eXTReMe Tracker

Porta tu che porto io

27 Marzo 2008 alle 10:20
marco

Sullo scontro televisivo fra i due aspiranti capi del governo ci sarebbe molto da dire. C’è chi lo aspetta con ansia, chi sinceramente s’è scocciato. Io appartengo alla seconda categoria.
La goccia che ha fatto traboccare il mio vaso è stata la sfuriata del “cavaliere” che, in seguito all’annullamento della puntata di “porta a porta” (per par condicio), sbotta con un’affermazione decisamente oscena: “la prepotenza della sinistra“. Ma con quale diritto? Con quale coraggio? Come gli salta in mente di uscirsene con una sparata del genere quando lui stesso ha usato la televisione non solo per vincere le elezioni, ma addirittura per cacciare giornalisti del calibro di Enzo Biagi? Perché non lo si punisce adeguatamente? Una volta di più sono a sfavore del buonismo e del fairplay della sinistra moderata. Se fossi stato direttamente coinvolto (se fossi – orrore – Veltroni) gli avrei risposto di chiudere la bocca e di ricordarsi di quello che ha fatto a Biagi.
Per questo, secondo me passano in secondo piano le stupide offese, in tema di sondaggi: “la vecchia ricetta stalinista, tre bugie ogni due righe” (ma proprio lui, che non riesce a dire la verità neanche se ci casca?), e sulle pensioni: “proposta fatta a vanvera, ci ha copiato male perché non tiene conto nemmeno della disponibilità di bilancio” (ma proprio lui, per conto del quale ancora sentiamo parlare a sproposito il suo amico inventore Tremonti).
Ma su certe cose proprio non riesco a passare. Sul ribaltamento della realtà a proprio uso e consumo non riesco a passare. Sull’utilizzo degli incarichi parlamentari per salvare se stessi e company non riesco a passare. Ed è per questo che non mi piace il fatto che non siano stati portati avanti nel giusto modo certi processi…

Pubblicato in Berluscones, Politica da marco | 16 Commenti »

tn  tags: , , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

16 commenti a “Porta tu che porto io

  1. luigi ha detto:

    signori e signore ecco a voi il FURBACCHIONE!

    http://www.youtube.com/watch?v=xlyt_wcJowc&feature=relat ed

  2. evileyes ha detto:

    C’è poco da discutere con uno che non riesce ad intendere ciò che legge.
    Non capisci neanche stavolta? Allora te lo spiego meglio: mi dovresti dire dove ti ho dato del deficente.
    Poi ognuno è libero di dire e fare ciò che vuole, ma non siamo certo noi di sinistra a minare ogni giorno la libertà di espressione. Guarda bene, informati.

  3. marco ha detto:

    a me di quello che pensi tu non interessa e non mi viene neanche in mente di darti del deficente solo perche non la pensi come mè.
    avete vinto le elezioni!!!!
    non è il campionato del mondo di calcio.
    bisogna anche essere in grado di governare e purtroppo gente come bassolino, soru ecc. non mi sembrano di destra.
    visco, la bindi d’ alema tps prodi, non votavano per berlusconi.
    tieniti pure le tue idee, ma smettila di dare del deficente a chi non la pensa come tè. poi se ha voglia di discutere su quello che vuoi io sono qui. altrimenti
    ciaoo

  4. evileyes ha detto:

    L’impatto internazionale del nostro uomo è conosciuto ai meno ignoranti. Solo in Italia, infatti, c’è una così alta concentrazione di ignoranti, sicuri però di essere dei grand’uomini e che fottere gli altri un giorno non significherà essere fottuti a propria volta.

  5. er mahico ha detto:

    ieri a radio radicale ho sentito 15 min di “Silvio Show”

    in sintesi;
    Soru è triste e brutto.
    Di Pietro si è laureato per posta.
    Veltroni dice bugie e se non lo fa lo farà.
    Silvio è sempre allegro (e te credo, dopo aver risparmiato 4000miliardi di lire di tasse ed aver evitato la galera).
    Udc e Santachè sono voti persi,inutili.
    Le tasse sono brutte e con il comunismo saliranno al 100% della busta paga.
    Alle infrastrutture sarà applicata una targa in oro 18k raffigurante il Silvio Cavaliere operaio (il brocco su cui cavalcherà è Bossi) di fianco lo stalliere-scudiero Mangano.
    Zero argomenti sui precari, zero contro la mafia.

