimo anno, contro il 55% di chi non aveva seguito i corsi. Un fallimento totale. Come la missione in Iraq. Adesso aspettiamo GWB e i suoi tirapiedi dichiarare trionfanti che in USA, grazie al governo, non tromba più nessuno, com’è vero che in Iraq le cose vanno bene.

[dati presi da repubblica 15/4/07]

Pubblicato in America, Amore e sesso da calogero | 23 Commenti »

tn  tags: , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

23 commenti a “Fate la guerra non fate l’amore, parola di GWB

  1. John ha detto:

    @ Ezio
    Il centrodestra ha continuato ad attribuire la colpa della mancata ripresa economica in Italia, all’attentato dell’11 settembre 2001, per 2 o 3 anni. Ma tutta l’Europa ha avuto quell’11 settembre, per non parlare della Spagna. Il problema è che mentre l’Italia industriale e artigiana si annichiliva, il resto dell’UE ricominciava, se non proprio a correre, ma almeno a marciare di un discreto passo; in ogni caso è logico che non tutto, in quasi 5 anni di finanziarie presiedute da Tremonti, sia da buttare. Ma se di un camion di mele ne trovo sane solo qualche di chilo, posso fare felici un po’ di famiglie per una volta regalandogliele, ma nel complesso rimane un carico da buttare. Giulio non ha aumentato le tasse, ma ha tolto i finanziamenti agli enti locali e alle regioni. Ha imposto di vendere beni immobiliari pubblici ai privati usando il metodo della cartolarizzazione, spesso, per immobili vincolati da clausole riguardanti la manutenzione ordinaria e/o straordinaria a carico dello stesso ente pubblico. Gli immobili, spesso di grande valore, in molti casi, sono stati venduti a non ben precisati acquirenti a prezzi d’estremo vantaggio per chi comprava. L’ex proprietario, ci ha guadagnato poco, continua a spendere soldi per mantenere l’immobile venduto, in più ha perso del capitale immobilizzato, che probabilmente non ripristinerà mai più. Questo secondo me non è che uno dei tanti garbugli azzeccati dall’esimio politico tributarista forzista; non sono peraltro facili da dimenticare le molteplici misure “una tantum” (direi piuttosto: raffiche di “una tantum”), folli cartolarizzazioni di aziende pubbliche (se per questo anche le sinistre non sono esenti da colpe anche gravi, lo ammetto), nonché il continuo ricorso ai condoni che, come minimo, premiano i disonesti e danno dell’idiota a chi ha solide basi di questioni di principio moralmente oneste. I condoni fanno eco e rima con le varie leggi salvaevasori e falsificatori di bilanci aziendali. Se poi mi si dice, che ci sono alcuni DS che chiacchierano bene, e razzolano molto peggio, questo purtroppo lo devo ammettere. Vivo in un paese nei pressi di Firenze, dove alcune personcine perbene, vivono da sempre nascoste dietro una bandiera rutilante evidentissima; a parole. Di quando in quando, di questa gente, si scoprono altarini (il paese è piccolo e la gente mormora) di come è arrivata a farsi, per esempio alcune ville sontuose nonostante vantino redditi da fame. Questi per me non sono comunisti, non sono in alcuni casi nemmeno persone. È un male comunque generalizzato che si ritrova in simpatizzanti d’ogni schieramento politico, che tuttavia non mi farà mai accettare il proverbio “mal comune, mezzo gaudio”. Considero un ideale politico, un mezzo della logica sociale, utile per riuscire a convivere legalmente e civilmente con il prossimo; non il fine valido per ottenere vantaggi privati, a discapito della società, ottimo per nascondersi dietro i buoni propositi dell’ideale stesso creato dagli altri. Per questo non mi si trova d’accordo quindi nemmeno sull’indulto, che premia appunto i disonesti lasciando con un senso di smarrimento nelle persone che credono nella necessità di un vivere civile e nel rispetto delle regole. Di fatto però, nella cdl tanti si sono schierati a favore senza fornire precisazioni, e nei ds molti hanno voluto far credere al loro elettorato di aver così operato per realizzare finalmente il sogno di un papa da poco estinto.
    Quanto agli immigrati, ho la certezza che all’elezioni del 2001 molti indecisi votarono per la cdl poiché ritenevano che con loro al governo, almeno gli immigrati irregolari sarebbero stati rimandati a casa. Siamo giunti alle successive del 2006 con un’immigrazione illegale complessiva superiore a quella di cinque anni prima. Non mi sembra che la Bossi-Fini abbia funzionato al meglio. La verità è che l’argomento dell’immigrazione incontrollata è una patata bollente che nessun governo ha mai voluto tenere stretta tra le mani (e non è un caso riguardante solo il nostro paese). Gira e rigira, alla fine viene per lo più considerato un male necessario. Tanto questi politici qua, alla fine del mese male che vada, ci arrivano con una serenità economica non usuale nella media degli Italiani.

