eXTReMe Tracker

Finanziaria creativa: la tassa sui film violenti

13 Dicembre 2005 alle 17:25
swampthing

Proprio nel momento, in cui ci si rende conto che stanno raschiando il fondo del barile, ecco un’altra genialata del governicchio attualmente in carica: la tassa sui film violenti. Ma chi la pagherà? il produttore o il consumatore? andrò a noleggiarmi Venerdì 13 e dovrò pagare un sovrapprezzo? Ma quali sono i film violenti? Già mi viene il sospetto che saranno gli horror e simili. Insomma, non bastava la pornotax a farci deridere dal mondo intero. :no:
La primavera è vicina per fortuna. :star:

Pubblicato in Cinema, Povera Italia da swampthing | 9 Commenti »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

9 commenti a “Finanziaria creativa: la tassa sui film violenti

  1. […] Il resto dell’articolo, Finanziaria, sport in ginocchio. Purtroppo non è la prima (ma spero sia l’ultima) di operazioni degne della Finanza Creativa. Ad esempio, la mitica tassa sui film violenti, oppure la vendita delle spiagge etc. etc. V-E-R-G-O-G-N-A! Ah, buon anno nuovo… Letto 1 volta […]

  2. giulia ha detto:

    E il film La passione di Cristo è violento o no? Dubbio amletico.
    Giulia 🙄

  3. Ringhio38 ha detto:

    Ha Ha… una tassa sul nano piduista…..

    quando lo vedo mi scatta la violenza!:violent:

  4. pak do ik ha detto:

    L’autoerotismo che finanzia asili nido…
    Inizio a pensare che certe idee vengano concepite per rendere scontata qualsiasi battuta.

  5. gio ha detto:

    fortunatamente dovrà prima essere vagliata la COSTITUZIONALITA’ della legge..

  6. swampthing ha detto:

    nell’attesa del terzo polo ci siamo cuccati decenni di DC. Si tratta di contenere i danni. Mi accontenterei che non vinca sempre il peggiore.

  7. root ha detto:

    Che la primavera si avvicini sempre di piu’ non ci sono dubbi, i dubbi permangono sul subito dopo. Abbiamo esperienza in merito: chiunque vinca la strada e’ quella tracciata, anzi l’Unione e’ l’apripista.
    Ci vorrebbe un terzo polo, ci vorrebbe 🙂

  8. Blaskowitz ha detto:

    :violent::berluska:
    :blasting::berluska:
    :shootme::berluska:
     :banana:

  9. calogero ha detto:

    :ilmale:

Lascia un commento