eXTReMe Tracker

N’arrivammo in salvamiento

6 Aprile 2011 alle 22:56
Spartaco

                                                                                                                      Quando furono in mezzo al mare
                                                                                                                     il bastimento si sprofondò…
                                                                                                                                                                                           (italian song)  

   Chissà se i nostri barconi si rovesciavano, quando andavamo in America. E morivano i bambini innocenti.

    Non si rovesciavano, perché erano bastimenti e non barconi. Però qualche carretta del mare ci doveva essere lo stesso e a più di una le cose devono essere andate male, con il carico di malcapitati a bordo.

Forse la storia relativamente recente dell’emigrazione non è stata ancora tutta scritta. Sono troppo impegnati gli storici di casa nostra a revisionare la Resistenza e il craxismo.

   Sta di fatto che la prima lettera che i migranti scrivevano, almeno dalle mie parti (che è l’Italia) era “Simmo arrivati in salvamiento”. Come a dire ci è andata bene, per ora. Lì poi si sarebbero giocati la loro partita, in qualche caso diventando migliori di quelli che già ci abitavano. In qualche altro caso peggiori.

Come succede per tutti i migranti, senza distinzione di paese o epoca storica.

I disgraziati che sono affogati nel canale di Sicilia invece in salvamiento non ci arriveranno. Non potranno scrivere nessuna lettera, ammesso che qualcuno gli abbia insegnato a farlo, perché sono morti.

“L’eterno riposo dona loro o signore”.

  La coscienza che si richiama alle radici giudaico-cristiane è a posto.    

Pubblicato in Vita quotidiana da Spartaco | 86 Commenti »

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

86 commenti a “N’arrivammo in salvamiento

  1. Zerb ha detto:

    Padanian Pride !!!!!!!!!!!!!!!!!

    Chi gode che l’U.E. non ci aiuti? Siete voi leghisti che volete uscire dall’Europa e dall’euro.

    Questo la dice quanto ci capite di economia, ahahahah !!!!

  2. Me l’hanno interrotto il commento:
    Che le commesse ci dicono

  3. @Lele:
    Ho parlato di clandestini non di altro.Il fatto è che la Spagna “SPARA” a vista. La Francia chiude le frontiere , e l’Italia non sa più cosa fare.Lo sai Lele, quanta delinquenza ci troviamo dalla guerra nel Cossavo e dei Balcani, a oggi?Io sono andato a vedere come trattavano i nostri imigrati a New york :se puoi ,vai e poi ragiona.Nella mia città e a Venezia, ci sono più gente fuori regola ,che vende sulle piazze e sulle spiaggie, che negozianti che pagano tasse e area davanti alle sue vetrine.Poveri divoli che lavorano per la mafia con merce taroccata, per qualche euro.Il Sindaco di Venezia che non è di destra, ha messo un’ordinanza, che non devono mettere le sue mercanzie stese per terra, ma tenerle in mano.Niente da fare, anzi peggio di prima : e allora?Non era meglio 20 anni fa?Provate voi aver dalla mattina alla sera, gente che vi disturba il negozio, e poi fate un ragionamento se è giusto cosi. L’italiano non ha mai trattato male i marocchini e i negretti,anche clandestini fuori regola , che a volte , son li davanti al supermercato, che aspettano la monettina del carrello della spesa. Io, e come tanti, diamo sempre qualcosa, anche se le commesse ci dicono :

  4. ezio ha detto:

    @zerb
    se la metti su quel piano……………….hanno tutti bisogno dell’europa………non solo noi.

  5. ezio ha detto:

    @@@
    avete ragione tutti. E’ vero siamo quelli che hanno meno immigrati di tutta europa. Peccato che da noi facciano i delinquenti il 60%, il 30% nulla facenti “sponsorizzati dal governo italiano”, il rimanente 10% bravi lavoratori e rispettosi delle leggi, tanto che sono incazzati per i nuovi arrivi. Nel resto d’europa, chi non lavora viene CACCIATO……………………e non certo mantenuto e nemmeno si permette di lamentarsi che non ha casa e vitto alloggio gratis…..
    La lega e’ un partito popolare piu’ che politico. Crocifiggeteli tutti…………….sono una setta……..malvagia

  6. lele ha detto:

    gigi
    lo sai che l’italia ha molto meno immigrati di francia,germania e spagna?nel ’99,guerra nei balcani,la germania ne assirbì 400mila senza fiatare!
    lo sai quanti sono i giovani italiani che ogni anno emigrano?
    lo sai che senza immigrati i nostri settori edile e agricolo rischiano il tracollo per mancanza di manodopera?
    sai quanti sono gli immigrati sbarcati a lampedusa da inizio anno?
    dal tuo commento si rileva la tua totale disinformazione e la tua totale sudditanza agli slogan propagandistici!
    buona giornata

  7. Quado penso che c’è qualcuno che gode , chè l’Europa non ci aiuti : siamo arrivati al massimo della sopportazione,di questa gente.Il ministro dell’interno è l’unico uomo che si è dato ‘daffare, sia con la mafia che con i clandestini.La lega sarà quella che è, ma non ha mai parlato male degli altri partiti; al contrario della sinistra che la giudica incompetente.Mi sento più leghista oggi che prima, perchè son sicuro che prenderà ancora consensi.