  2. hicks ha detto:

    l’indulto è stata solo un emerita cazzata. tralasciando discussioni di sorta, TUTTI, E DICO TUTTI i politici che siedono nel parlamento se ne dovrebbero andare a casa…

  3. ezio ha detto:

    Grazie per non avermi calpestato di sfottimenti per l’errore commesso. Si, volevo dire schioppa. Mi dispiace, anche se puo’ essere banale, il problema del tuo lavoro. Ripeto che conosco molti piccoli autonomi, che si trovano male ora, e non prima con berlusconi. Pertanto mi devo basare su fatti provati, e non inventati, come fa tanta gente. Non mi trovi daccordo su tremonti, si, c’e’ stato un battibecco con fini, ma si sono chiariti. Due galli in un pollaio, fanno fatica a stare insieme. Non so se hai seguito qualche giorno addietro, l’intervista a schioppa e visco, dove entrambi, hanno approvato l’operato di tremonti. Detto in televisione , trovo la cosa molto positiva. Vuol dire che non e’ stato tutto marciume come si vuole far credere. Certo tu sarai incazzato, ma forse , tanta colpa non ce l’ha il governo. Che dici, la bossi fini e’ proprio da buttare? Accettare solo immigrati con contratto di lavoro e percio’ una persona che sia suo garante, sia per alloggio che per vito? Perche’ questa era la legge scritta, e che ora, prima la si voleva eliminare, ora e’ solo da modificare. Ma ci prendiamo in giro!…… Per non parlare dell’indulto, altro problema inerente al tuo commento..one. Si, e’ stato voluto da tutti ,meno l’alleanza naz , ma e’ stato lanciato dalla sx. E cos’ha portato?