    è stato commovente, peccato l’autoradio sia finita fuori dal finestrino.

  6. gius ha detto:

    Dopo 10-anni d’imperio ( Governo Dini fu a sua garanzia, dopo l’uscita della Lega) quest’uomo non è responsabile di niente, il sig. Prodi dopo 16 mesi di governo con una eredità disastrosa ( una crescita negativa del Pil e i conti e tutte le risorse distrutte, è il responsabile principale del disastro italiano.
    Non è possibile ! 16-mesi non sono una legislatura intera !. Nel 2001 le azioni Alitalia valevano 24 euro oggi 0,30. Come fu attento alle Cooperative rosse con il marchio Made in Italy , poteva decidere qualcosa sull’Alitalia.
    Innocente facea l’età novella!!

  7. evileyes ha detto:

    @ marco:
    Non meriteresti risposta, ma non mi trattengo dal dirti che voti gente come te, perché è un’intera legislatura che i tuoi amici mettono i bastoni fra le ruote a chi ha leggitimamente vinto le elezioni, fosse anche di un solo voto, e non per aiutare i cittadini e l’Italia, che aveva bisogno di stabilità, anche e soprattutto economicamente. Spesso infatti non bisogna andare lontano per scoprire chi ha commesso certi errori, perché siamo proprio noi (e con noi intendo voi).
    E poi aggiungo che anche adesso, visto che il cavaliere non ha un programma, come non lo aveva la volta scorsa e quella prima ancora (o almeno non ha un programma da poter sottoporre al popolo, perché le idee chiare le ha sempre avute), attacca gli altri. Questa aggressività è stata anche stigmatizzata dal capo dello stato, che se ricordi richiamò i due schieramenti chiedendo la calma. Se avesse potuto esprimersi senza remore, avrebbe detto più chiaramente al signore di cui sopra di non rompere troppo le scatole, che le aveva già abbondantemente scassate.

  8. Stefano ha detto:

    Consiglio vivamente la lettura di questo blog (se non lo conoscete ancora):
    http://www.antonellarandazzo.blogspot.com
    ho da poco letto i post sulla stegocrazia (è stata un’ondata di luce nella mia offuscata e confusa mente)

  9. Stefano ha detto:

    Consiglio vivamente la lettura di questo blog (se non lo conoscete ancora):
    http://www.antonellarandazzo.blogspot.it
    ho da poco letto i post sulla stegocrazia (è stata un’ondata di luce nella mia offuscata e confusa mente)

  10. Anne ha detto:

    E’ solo della scorsa settimana, peraltro, la notizia degli studi dell’Università di Pavia che ha calcolato il rispetto (o meno!!) della par-condicio nei tg di 7 reti nazionali: ovunque è risultato imperante il PDL, contro il PD,
    nel calcolo degli spazi occupati per la propaganda elettorale! :bugie:

  11. bruno carioli ha detto:

    Il lupo che beveva a monte redarguì l’agnello che si abbeverava a valle nello stesso ruscello.

  12. marco ha detto:

    più leggo quello che scrivete e più mi convinco a votare pdl.
    purtroppo fino a quando ci sono persone come capaci solo di parlare male degli altri e non vedere quello che combinate e avete combinato voi, non andrete mai da nessuna parte.
    prima di parlare e scrivere collegate il cervello. grazie

  13. StefsTM ha detto:

    Io pensavo che il soggetto S.B. di oltre 70 anni ormai ci fosse noto. Perchè continuare a dedicargli attenzione e parole? E se con la valanga di puttanate prontamente smentite il giorno dopo (i miei figli in Alitalia?!Mai!) volesse veramente far parlare o di lui o di quello che vuole lui? Penso ormai sia ora di dire solo le cose come stanno senza citare questa umana fonte di disgrazie.

    Es. Oggi è stato detto che il sole è verde. Noi diciamo che non lo è, e le prove sono queste (parole, dati, link).

    Se vi siete persi una parentesi Guzzanti padre – Travaglio: http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/1834196 .html

    Aloha

  14. GG ha detto:

    Ma ancora lo stiamo a commentare?? :cipisciosopra: :berluska:

  15. evileyes ha detto:

    Bisogna conoscerli bene i propri difetti, ma penso sia basilare che li conoscano anche gli altri, i sempre citati e mai padroni “italiani”.

  16. swampthing ha detto:

    il nano è un maestro: incolpa gli altri dei suoi difetti. vecchia tattica ma sempre funzionante.

Lascia un commento