  8. Zerb ha detto:

    Ciao Gigi,
    nel 99 arrivarono 50 mila kossovari, c’era il centrosinistra e non te ne sei nemmeno accorto.

    Oggi vedo invece un mucchio di incompetenti, insieme a leghisti che vogliono il caos per acquisire voti dal malcontento popolare.

    Nient’altro.

  9. Zerb ha detto:

    Io mi domando come si possa non solo votare, ma mandare in Parlamento un partito che come statuto ha la disgregazione della Nazione.

    Posso capire chi lo vota (ovviamente non ne condivido nemmeno l’ombra della loro idea razzista e balorda), ma non capisco come la Magistratura permetta questo scempio.
    La Lega è un partito fuorilegge, niente di più e niente di meno.
    E noi le abbiamo messo in mano la sicurezza della Nazione col ministro più importante di tutti, quello dell’Interno.

    Ah, benedetta cultura !!!!!!!!!!!!

    E’ veramente incredibile. Eppoi dicono che la Magistratura è Comunista.

  10. Vorrei vedere cosa avrebbe fatto sta sinistra, con tutti sti clandestini.Ma loro sono bravi , soltanto però a parlare; ma quando si tratta, che Francia e altri paesi di confine, non lascia passare allora stano muti.Povera Italia quanto rimpiango, quando non c’era sta sinistra ciarlatana!!!!

  11. giulios ha detto:

    io mi domando come sia stato possibile che un partito che rappresenta si e no il 10% degli italiani, una piccola parte, la più retriva, reazionaria, secessionista, razzista,nemica della cultura e della civiltà abbia praticamente in mano le sorti di un intero paese, ci mancherebbe l’uscita dall’Europa e sarebbe la catastrofe finale.
    Come ha detto Zerb, siamo noi che abbiamo bisogno dell’Europa e non il contrario, caro Zerb non occorre provare per credere anche perchè se dovesse succedere non ci sarebbe più il tempo nè per provare nè per credere.

  12. lele ha detto:

    zerb
    ormai siamo in balia della follia razzista e seccesionista della lega che dà i numeri del lotto,e di un governo impegnato a savlare le scopate(?) del cavalier pompetta!

  13. lele ha detto:

    ezio
    sbagliato!i coglioni non appartengono alla destra o alla sinistra,fanno ideologia a se stante,come la compagine di governo attuale!

  14. lele ha detto:

    darlene,vuoi veramente abbandonare la compagnia virtuale?proprio quando ho trovato un’estimatrice, e conterranea,delle terre del vino barolo,per eccellenza,al dolcetto di diano d’alba,senza dimenticare dogliani,all’arneis e al nebbiolino del roero,al barbera astigiano da non berlo prima dei due anni,pena l’ingroppimento della bocca,al grignolino e al taglia gambe cortese del monferrato….
    è un tradimento alle origini….del vino!

    p.s.il buon vino è ottimo se degustato in buona compagnia,ma perde di sapore se la compagnia tanto buona non lo è!
    ciau!

  15. Zerb ha detto:

    Beh, siamo noi che abbiam bisogno dell’Europa, mica l’Europa di noi.

    Mossa furba, quella di abbandonare l’unica ancora di salvataggio, da veri strateghi.

    Questo governo è la nostra rovina, giorno dopo giorno.
    E’ la dimostrazione che al peggio non c’è mai fine.

    Senza le sovvenzioni della CEE, la nostra economia crolla in tre mesi.

    Provare per credere.

  16. @Ezio:
    L’Europa ci ha lasciati da soli “arrangiatevi”!! Le coste sono le vostre… Han chiesto agli italiani, se è esagerato a questo punto lasciare l’Europa?L’80% han detto che non è esagerato.Ha parlato “radio Londra” , quello di “gigi”.Ciao a tutti

  17. ezio ha detto:

    @darlene
    ciao bella, volevo solo dirti che se swampt non ti ha marchiato :banana: sei sempre dei nostri.
    ciao ciao

  18. ezio ha detto:

    @lele
    ok, ho capito che non salvi nessuno, allora e’ inutile fare commenti. Diciamo che la ds a confronto della sx e’ lo scandalo italiano. Milioni di persone dovrebbero suiciarsi solamente dal momento che non appartengono al mondo umano ma quello animale.
    Convinto tu…..convinti tutti…….voi.