  4. John ha detto:

    Scusate per il doppio messaggio di ieri!!! :allah: Non volevo spammare.
    @ ezio
    Visco? Sirchia? Scusa, ma forse confondi cognomi… volevi dire Schioppa e Sircana? Visco è viceministro. Va bene, per il caso Sircana, la verità è che non me ne frega niente della vita privata di un politico (o, ancora di più di un portavoce). Quanto alla finanziaria, penso che non sia facile rimettere a posto la devastazione economica lasciata dalla tremontana che è tirata per quasi 5 anni. Io Tremonti non l’ho trovato buono nemmeno per fare il brodo, e a quanto pare, nemmeno il camerata Fini lo ha amato molto, visto che scatenò il diavolo a quattro qualche anno fa sul caro Giulio. Considero piuttosto che: grazie a Bersani nel 1998 ho guadagnato una decina di milioni delle vecchie lire. Grazie a Silvio, al suo ottimismo e all’ottusità di chi ci credeva (i miei datori di lavoro, ma c’era bisogno di precisare?), due anni fa ho visto chiudere i battenti del calzaturificio dove lavoravo a tempo indeterminato insieme con altre 20 persone. Non mi voglio paragonare a Mahico, a lui è andata molto peggio. Io ho avuto la fortuna che, in fondo i miei datori di lavoro erano ottusi, ma non merde. Prima di fallire o di andarsene hanno preferito chiudere senza lasciar debiti con nessuno. Ma è una mosca bianca! Un mio ex collega ha già ri-perso un altro lavoro nello stesso modo a marzo del 2006 e questa volta ha perso anche 4 mesi di buste paga. Meno male che il berlusca con Tremonti non hanno fatto fuori anche la mobilità durante le loro belle opere! In ogni caso questa, per me è già finita, ho lavorato a fasi alterne, tre mesi per tre mesi saltando ogni tanto qualche settimana, ma è anche vero che si ha fame tutti i giorni (non morirò d’inedia, anche qui sono nato con la camicia). A 37 anni non si ritrova facilmente un lavoro. Dicono che, o mi reinvento (sì, con la bacchetta magica. Comunque ci provo), oppure che dovrei tentare in un altro calzaturificio. I calzaturifici, a poco a poco stanno chiudendo tutti, almeno in Toscana. Ogni tanto qualcuno mi chiama, ma solo se lavoro a nero (‘Sti figli d’andr…)!!!
    Tornando a qualche commento precedente: che significa “…c’e’ il lavoro di tantissimi operai. Mandiamo a casa tutti? E parlo anche dell’Italia, che ha la sua buona dose d’industria, e tra le migliori in assoluto.”?
    Ma come, io, granello di sabbia nel deserto, nel lavoro mi devo “reinventare”, e questi signori mega industriali che producono armi, con tutti i soldi che hanno realizzato, non possono? Che poi è bellissima! Queste sono ormai, tra le poche industrie veramente funzionanti in Italia! Invece che portare il lavoro fuori dall’Europa, e tra questi ci sono anche i benemeriti signori del grande nord-est, la fu cosiddetta “locomotiva d’Europa” (il nord-est ERA, grande! 6 anni fa; agli esordi del grande sogno silviesco. Un paio di anni or sono anche lassù, hanno aperto gli occhi e si sono ritrovati in mutande), laddove manodopera e vita, costano si e no qualche caramella, era meglio se le industrie le tenevamo in casa nostra. Invece, si sono smantellate le industrie di prodotti tecnologici di largo consumo perché in Italia non rendevano, si diceva che la mano d’opera costava troppo cara (oggi è il lumicino d’Europa, macchissenefrega), con grandi emorragie al livello di personale occupato, mentre per paura di mettere a casa altri operai, in ogni modo pagati con stipendi da fame, l’industria bellica s’ingrassa, e acquisisce potere. A cosa servono le armi che produciamo? Certo non per grattare la schiena agli orsi bianchi! Era meglio perdere più posti di lavoro nell’industria bellica che negli altri settori.
    Quanto ai permessi di perquisizione e controlli vari… è meglio stare zitti su come operano troppo spesso le forze dell’ordine. Comunque, riguardo gli extracomunitari più violenti, 6 anni fa molti votanti indecisi pensarono bene di scegliere Silvio (bada bene, anche allora era una questione di scegliere il meno peggio), pensando che con la lega, nostritalia e alleanza nazionale al governo si sarebbe fatto piazza pulita almeno della feccia peggiore. Certooo, infatti s’è visto come siamo andati a migliorare. Gli extracomunitari che non hanno nulla da perdere sono aumentati, alimentati dalla suddetta forza dell’odio, in più, molti irregolari, ma anche tanti regolari, sono stati assunti alla stregua di schiavi, da imprenditori senza scrupoli. In America c’erano i campi di cotone, da noi ci sono quelli di pomodori… e non solo quelli. Il bello è che le destre ora dicono che l’attuale governo non ha fatto nulla per porre rimedio. Chi c’è stato al comando dal 2001 al 2006?
    Infine (e poi basta), sì, io sono paraculo perché so che Silvio non è fesso. Pidduista ma non scemo. Il guaio è che io non sopporto di vedere a capo di un governo, di uno stato costituzionale che si ritiene democratico, chi con questo mandato pubblico, si è riparato dai (blandi) colpi della giustizia, per non fare la meritata fine di Gelli o Craxi. Comunque, io accetterei il passaggio di Telecom a Berlusconi, solo se lui fosse disposto a dare le dimissioni da uomo politico prima. Lo so benissimo che non accetterà mai una condizione simile, ma tant’è. Il fatto che nell’attuale maggioranza ci sia gente a cui interessa il conflitto d’interessi può essere anche vero, e non mi ci trova certo d’accordo. Tuttavia, si continua a vedere una cdl di gran lunga più propensa ad incorporare questa conflittualità a proprio uso e consumo di quanto non faccia l’unione. D’altra parte, in una coalizione come questa, dalle mille posizioni, bisogna guardare prima di tutto di non perdere pezzi per strada. Poi se Prodi vuole continuare a governare deve trovare il comune accordo, che purtroppo non sempre, è indolore. Tuttavia non mi sembra che la cdl sia immune da questo problema, anzi.
    Penso ormai di essere abbastanza :offtopic: :offtopic: ma avevo (ne avrei ancora ma altrimenti esagero davvero) bisogno di dire un po’ di quello che pensavo.

