eXTReMe Tracker

Grande Prodi!

7 Febbraio 2006 alle 20:53
swampthing

Realisticamente potremmo ridurre il cuneo fiscale di parecchi punti. Abbiamo preparato un piano che va oltre i 5 punti in un anno. Una cosa che si può fare, ma dobbiamo vedere con serietà come ci vengono lasciati i conti dal governo”. Questo è l’annuncio che il leader dell’Unione fa a “Porta a Porta”.
Prodi anticipa che il centrosinistra, in caso di vittoria, porterà avanti una politica “volta ad abbassare il costo del lavoro”. “La legge Biagi si trasformerà perché non converrà più avere lavoratori precari come oggi”.
[televideo]

Ecco delle iniziative che faranno sicuramente presa sugli italiani! meno tasse per tutti tranne che per Totti. Intanto Prodi si dice disponibile ad un confronto con gli esponenti della CDL, ma tutti e tre insieme, visto che si presentano con “tre punte”.
Vai Romano, stendili tutti!!

:ok:

Pubblicato in Ottimismo, Politica da swampthing | 12 Commenti »

tn  tags: , , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

12 commenti a “Grande Prodi!

  1. swampthing ha detto:

    il fisco si prende il 31% dei soldi spettanti al lavoratore, mi sembra di avere sentito per Radio 24. basta abbassare queste tasse per sgravare le aziende di un costo. chiaramente le aziende che poi avranno successo, dovranno pagare qualcos’altro.

    non è possibile che l’Italia venga mantenuta dai lavoratori dipendenti, mentre Berlusconi crea ditte fantasma per esportare i capitali all’estero e non pagare le tasse.

    Abbassando il costo del lavoro dipendente, il lavoro precario / interinale sarà meno conveniente.

    Capisco le tue paure, S, ma quello che prende un operaio cinese o dei paesi dell’est è così poco, che dovremmo tutti lavorare a 100 euro al mese… non mi sembra il caso.

    invece mi sembra il caso di boicottare tutte quelle aziende che producono all’estero per due lire e poi vendono in Italia a caro prezzo. Quelli si che mi fanno schifo.

  2. s ha detto:

    mah in un contesto di globalizzazione non sta creder

  3. calogero ha detto:

    Ieri sera ho visto Prodi da vespa. E’ stato bravo. Sono andato a dormire più ottimista perchè finalmente qualcuno ha parlato di programmi e di come risolvere i problemi. Insomma finalmente c’era la politica e non gli insulti a raffica di berlusconi.
    E poi lo voglio vedere che spacca il tridente della cdl, volgio vedere berlusconi che accetta di andare in tv con altri due che mettono in discussione la sua leadership nel polo con la loro presenza. Scacco al nano in una mossa! :winner:

    :vomit: :berluska:

  4. er mahico ha detto:

    Manca solo il principio per cui:
    chi produce cagatine sicuramente puo’ avere anche operai a costo zero.. fallira’ comunque.
    chi produce roba bella si puo’ permettere 100 ingegneri super pagati.

    :lol:Innovazione, servizi, buon livello di vita. basta questo.:lol:

  5. s ha detto:

    cioè se
    il lavoro costa di + perchè ci sono + diritti

    e il lavoro precario ha meno diritti dello stabile

    allora il precario costa meno.

    Se da una situazione iniziale così posta dobbiamo ridurre il costo del lavoro per non far convenire il precario, dobbiamo:allora vogliamo più lavoro stabile.
    aumentare il costo del lavoro precario.
    o diminuire i diritti di quello stbile.

    la prima ip. non sembra ragionevole perchè allora le imprese sarebbero disincentivate a fare imprese initalia e andrebbero dove il costo del lavoro è minore.
    la seconda significa meno diritti per il lavoro stabile…

    ditemi se ho sbaglaito vi prego:shock:

  6. s ha detto:

    sarebbe proprio interessante sapere come abbasserà il costo del lavoro. Dato che oggi si ha con il lavoro precario e dato che c’è il pericolo che le imprese scelgano l’estero piuttosto che l’Italia come posto per fare le imprese. dobbiamo tener pre
    Da quanto so io il costo del lavoro è proporzionato ai diritti del lavoratore e allora, se così è, non vedo la logica della frase.

  7. chinaski63 ha detto:

    Grande Prodi.Ieri sera volevo abbracciare la TV.
    Guardarlo mi rasserena,lo idealizzo nel padre che non ho.
    Ripeto…..un grande.
    Ciao China :applaudit:

  8. Guido Serra ha detto:

    Purtoppo mi sono addormentato a metà di Ballarò e quindi mi sono perso poi Porta a Porta. Vuoi dire che finalmente il buon Prodi si deciderà a tassare pesantemente i redditi alti e a rendere fiscalmente interessante per le aziende pagare bene i dipendenti? (qualsiasi altra proposta mi pare demagogia… visto che non ci sono soldi nelle casse dello stato)

  9. […] Ho potuto dunque godermi una scaramuccia tra Casini e Dalema, e cosa più importante ho assistito all’apparizione (finalmente) di Prodi a Porta a Porta. (Qui un piccolo resoconto) L’ho visto in forma il Professore, sognante e poriettato verso il futuro. Un futuro migliore di questo, spero. […]

  10. er mahico ha detto:

    :star: Yeahhhh:star:
    :yeah:Prodi facce’ sogna’:yeah:
    :smile:ottima l’idea del cuneo fiscale:smile:

  11. swampthing ha detto:

    bè a il :berluska: che telefona alle 18.15 a Floris perchè vuole andare a Ballarò? :nono: così non si fa…
    D’Alema, che è una vacchia volpe, ha detto di no… :ok:
    Berlusconi recentemente ha affermato che è D’Alema il vero leader della sinistra, mentre Prodi è solo un candidato di facciata… seeeh
    peccato che Bertinotti non si sia rifiutato di andare a Porta a Porta con Berlusconi… del resto lì è ospite fisso il nostro caro Fausto.

  12. RedPower ha detto:

    ahahahah bella bella bella!!! scontro televisivo solo con tutti e 3 i leader visto che sono 3 punte.Grandissimo Prodi.

    Se davvero ci sarà lo scontro 3v1 anche se la CDL avrà la meglio (cosa sicurissima) il pubblico preferirà lo stesso Prodi perchè da solo.

    Veramente bellissima genialata…non mi sarebbe mai venuto in mente…

Lascia un commento