eXTReMe Tracker

Lo stato laico in coma da segni di risveglio. Al via la commercializzazione della pillola RU486.

28 Febbraio 2008 alle 11:28
calogero

Lo hanno preso per i capelli. Duro a morire lo stato laico respira ancora anche se debolmente. Il Vaticano mena fendenti a più non posso sul moribondo, ma lui non molla. E noi tutti lo ringraziamo e ringraziamo pure l’Europa, ancora di salvezza di questo nostro amato e disgraziato Paese.

Primo via libera per la commercializzazione in Italia della pillola abortiva Ru486. La commissione tecnico-scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) – a quanto apprende l’AdnKronos Salute – ha dato il proprio parere favorevole alla richiesta di autorizzazione al commercio, attraverso la procedura di mutuo riconoscimento (che coinvolge anche altri Paesi europei), per la Ru486.
[Repubblica.it]

Pubblicato in Ottimismo da calogero | 33 Commenti »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

33 commenti a “Lo stato laico in coma da segni di risveglio. Al via la commercializzazione della pillola RU486.

  1. sefirot2 ha detto:

    Non sono d’accordo che a decidere se abortire o no sia esclusiva volontà della donna.
    L’uomo che ci sta a fare? deve solo partecipare alla festa senza assumersi nessuna responsabilità’?
    Credo che tutti e due creatori abbiano diritto di scelta.
    Certo,nessuno può obbligare la donna a fare quello che non vuole ma darle piena padronanza ,non sul suo corpo,ma sul feto, non lo trovo giusto
    Non so quando un feto può chiamasi vita ma dare alla donna il diritto di vita o di morte sullo stesso mi sembra un atto di signoraggio.
    Con riferimento alla citazione se Dio esiste e se l’uomo è suo schiavo la trovo intrigante ,ma vorrei esprimere un mio pensiero.
    Noi parliamo di Dio come se fosse un essere antropomorfo., simile a noi non accorgendoci che così sminuiamo la sua potenza.
    Quando succede una catastrofe,qualcosa di brutto che ferise la nostra sensibilità,allora diciamo che Dio non c’è, che Dio non ci ascolta.
    Altre volte,invece,vorremmo che Dio non esistesse per poterci sentire liberi.
    Mi sembra una contraddizione.
    Allora vogliamo che Dio esista oppure no?
    Deve esserci solo per evitarci guai o non deve esserci per non sentirci schiavi?
    Io non mi sento all’altezza di pronunciamenti ,d’altronte nel momento in cui l’immanente riesce a spiegare il trascendente questo non è più tale,come diceva in un bel libro il fisico Zichichi.
    Io semplicamente m’immaginoD io come pura luce e pura energia,incontaminato,che ha dato a tutte le creature a noi conosciute ed anche a quelle che non conosciamo,la possibilità di fare delle esperienze,oggi quà domani non si sa dove,senza interfenza da parte sua perchè ,comunque, al momento della sua contrazione tutto ritornerà in Lui:
    Ridiventeremo Uno con lui
    sefirot2

  2. lele ha detto:

    Io non difendo solo l’uomo ma tutti gli esseri viventi.Con questo non dico di non essere contrario ad una regolamentazione alla specie vegetale e alla specie animale o alla caccia (la specie umana ha sia i canini che gli incisivi per cui è carnivora ed erbivora) Sono contrario ad ogni forma di tortura sia psicologica che fisica o di costrizione a comportamenti naturali e peggio ancora di speculazioni.
    Le tue prese di posizione sono contrarie alle leggi naturali:La doccia fredda equivale al bagno in acqua fredda della chioccia (pratica obriobriosa dei contadini)
    o peggio impiego di farmaci inibitori di stimoli naturali.L’uovo che tu mangi è il frutto della speculazione della gallina.
    Le molteplici dittature esistenti e esistite non hanno o hanno avuto forse l’appoggio religioso? Se i musulmani sono fermi al medioevo tu deve sei fermo?

  3. Darko ha detto:

    Certo che difendo tutti gli uomini,perchè tutti hanno e meritano pari dignità e rispetto,diritto alla vita.La castrazione chimica non è un mio pensiero.Quando parlo di medicina x le cure mirate del tipo sessuale,parlo di inibitori sessuali e di solito sono ormoni misurati e controllati che presi in alcuni periodi addormentano (sempre se necessario) i “bruciori”,ma nessuna castrazione fisica.E solo in quei casi dove 1 ottima doccia fredda non ha effetto.X quanto riguarda l’uovo poi,(e non vorrei rovinarti 1 mito),ma da ignorante mi sono andato a leggere come funziona il discorso.Sembra che tutte le uova che mangiamo (quelle che si trovano al super mercato per capirci)siano semplicemente “NON FECONDATE”,mentre solo quelle fecondate siano destinate alla nascita dei pulcini.Mentre x i vegetali il discorso è diverso,nel processo “evolutivo della pianta” il fiore deve essere per forza fecondato per dare il frutto.Quindi escludendo le verdure tutti gli altri generalmente ha questo tipo di sviluppo,nascita,fioritura,fecondazione,fruttificazione e morte o rinascita.
    X quanto rigurada l’essere “superiore” ti invito a riflettere(prima riga).Io non decido della morte di nessun’altro,di conseguenza come faccio ad essere superiore.Mentre tu,mi pare che questo problema non te lo poni e sai bene chi ammazzare e chi no.La scienza serve x migliorare la vita all’uomo e di conseguenza la medicina serve a curare\prevenire la sofferenza e i problemi che le malattie cusano.Ma se nel processo inseriamo il “denaro” ecco che si sostituisce il fine e non si cura + l’uomo x alleviare le sofferenze e i problemi che le malattie danno, ma “x soldi si può curare ogni tuo problema” E in questo processo scompare la dignità umana.
    Sbagli pure quando parli della mancata preoccupazione della Chiesa sugli abusi dell’uomo sulla natura,perchè in quanto “Creato da Dio” merita il rispetto x cui è stato donato all’uomo.E + di una volta il Papa si espresso affinche l’uomo tuteli questa macchina perfetta che è la natura.Per quanto riguarda la lotta contro la morte ti chiamo al risveglio…Stiamo parlando della Chiesa Cattolica, della religione Cristiana, che fin dall’inizio dei tempi è (e dovrebbe essere) contro la Pena di Morte, certo ci sono stati periodi storici in cui la si puo accusare di esser venuta meno a questo principio, ma sono certo i periodi in cui nel Mondo era caduta l’oscurità + profonda.Anche rigurado la dittature ti invito a leggere un pò di + quotidiani e libri storici perchè in oriente ad esempio in india esistono le caste gerarchiche, in cina c’è il totalitarismo e i paesi mussulmani sono tutti fermi al medioevo, tranne quelli che si sono occidentalizzati e hanno perso il loro culto.

Lascia un commento