eXTReMe Tracker

Guarda che bei muscoli che ho!

28 Marzo 2007 alle 14:21
marco

Suonerebbe più o meno così lo slogan legato all’esercitazione militare USA in medio oriente, la maggiore dimostrazione di muscoli dall’invasione dell’Iraq a oggi.
Così, mentre La Gran Bretagna fa calare il gelo sulle relazioni diplomatiche con l’Iran, premendo per la liberazione dei suoi 15 marinai, da Mosca arriva il veto ad una qualsivoglia operazione militare sul suolo iraniano.
D’altro canto, dopo che Putin e Hu Jintao hanno ribadito la loro convergenza sull’argomento, a tutela dei rispettivi interessi in fatto di armamenti e di petrolio, si inaugura un nuovo periodo di guerra fredda. Come sempre, la linea di demarcazione, stavolta in tema di basi e appoggi, passa sul suolo della nostra ridente penisola.
Ho trovato non priva di humour la dichiarazione-frecciata sullo scudo spaziale, cito testualmente: “a che serve usare la forza per la soluzione del dossier nucleare iraniano se gli U.S.A., con il loro piano di installare lo scudo spaziale in Europa, in sostanza riconoscono l’efficenza della strategia della deterrenza contro una presunta minaccia missilistica nucleare da parte dell’Iran?” – tradotto: “perché siete preoccupati per una minaccia che dite di poter parare tranquillamente?”.
Dal canto suo, Teheran va avanti per la sua strada, in barba alle risoluzioni dell’ONU.
Invece, gli americani, cercando (e riuscendo) a non smentire la loro fama di cow boys, mentre da un lato sono stanchi della missione in Iraq (non fa più notizia e non fa più paura), sono sostanzialmente inclini all’ennesimo attacco.
Così, mentre noi ritardatari stiamo sempre lì a beccarci sull’Afghanistan, i nostri “alleati” stanno già pensando alla nostra futura presenza in Iran.

Pubblicato in America, Guerra Globale, Politica, Povera Italia da marco | 15 Commenti »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

15 commenti a “Guarda che bei muscoli che ho!

  1. Spartaco ha detto:

    io penso che con la caduta del comunismo gli scienziati russi sono stati mortificati.
    Un paio li incontro la mattina che vogliono lavarmi il parabrazza. E così, mentre lavano, ci scambiamo le rispettive convinzioni sul principio di indeterminazione di Haisenberg e sulla relatività generale. Circa la capacità industriale questa è molto dubbia: vale per le armi, come per esempio i carrarmati, dove per cinque che ne fanno quattro li buttano e uno se lo tengono. Ovviamente gli altri quattro, che non funzionano, li recuperano almeno come ferraglia.

  2. FrankL-ar ha detto:

    Militarmente i russi sono ancora tutt’altro che un gigante di cartone, credo che siano ancora di molto superiori alla Cina…
    Non dimenticate che l’eredità sovietica è fatta anche di scienziati di altissimo livello, enormi competenze e capacità industriali non comuni.

    Chiedetevi perchè gli americani stanno installando lo scudo spaziale nei paesi dell’ ex-patto di Varsavia: per intercettare i missili iraniani ? Ah ah ah ah… ci credono solo i gonzi che si bevono fino all’ultima goccia la propaganda di Washington.

  3. hicks ha detto:

    beh, io proprio comunismo quello russo non l’avrei chiamato.

  4. Spartaco ha detto:

    Un gigante di cartone, Proprio così.
    Uguale alla tigre di cartapesta, come Mao tse Tung definiva l’America del capitalismo.
    I russi, se erano buoni, si tenevano il comunismo.

  5. hicks ha detto:

    emmm… raga, solo x ke è finita la propaganda antisovietica, non vuol dire che la russia è diventata un gigante di cartone.

  6. evileyes ha detto:

    > Spartaco
    Vero che i veti di Putin fanno ridere, ma quelli dei cinesi no.
    Anche per via di quella questione monetaria, sai? dei dollari americani in ostaggio…

  7. er mahico ha detto:

    Non è che già a quei tempi scrivevi Spartaco?
    magari ti hanno letto e li hai fatti arrabbiare!
    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Ingrato! eheheheh

  8. Spartaco ha detto:

    Però, debbo dire la verità, quando arrivava il pacco dall’America era una festa. Ce lo mandava uno zio, a intervalli di quattro o cinque mesi . Subito dopo la guerra fino agli anni sessanta (prima del centrosinistra) il pacco arrivava con cadenza quasi mensile. Una goduria: per via della “farina a latte” e dello zucchero a zollette.

  9. er mahico ha detto:

    …..E i muli grossi come bisonti che i contadini affamati e indeboliti dovevano ammaestrare in 4 o cinque di quanto scalciavano.

    (i nostri ciuchini Made in italy erano molto più simpatici e collaborativi)

  10. Spartaco ha detto:

    @ er mahico
    E’ vero che gli amerikani ci hanno bombardato. Però poi ci hanno portato le cioccolate, le sigarette, Glen Miller, il piano Marshall e la democrazia cristiana.

  11. Spartaco ha detto:

    I veti di Putin fanno ridere. E’ come se Bernardo Provenzano volesse mettere un veto a qualcosa. I russi se la sono sempre fatta sotto. Tranne che con Stalin: che fece vedere i sorci verdi ai tedeschi prima e agli amerikani poi.

  12. er mahico ha detto:

    ci sveglieremo quando gli americani ci bombarderanno per l’ennessima volta.

  13. Malù ha detto:

    Gli americani sono sempre pronti a fare guerra a qualcuno. A volte le prendono di santa ragione ( Vietnam, Iraq..), ma, grazie anche alle loro capacità di contar balle e farle sembrar vere, riescono a far credere ai soliti gonzi di aver efettuato ” una ritirata strategica”.
    Quando noi poveri alleati ci sveglieremo e cominceremo a capire?

  14. Kahless ha detto:

    L’italia per la sua posizione sarà fortunata se in una guerra contro l’Iran riuscirà a salvarsi il culo……. :cul:

  15. Kahless ha detto:

    nostra???? 😕 😐

Lascia un commento