  5. er mahico ha detto:

    questo governo mi ha tolto dai coglioni Berlusca.
    e prossimamente lo metterà fra quattro mura.
    e io riavrò il maltolto.

    mi basta.
    il resto me lo conquisto da me. :cccp:

  6. ezio ha detto:

    Allora dimmi che ca…ha fatto ,questo governo. Che ha tutta l’italia, meno te, che si ribella alle porcate fatte, dai due , e dico due, ministri sirchia e visco. Uno dice il contrario dell’altro, non lo negare che e’ una cosa risaputa e ripresa dallo stesso visco in piu’ occasioni. E infine accennano a promuovere l’operato di tremonti, dal momento, che non ne vengono piu’ fuori, dalle continue lamentele dei cittadini, che si trovano defraudati di soldi, che con riceveranno mai piu’ di ritorno , anche se promesso dal mortadella. Il fatto contratti. Ne conosco un’infinita’ di liberi professionisti “comunisti, per la cronaca”nella mia zona, che spera il ritorno di tremonti. Tu sicuramente, sarai stato uno dei pochi sfigati, succede, mi dispiace per te, perche’ e’ sicuramente ingiusto rubare ai cittadini. Ma se rimarra’ questa copia spalmalacrime dei lavoratori, ne vedrai ancora di belle, abbi fede.

  7. er mahico ha detto:

    A me Berlusca mi ha fottuto due contratti a tempo indeterminato, una cifra diretta di quasi 12.000 euro, più una serie di valori diretti e indiretti quantificabile in circa 34.000 euro.
    Nonchè altre vessazzioni dovute al suo regime di 5 anni che protrae le beghe fino ad oggi.
    dovrei dargli i bacini?

  8. ezio ha detto:

    In merito alle armi, e’ vero cio’ che dici, ma e’ vero anche che dietro a tutto, c’e’ il lavoro di tantissimi operai. Mandiamo a casa tutti? E parlo anche dell’italia, che ha la sua buona dose d’industria, e tra le migliori in assoluto. Il problema del pazzo omicida, lo abbiamo pure in casa nostra . Vedi albanesi e rom, aggiungiamoci i nostri giovani e meno, legati alle verie associazioni a delinquere.Eppure da noi, non e’ ammesso tenere armi, se non con precisa licenza, eppure circolano tranquillamente. I controlli dove sono? Non e’ piu’ ammesso perquisire, a caso, le persone e le loro autovetture, come si faceva una volta?Boh…
    Berlusconi: come fai a dire, che nella sx non c’e’ odio, ma scherziamo? Vogliamo elencare le offese a lui dirette, e al suo governo?Chiaro, la cosa potra’ essere reciproca, ma allora non lasciarti prendere , e fare considerazioni non corrette, dal momento che non sei obiettivo. L’odio in politica c’e’ e ben visibile in ambo le parti. E a me, sinceramente, questo continuo manifestare contro tutto l’operato di un governo, mi sta’ sul c….Quando una cosa e’ fatta bene,chiunque sia l’autore,non e’ giusto biasimarla a priori.
    sul fatto telecom. Certo che tu, senza offesa,sei un po’ paraculo. Giusto che silvio, salvi un’azienda italiana dal crollo, e poi pero’ lo si infila come una porchetta, con la scusa del conflitto d’interessi. Ma veramente credete che sia cosi’ scemo, il miliardario!!!!!. Il fatto e’, che a parte la sx radicale, sono tutti propensi a fargli fare il passo.

  9. John ha detto:

    @ Ezio
    Non ho detto che Bush dia le armi ai suoi cittadini; sono una buona parte degli americani che hanno da sempre, la cultura del possesso facile di fucili e pistole per sentirsi protetti. Il loro governo, dovrebbe casomai mostrarsi libero dal potere dell’industria bellica statunitense, almeno mostrandosi propenso a cambiare le leggi in merito al possesso ed al porto d’armi pubblico. Bush, è riuscito a dire soltanto che basta rispettare la legge sull’uso. Il problema è che con pochi dollari, chiunque può diventare un potenziale pluriomicida, facendosi addirittura recapitare a casa propria il necessario per fare una strage (non è una novità di questi giorni). Comunque, questo non è altro che uno dei tanti problemi del più ricco paese del mondo. Per contro, i conservatori repubblicani si battono accorati come nemici dei rapporti sessuali giovanili e si fanno crociati della castità. Per fare che cosa, salvaguardare i giovani dalle malattie? Basterebbe infondere la cultura della protezione dei rapporti, non dei divieti dell’amore.
    Quanto al berluska, forse mi sono spiegato male. Intendevo dire che lui con il suo gregge, sparge odio nel paese usando continuamente una veemenza accusatoria assurda, ridicola e assolutamente non propositiva. Per riscontro, i “dagli all’untore” delle sinistre, non sono al suo pari perché al governo non si trova una sua analoga politica dell’odio.
    Sì, i TG sono stati abbastanza chiari sull’indicazione di Gentiloni riguardo nano imperatore preferito all’acquisto di Telecom.
    Ma l’attuale governo è anche formato da molta gente che assolutamente non vede di buon occhio l’affare se non dopo una chiara legge contro il conflitto d’interessi: Silvio al comando di Telecom? Certo, ma via dalla politica, le leggi faranno il resto. Lo ammetto, ci sono alcune persone nella maggioranza, che chiacchierano bene e spesso, quando razzolano, si ritrovano a farlo a favore della cdl. Non ho mai detto che il governo Prodi sia infallibile e incorruttibile, l’avrei caro che fosse così; ma non ho neanche mai, e sottolineo mai, riscontrato nell’attuale opposizione ed ex governo, una minima sincera obiettività sugli errori della sua politica e su i pregi di quella degli altri: loro non sbagliano mai, e quando le cose non vanno come previsto è sempre colpa d’ingerenze altrui o per qualche casuale congiuntura sfavorevole. Spesso quando non sanno che pesci prendere per mostrare la faccia, danno colpa ai giornalisti, dicendo con fare da burattini, che dai quali sono stati interpretati male, mentre invece volevano dire tutt’altra cosa. Il Kapo :bugie: :berluska: , primo della classe in questo.

