eXTReMe Tracker

I pavoni dell’advertising

8 Novembre 2010 alle 21:51
swampthing

Pavon
C’era una volta un Professore, che vuole rimanere anonimo, e che chiameremo Giovanni. Lunghi giorni senza televisione, senza un computer, senza vedere un Viral Video, né riuscire ad occuparsi di Unconventional Marketing, non gli è rimasto che giocare a  Shanghai. Il Web 2.0 è strano, sembrano tutti amici, come ad esempio Gimmy, che crede ancora alla potenza della Comunicazione, al Messaggio forte, all’interazione Uomo macchina /Denaro. Molti invece pensano che si sia Raschiato il Fondo del Barile. Federico ad esempio, vorrebbe tornare alla Carta stampata e ai Caratteri tipografici in Piombo. Manco fossero caratteri d’Oro e Brillanti, tanto da attirare su di sé l’attenzione di qualche Gazza. Stefano, invece,  usa il web 2.0, ha il suo profilo Facebook e ha postato una foto del suo Matrimonio su Flickr; su Twitter vorrebbe mandare dei brevi messaggi di testo, ma non sa cosa Scrivere. Vorrebbero tutti avere un blog, però, per scrivere su un blog, non è importante la piattaforma, WordPress, Blogspot, Splider, vanno tutte bene, bisogna lasciarsi andare, far fluire pensieri e immagini dalla propria testa alla tastiera. Altrimenti il risultato sarà comunque artificioso, banale, trito e ritrito e addio al marketing, alle royalties, ai link e ai backlink, addio all’advertising, alla grafica, al web design, al web 2.0.

Pubblicato in Off Topic da swampthing | Nessun Commento »

tn  tags:

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

Lascia un commento