eXTReMe Tracker

Patente sospesa a ragazzo omosessuale: i costi assurdi (umani e finanziari) di una società di stampo razzista.

13 Luglio 2008 alle 13:01
calogero

Gli avevano sospeso la patente perché gay e ora il ministero delle Infrastrutture e quello della Difesa pagheranno 100 mila euro per danni morali.
[l’Unità.it]

In realtà i ministeri risarciranno la vittima di questo stupido atto razzista con i soldi dei contribuenti. I sostanza paghiamo noi. Bello sarebbe che chi ha materialmente preso queste decisioni risarcisse di tasca propria la vittima del pregiudizio omofobico, che tanto va di moda in parte della nostra avanzatissima società.

Uno dei motivi per cui l’Italia è così indietro è sicuramente questa mentalità razzista nei confronti delle persone che non rientrano in un determinato schema perbenista, nel quale ciò che è ok viene deciso da un establishment politico e clericale ampiamente superato, morto e sepolto nei fatti.
Nell’Italia 2008, devi essere etero, cattolico, credere nella famiglia fondata sul matrimonio (va bene anche civile), magari credere che la verginità (femminile of course ) sia un valore eccetera eccetera. Ovviamente questa società -per fortuna- dichiarazione d’intenti a parte, non esiste in maniera uniforme, in nessuna parte al mondo. Esiste però nelle testine dei nostri politici destri, nella chiesa che li ricatta e in una parte della società che, imponendo a tutti certe cose, non esito a definire clerico-fascista.
Mi viene da pensare che si spendono così un mucchio di energie in discussioni infinite, creando una società estremamente rigida e impermeabile al cambiamento. O meglio, la società cambia ma le istituzioni fanno finta di niente, in un circolo viziosissimo dove politici divorziatissimi con bifamiglie, si danno ragione con preti che appartengono ad una chiesa che ha difeso i propri componenti pedofili, con scandalosissimo documento firmato dall’allora capo dell’inquisizione, oggi capo di tutta la baracca (una carriera invidiabile).
In sostanza, se almeno chi ha procurato un danno esistenziale a un ragazzo, discriminandolo in base al suo orientamento sessuale, pagasse il conto di persona (pecuniariamente e con la galera), ci sarebbe da parte nostra una minima consolazione e la speranza di veder debellati certi comportamenti. Invece no, anche se questa sentenza, come inizio, un po’ fa sperare.

Pubblicato in Ottimismo da calogero | 1 Commento »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

Un commento a “Patente sospesa a ragazzo omosessuale: i costi assurdi (umani e finanziari) di una società di stampo razzista.

  1. Chinaski63 ha detto:

    Caro Calogero,qui non ci sono commenti perchè la notizia che ci sia stata una sentenza così,si commenta da sola.Considerando che un dieci per cento della popolazione Italiana è gay,mi chiedo come tutti gli altri l’ hanno fatta franca.
    Malandrini.

    saluti Chinaski 😉

Lascia un commento