  19. ezio ha detto:

    @giulios
    non ho parlato di dx sx, ho parlato di sindacat”I” di politic”A” e di magistratur”A” stampa tv e ora anche cantanti ed attori si sono messi in fila, punto. Non ho MAI specificato un cazzo chi a differenza di chi, li ho messi tutti nel calderone. E non vedo perche’ un giudice che s’addormenta………….deve lasciare libero un assassino perche’ non trovava il tempo di processarlo. Oppure manda in galera un povero cristo che non centra un cazzo e si fa un anno di sole a scacchi.
    Sbaglio?

  20. @Darlene:
    Non lasciare !! Tu lo sai benissimo che per noi sei, e sempre sarai, cara a tutti.Se poi hai trovato dei disgusti, che noi non conosciamo, spero che questi siano di poca importanza, e che in te ritorni il sereno.Con la speranza che ritorni presto.Un ciao da gigi, che ha sempre avuto tanta stima di te …

  21. Zerb ha detto:

    Ecco il Porto che riconosco.

    Eccellente.

    DDDDDDDarlene, dai, su, non far così, sei la nostra pirulina, poi, non puoi abbandonarmi e lasciarmi inerme in mezzo a tutti ‘sti maschiacci assatanati…..

    (credo che ti sbagli, comunque…..e lo spero)

  22. giulios ha detto:

    @Darlene,
    Non è possibile, vedrai che ti sbagli, ripensaci!!

  23. darlene66 ha detto:

    @Zerb-Gigi-Lele-Ezio-Giulios & company.
    Carissimi Amici.Questo è il mio ultimo commento su questo blog(Ammesso che venga pubblicato)Il motivo?Non credo di essere gradita al proprietario.La ragione?Non la conosco.Forse vuole che questo sia un blog per soli uomini,oppure ho scritto qualcosa di spiacevole per lui,o,cosa più probabile,ho commesso l’errore da ingenua principiante,di appoggiarmi alla persona”sbagliata”in un social da me frequentato.
    Non conoscevo,non conosco e non voglio conoscere gli antefatti dei vari personaggi del social,men che meno mi interessano le beghe,gli intrighi o i pettegolezzi da lavandaie(senza offesa per quest’ultime)Mi sono”Affacciata”alla blogsfera,per evadere da i miei problemi reali,e non ho intenzione di crearmene di virtuali.Mi piaceva discutere,cazzeggiare e,appunto,socializzare con voi.Mi mancherete tutti, ma continuerò a seguire i vostri commenti.Con tanta amarezza e tristezza dentro,vi saluto caramente.Darlene.

  24. Porto ha detto:

    Prima degli anni ’50 gli italiani andavano a Bucarest per lavorare nelle fabbriche e nelle miniere e alla scadenza del permesso di soggiorno restavano in Romania, clandestini. Nel 1942 il Ministro dell’Interno fu costretto ad inviare a tutti i Questori una circolare con la quale li si invitava a non far espatriare gli italiani in Romania.

    In India, nel 1893, il console italiano scriveva a Roma per dire che in quella città tutti quelli che sfruttavano la prostituzione venivano chiamati “italiani”.

    Tra la prima e la seconda guerra mondiale molti italiani andavano in America con passaporti falsi o biglietti inviati da pseudo parenti italo americani. In realtà una volta sbarcati li attendevano turni di lavoro massacranti perché ripagassero, senza stipendio, il costo di quel viaggio della speranza.

    Sti comunisti :cccp:

  25. giulios ha detto:

    Lele e Zerb,
    Giusto, la parola magica, come il vecchio “panorama” è la seguente:
    ” i fatti separati dalle opinioni”, questa è la chiave di un’informazione corretta.
    Ciao

  26. Zerb ha detto:

    Beh, allora carissimo giulios, mi vien da fare un’autocritica:
    la mia visione è alterata perchè sono ancor più di Sinistra di La Repubblica.

    @ Lele
    sacrosanto.
    Ricordi anche un certo “PANORAMA…i fatti separati dalle opinioni” degli anni 70/80?