    PS: :clap: Mitico poeta, Spartaco :yeah:
    …Oddio! E io che faccio che in casa ho tutto Telecom? Butto contratto e cellulare e proseguo a segnali di fumo. :sifone:

  10. John ha detto:

    @ Ezio
    Non ho detto che Bush dia le armi ai suoi cittadini; sono una buona parte degli americani che hanno da sempre, la cultura del possesso facile di fucili e pistole per sentirsi protetti. Il loro governo, dovrebbe casomai mostrarsi libero dal potere dell’industria bellica statunitense, almeno mostrandosi propenso a cambiare le leggi in merito al possesso ed al porto d’armi pubblico. Bush, è riuscito a dire soltanto che basta rispettare la legge sull’uso. Il problema è che con pochi dollari, chiunque può diventare un potenziale pluriomicida, facendosi addirittura recapitare a casa propria il necessario per fare una strage (non è una novità di questi giorni). Comunque, questo non è altro che uno dei tanti problemi del più ricco paese del mondo. Per contro, i conservatori repubblicani si battono accorati come nemici dei rapporti sessuali giovanili e si fanno crociati della castità. Per fare che cosa, salvaguardare i giovani dalle malattie? Basterebbe infondere la cultura della protezione dei rapporti, non dei divieti dell’amore.
    Quanto al berluska, forse mi sono spiegato male. Intendevo dire che lui con il suo gregge, sparge odio nel paese usando continuamente una veemenza accusatoria assurda, ridicola e assolutamente non propositiva. Per riscontro, i “dagli all’untore” delle sinistre, non sono al suo pari perché al governo non si trova una sua analoga politica dell’odio.
    Sì, i TG sono stati abbastanza chiari sull’indicazione di Gentiloni riguardo nano imperatore preferito all’acquisto di Telecom.
    Ma l’attuale governo è anche formato da molta gente che assolutamente non vede di buon occhio l’affare se non dopo una chiara legge contro il conflitto d’interessi: Silvio al comando di Telecom? Certo, ma via dalla politica, le leggi faranno il resto. Lo ammetto, ci sono alcune persone nella maggioranza, che chiacchierano bene e spesso, quando razzolano, si ritrovano a farlo a favore della cdl. Non ho mai detto che il governo Prodi sia infallibile e incorruttibile, l’avrei caro che fosse così; ma non ho neanche mai, e sottolineo mai, riscontrato nell’attuale opposizione ed ex governo, una minima sincera obiettività sugli errori della sua politica e su i pregi di quella degli altri: loro non sbagliano mai, e quando le cose non vanno come previsto è sempre colpa d’ingerenze altrui o per qualche casuale congiuntura sfavorevole. Spesso quando non sanno che pesci prendere per mostrare la faccia, danno colpa ai giornalisti, dicendo con fare da burattini, che dai quali sono stati interpretati male, mentre invece volevano dire tutt’altra cosa. Il Kapo :berluska: :bugie: , primo della classe in questo.

    PS mitico Spartaco Poeta :celebrate: :applaudit:
    Oddio! io in casa ho tutto telecom, butto via e vado a segnali di fumo :sifone:

  11. swampthing ha detto:

    @spartaco :ok:

    @ezio
    se il :berluska: compra telecom, io chiudo il contratto e uso solo il cellulare…

  12. Spartaco ha detto:

    Diamo a Silvio a Telecòm,
    la trasforma in Manicòm.
    Viene pure l’Aeroflot
    e l’Italia è bell’ e mort.
    Vai Berluska, dai Putìn
    ma lasciateci i calzìn.
    Ma tu guarda questi nani:
    peggio ancor di Americani.
    Ma perchè non vi pigliate
    i cretìn su cui fondate?
    Già, è ver, voi state attenti,
    Lor son son tutti deficienti.
    Funzionali agli obiettivi,
    tali e quali a preservativi.

