eXTReMe Tracker

Ritorno a casa: i marines morti resuscitano!

14 Novembre 2005 alle 19:43
swampthing

Un’ondata di terrore e scandalizzata indignazione attanaglia la nazione quando i media scoprono che i morti viventi hanno influenzato gli esiti delle elezioni presidenziali. Adattamento del racconto di Dale Bailey Death & Suffrage, il film mescola l’orrore degli zombie con una visione inquietante e satirica della politica contemporanea.
«L’orrore si presenta sotto diverse forme. Può manifestarsi nei confini limitati di una sala cinematografica o può pervadere in modo scioccante la vita reale, il nostro esistere. Può trattarsi dell’orrore di non essere padroni della propria vita, di essere manipolati da forze sulle quali non abbiamo alcun controllo. Oggi molte persone stanno sperimentando un orrore di questo genere. Questa storia avrebbe potuto essere raccontata in molti diversi contesti, invece è stata raccontata, forse appropriatamente, come parte di Master of Horror».
[torinofilmfest]

Vista una scena su Rai3: una sala piena di bare con la bandiera a stelle e strisce, all’improvviso cominciano ad aprirsi ed escono i soldati morti zombificati! Grande Joe Dante! 10 minuti di applausi al Torino Film Festival! non vedo l’ora di vederlo! :ok:

Pubblicato in Attivismo, Cinema da swampthing | Nessun Commento »

tn  tags: , , , ,

Articoli più o meno correlati:

Aggiungi a:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • del.icio.us
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Furl
  • digg
  • Spurl
  • Reddit
  • blogmarks
  • NewsVine
  • YahooMyWeb
  • Smarking

Lascia un commento