  27. lele ha detto:

    giulios e zerb
    scusate l’intromissione.L’espresso,prima, poi repubblica sono stati e sono il
    settimanale e il quotidiano seguiti dalle persone che si identificavano nell’ideologia della sinistra perché l’informazione era data e sopratutto in modo corretto.
    L’informazione tempestivamente data in modo corretto,nudo e crudo,è l’unica fonte per capire cosa stanno architettando le menti del “potere”,indistintamente di destra o di sinistra.
    Attualmente siamo in un periodo in cui sinistra e destra,ideologiche,sono alleate contro l’oscurantismo informativo di un potere che cerca di oscurare se stesso.
    Il giornalista che l’informazione la dà corretta,sia che appatenga ideologicamente alla sinistra o alla destra,come il magistrato che correttamente segue le leggi o la costituzione dello stato,vengono tacciati di bolscevismo!

  28. lele ha detto:

    ezio
    “non ho mai messo in discussione che ci siano dei coglioni in giro per il mondo. Chi ha detto quella frase non e’ coglione, e’ un’indefinito percio’ non c’e’ da dare peso alle sue dichiarazioni”
    “dai non diciamo stronzate lele. E’ facile attaccarvi alle esternazioni di qualche deputato e qualche fastidioso esaltato della lega. Anche a me stanno sul cazzo, non devi accentuarlo su ogni commento. Forse, se veramente fosse come la vedi tu, sarebbe da preoccuparsi”
    Questo è quello che hai detto in due commenti!
    La prima riferita ad un anonimo commentatore,classificato a livello indefinito,sotto i coglioni.
    La seconda riferita a esponenti della lega che,casualmente dirigono un partito con molti simpatizzanti,gli stessi concetti non li esprimono anonimamente ma in pubblico!
    buona notte!
    p.s.non sono solo gli esponenti della lega ad esternare pubblicamente coglionaggini e stupidaggini varie, anche gli alleati del pdl si battono molto bene!
    chi vincerà?

  29. giulios ha detto:

    @Zerb,
    “Repubblica”, sin dall’inizio ( 1976) è sempre stato schierato a sinistra sia nei titoli che nei commenti abbracciando un ampio arco che andava dalla sinistra extraparlamentare al PCI ed è sempre stato estremamente critico, ad esempio, nei confronti di Craxi ( ed a ragione come purtroppo abbiamo visto in seguito). Certamente non è stato l’organo di alcun partito come l’unità per il PC e in seguito per il PD. Riconosco che per quanto riguarda il mondo del lavoro è spesso moderato e critico su certe iniziative della fiom o della cgil e questo non va bene neanche a me ma allo stesso bisogna riconoscere che ha condotto molte battaglie utili per la sinistra ed ha sempre tenuto una linea intransigente contro questa destra, al contrario dell’unità che essendo nata come organo del PC e poi vicina al PD ne doveva seguire spesso le direttive.
    Travaglio non sarà di sinistra ma se i dirigenti del PD fossero appena appena ” di destra ” come lui avremmo avuto una vera opposizione e molti di sinistra tornerebbero a votare. Le etichette hanno un’importanza relativa e quelli che contano sono i fatti, per me un Travaglio è molto più a sinistra di tanti politici del PD. “il Fatto” è destinato a crescere sempre più, indipendentemente da chi sarà al governo, omai si è fatto la sua fetta di pubblico che lo seguirà sempre.
    Adesso me ne vado a letto, domani è lunedì 😈 Buona notte Zerb.

  30. Zerb ha detto:

    Carissimo giulios,
    dovremmo forse stabilire innanzitutto cos’è di Sinistra, da dove inizia a dove finisce per stabilire se “La Repubblica” sia di sinistra o meno.

    Penso anche che non basti criticare l’attuale maggioranza per essere di Sinistra tantomeno criticare il PD ma non mi sembra che questo giornale si sia stracciato le vesti per la questione di Pomigliano d’Arco o per la FIAT di Torino, men che meno per le questioni tra la FIOM e Confindustria.

    Ne riconosco una certa coerenza ed onestà che manca al Corsera da diversi anni (chissà se Ostellino ed il Pigi Battista ne siano eminenze grigie), ma per me i giornali di Sinistra si fermano a L’Unità.

    Il Fatto Quotidiano si dimezzerà con la fine del premier o di questo governo, poi dissacrerà fino alla morte il PD a cui non perdona nulla nemmeno ora a meno che l’IdV sia parte importante nel futuro governo di centro sinistra con incarichi importanti come ministeri degli interni od esteri.

    Perchè definire un giornale di Sinistra chi pubblica articoli di giornalisti o autori di Sinistra?
    L’Unità pubblica Travaglio che non è di Sinistra…………

    Ho detto futuro, senza citar date………

Lascia un commento