  13. ezio ha detto:

    Non e’ molto precisa la tua nuova versione di silvio, paragonata a quella che hai commentato prima, ma sta’ bene ugualmente. Il tuo e’ un discorso che fila, se non colpevolizzassi bush , di armare i suoi cittadini. Per il resto, di colpe, na ha accumulate assai. Torniamo a silvio, come mai una buona parte della sx, si legge, vorrebbe, che lo stesso silvio , s’impegnasse con la storia telecom? Tutto questo odio in scala nazionale, come ripeti tu, e’ svanita o sta’ svanendo, abbracciando il berlusca, come salvatore di una possibile,ex, ricchezza del paese? Ri..verificatosi, non piu’ tardi, dei tg delle una. E’ un dato di fatto, incontestabile.

  14. John ha detto:

    @ Ezio
    Io sono dell’opinione, che fare chiarezza sulle proprie posizioni è sempre meglio che sparare a vista prima e discutere poi, come sanno fare bene gli americani (vedi guerre preventive). Se non si può scendere a trattative con i talebani, dovremmo almeno dimostrare loro (se non altro, per non dargli l’opportunità di trovare scuse in seguito), che le nostre intenzioni sono quelle di capire cosa vogliono veramente (anche se forse lo sappiamo già: l’Afganistan sarebbe un bel corridoio di controllo per gli USA sull’Iran; per questo sarebbe meglio sapere la verità (VERITÀ!!!) dagli yankee, visto che siamo anche alleati no?).
    Ma… or che mi sovviene… chi è stato ad usare per primo proprio i talebani come mercenari a proprio uso e consumo? Questi signori si saranno pure seduti ad un tavolo qualche volta per prendere accordi, e non c’era certo pizza e birra nel menu in quei giorni.
    Quanto a Silvio infatti, non ho detto che esporta l’odio all’estero, per quello ci pensa l’amico d’oltreoceano. L’illustre cavaliere, da buon imprenditore, l’odio lo produce su scala industriale direttamente nel suo paese… per il fabbisogno nazionale. Ecco perché lo definiscono anche “un grande statista”.
    Infine dico una cosa… Sarebbe meglio che Bush, invece di finanziare la castità e l’industria bellica, spendesse davvero un po’ di soldi in preservativi e promuovesse una vera civiltà dell’amore invece di far girare i propri cittadini per la propria nazione, liberamente armati fino ai denti, a guisa di carri armati viventi. Poi se qualcuno la mattina si alza con i giramenti… si riempiono gli obitori. Altro che talebani!

  15. Spartaco ha detto:

    Pure Berlusca si siederebbe accanto ai talebani, per dire battute. Il problema è che nemmeno le battute sa fare. L’ultima volta che ci ha tentato si è beccato un vaffanculo dalla moglie a reti unificate.

  16. ezio ha detto:

    Certo, John, hai ragione, berlusconi sta’ esportando l’odio, mentre” altri” , cercano di sedersi accanto ai talebani, a raccontarsi barzellette.

  17. hicks ha detto:

    secondo me, il 56% ha seguito i corsi d’indottrinamento solo per farsi 4 risate.
    e magari anke per scoparci sopra con + gusto.

  18. S* ha detto:

    Visto che mi occupo dell’Iraq, ti ho linkato nel mio blog perchè il tuo post rende perfettamente l’idea di mooooolte cose!! :clap:

  19. John ha detto:

    Giaaaa!!! Sie l’amore, nòe! Baaah. Ell’è peccato, quindi molto meglio l’Odio. È all’incirca, l’unica cosa che l’amico dei Bin Laden insieme all’italico silvio nanoleone hanno saputo esportare e diffondere alla perfezione nel mondo (Italia inclusa). Purtroppo per il Busckaiser, gli americani sani stanno cercando di esorcizzare a modo loro la paura nei confronti dell’amore… praticandolo (l’amore è il nemico? Conosci il nemico!)!

  20. swampthing ha detto:

    che branco di sfigati sti teocon. :fkoff:

  21. calogero ha detto:

    ma no dai… :whistling:

  22. liljaa ha detto:

    è normale: quei ragazzi hanno capito che dall’amministrazione bush vengono solo stronzate. eh.

Lascia un commento